Translate

Cerca nel blog

venerdì 24 dicembre 2010

Buon Natale e felice anno nuovo!

I mercati Galleggiano, come previsto e sembra sia in corso quell'onda in più, che avevo considerato, negli ultimi giorni il tech si mostra relativamente più debole degli altri. Gli scambi sono molto ridotti e non invogliano certo ad aprire posizioni per vedere una variazione dello 0.2% dopo una giornata immobile, quindi, in attesa del nuovo anno colgo l'occasione per augurare a tutti...

domenica 19 dicembre 2010

Nasdaq 20-12-10

Come mi aspettavo in tutto il periodo prenatalizio non si stanno avendo grossi movimenti, ciò mi porta a ddicarmi più a faccende persnali che non al blog.
Comunque semrano essersi sviluppate le onda che mi aspettavo, in particolare onda IV che non ha ragiunto il target indicato a 2180, ma si è limitata ai 2196 circa ed è stata poi sguita da un millimetrico nuovo massimo.

Nonostante sia opportuno mantenere la dovuta prudenza, per cui potrei aver contato un'espansione in meno, come segnalato da Quicks nell'ultmo commento (alternativa che considero sempre a prescindere da quanto sia convinto del conteggio che propongo), inoltre, come già anticipato, le "mani forti" potrebbero essere interessate a mantenere il "galleggiamento" ancora un po' per i bonus di fine anno, il conteggio interno, ma anche quello di lungo periodo, sarebbe terminato e quindi sarei in preallarme per un segnale indicante l'inizio di una forte discesa.

martedì 14 dicembre 2010

Nasdaq 14-12-10

Target 2225 raggiunto in pieno, dovrebbe essere quindi completa onda III di 5 e si dovrebbe correggere per la IV in zona 2180

domenica 12 dicembre 2010

Nasdaq 13-12-10

Contrariamente a quanto mi aspettavo, i mercati hanno lentamente proceduto verso nuovi massimi concretizzando il conteggio alternativo.
Dovrebbe quindi essere in corso onda v di III di 5 di questa salita, target ideale 2225 poi dovremmo avere un ritorno in zona 2180 per onda IV.

venerdì 10 dicembre 2010

Nasdaq 10-12-10

In giro sono preponderanti analisi estremamente rialziste che vedono i 1300 di sp500 a portata di mano. Al momento la mia impressione è che sia in corso una fase di "galleggiamento" simile all'anno scorso di questi tempi, il cui scopo è semplicemente di far terminare l'anno sui massimi, affichè i gestori possano conseguire i loro bonus.
Anche oggi ho registrato una preponderanda di scarico, ma non è variato il conteggio principale.
C'è invece qualche dubbio sul conteggio delle sottoonde ovvero non è chiaro se onda iv sia già terminata (conteggio in azzurro) o come sembrerebbe più attendibile siano state completate solo onda AB di iv (conteggio in rosso/verde) e dovremmo vedere una C in zona 1177-80.

mercoledì 8 dicembre 2010

Nasdaq 8/12/10

Con la rottura dei massimi si è concretizzata l'ipotesi rialzista.
La sessione odierna è stata caratterizzata da parezzhio scarico per cui riterrei terminata onda iii di 5, mi aspetterei quindi un rintracciamento in zona 2177/80-1210
per ritornare poi al rialzo. Questo conteggio verrebbe messo in dubbio dalla violazione della linea rossa.
Qualora avvenisse detta violazione mi aspetterei che sia scattata una bull trap e che l'affondo conseguente possa essere piuttosto profondo, ovviamente è solo un'elugubrazione che lascia il tempo che trova qualora non avvenga il break.

venerdì 3 dicembre 2010

Sp500 3-12-10

Rispetto all'analisi di ieri è cambiato poco,
per l'ipotesi rialzista la I azzurra ha semplicemente allungato un po', la II sarebbe quindi attesa in zona 1190/95
per l'ipotesi ribassista ( che vale fino alla rottura del massimo) la B rossa ha allungato un po'.
Ho rilevato un discreto scarico, che potrebbe portare a breve verso la correzione della II azzurra o C rossa.

giovedì 2 dicembre 2010

Sp500 2-12-10

Il rialzo di oggi solleva un forte dubbio sulla prosecuzione del ribasso, tuttavia quest'ultimo non può essere ancora escluso, la certezza l'avremo solo in caso di rottura del massimo a 1225.
Illustro nel grafico i possibili conteggi, rialzista in azzurro e ribassista in rosso.

mercoledì 1 dicembre 2010

Nasdaq e Sp500 1-12-10

L'impostazione short sembra corretta, ma nel contempo si nota che il mercato usa fatica a scendere e il tempo passa. Abbiamo avuto il break di tutti i livelli indicati, al che mi sarei aspettato una discesa repentina, invece niente.
Vedrei come target ideali 2050 e 1150 che potrebbero essere raggiunti anche in una sola sessione se finalmente avremo un'accelerazione, in ogni caso per fine settimana chiuderei le posizioni, anche se continuasse questa fase laterale.

domenica 28 novembre 2010

Nasdaq & sp500 29-11-10

Salve ragazzi,
rientrato alla base almeno temporaneamente.
Ho dato un'occhiata alla situazione generale al momento un po' caotica, DAX che resta in zona massimi, Mib che prende più mazzate degli altri, euro in calo e Bund debole...non è proprio un quadro armonico, così mi attengo ai conteggi che posso intuire sugli indici USA.
Innanzitutto lo SP500 si mostra più debole dell'indice tech, non è una novità da un po' di tempo, e confermerei l'analisi di qualche giorno fa per un'attesa verso un target di correzione a 1150/1130 al di sotto di questa quota l'analisi salterebbe per invasione della 1 verde che nel grafico non si vede.
Conferme della discesa verrebbero dal break delle linee rosse.


Il Nasdaq invece mostra una configurazione leggermente diversa sono possibili due conteggi e non è chiaro quale sia in corso.
Il primo che vedrebbe anda B di 4 terminata o quasi, con un target al ribasso di 2055;
Il secondo (in blu) che vedrebbe la 4 già terminata sull'ultimo minimo e il rialzo già ripreso.
Un'indicazione potrebbe venire dal break dell'ipotetico trend rialzista (riga blu)

Operativamente al momento sarei per lo short con stop sopra i massimi assoluti.

mercoledì 24 novembre 2010

Situazione e possibili conteggi

Salve ragazzi, sono privo dei soliti mezzi al momento,ma ho ritenuto la situazione interesante e quindi tento una descrizione puramente verbale, spero di essere chiaro.
Il conteggio di base comunque si sia sviluppato vedrebbe (valori indice) una 1 da 1010 a 1128, la conseguente 2 a 1039 e una 3 completata a 1227, (ci sarebbe l'alternativa di una III d 3, ma per ora lasciamola perdere)di qui sarebe partita la 4. Ora per questa 4 ho visto in giro diffuse due ipotesi e cioè:
1) che sia terminata a 1171 (di qui in poi valori future) e quindi s starebe già formando la 5, ma ciò implica che 1171 non dovrebbe essere più violato;
2) che a 1171 si sia avuta solo A di 4, sul top di lun a 1206 a di B di 4 e sul minimo di oggi a 1175 b di B di 4, sarebbe quindi atteso un target a 1210 per poi ridiscendere.

Premesso che finche' non rompe 1171 sono entrambe possibili, ho visto un conteggio non contemplato, ovvero prima discesa da 1225 a 1171 è un po' complicata e quindi la etichetterei W la risalita che lun fuori mercato ha toccato 1206 è avvenuta in 5 onde (elemento che puo' ingannare convincendo i più che prosegua una risalita) non si tiene conto che spesso una X è di 5 onde, per cui sui 1206 ci metterei una X, di conseguenza sarebbe da attendersi continuazione della discesa (anche con correzioncine che non superino 1206)con primo target 1150 ed eventuale succesivo a 1130 (per un testa spalle che è comparso), oltre non si dovrebbe andare per coerenza col conteggio principale.

venerdì 29 ottobre 2010

Nasdaq 29-10-10


Sul conteggio che vado a riportare, ipotizzante una ending in una ending, non scommetterei, tuttavia mi sembra di notare un progressivo indebolimento del trend rialzista.
Sono anche evidenti dei livelli al di sotto dei quali potrebbe partire la correzione attesa ad iniziare da 2112.
Nel contempo il canale principale è ancora intatto anche se questo tastarne in continuazione il suo lato inferiore, rafforza la mia idea di un indebolimento costante.
Anche il livello di scarico aumenta, particolarmente sul Nasdaq.

mercoledì 27 ottobre 2010

Nasdaq 27-10-10

Il mercato continua a svilupparsi secondo l'ipotesi vista l'altro ieri della ending diagonal (in verde) con una iv che invade la i corposamente.
Il quandro di accumulo/scarico vede una preponderanza di scarico, di conseguenza è da attendersi una correzione seria da un momento all'altro e quand'anche il rialzo continuasse, non è una situazione che consente di stare tranquilli.
Qualche perplessità derviva dal fatto che il movimento resta perfettamente all'interno del canale principale e non ha affatto la forma "diagonal" per cui è doveroso considerare l'alternativa di una nuova espansione (in azzurro) tuttavia sul prossimo massimo 2135-40/1200 riterrei altrettanto doveroso un tentativo di SHORT.
Se tale massimo non ci fosse (o si realizzasse fuori mercato) il break di 2093 sarebbe un buon allarme con conferma sotto 2070.

Il bund cambia indicazione ogni giorno per cui non lo ritengo più significativo.
Preavverto che dalla settimana prossima sarò in viaggio di nozze per cui, salvo novità importanti, questo potrebbe essere l'ultimo aggiornamento per un po'.

martedì 26 ottobre 2010

Nasdaq 26-10-10

Il gap up di oggi sembra confermare che ci sia onda iii in corso (o anche terminata sul massimo di oggi), quale delle due ipotesi illustrate ieri si concretizzi non è ancora chiaro e visto che una delle alternative è una ending diagonal, direi che l'eventuale break di 2104 non sarebbe significativo per uno short, inoltre mi aspetterei un altro massimo, di qualche punto, prima di scendere. Sicuramente sarebbe più importante l'eventuale break di quota 2070 se avvenisse immediatamente.

Anche oggi, nonostante il nuovo massimo il bund si mantiene forte.

domenica 24 ottobre 2010

Nasdaq 25-10-10

Il movimento di venerdì non è particolarente significativo, avvenuto, tra l'altro a volumi scarsi.
Presumendo che si avranno ulteriori massimi direi che potremmo avere una delle seguenti evoluzioni:
- apertura in gap up per lunedì/martedì con accelerazione e target più ampi dei 2120 previsti

- continuazione lenta con formazione di una ending diagonal e target probabilmente rispettato

Alternativamente il break di quota 2070 dovrebbe dare il via alla temuta correzione.
Due segnalazioni:
il bund venerdì si è comportato in maniera esattamente opposta rispetto a giovedì, cioè non riusciva a perdere terreno neanche nel momento migliore per l'azionario;
la situazione sui due indici Nasdaq e Sp si sta evolvendo in maniera differente circa scarico/accumulo, mentra sul nasdaq lo scarico sta diventando preponderante, sullo sp l'accumulo è ancora a livelli interessanti, il che potrebbe indicare la formazione di una bolla sull'indice tech, che nel momento in cui desse un segnale per shortare sarebbe probabilmente più interessante dello sp500

venerdì 22 ottobre 2010

Nasdaq 22-10-10

La sessione di giovedì parte al rialzo, come previsto, ma dopo un marginale nuovo massimo abiamo visto prendere piede una discesa fuori schema.
Tale discesa mi ha spinto a variare il conteggio di brevissimo termine, mentre resta invariato quello di lungo.
Effettuata la variazione abbiamo quindi le due ipotesi seguenti:
1) col nuovo massimo abbiamo avuto il completamento dell'onda in corso, quindi non riuscendo a raggiungere il preventivato 2120, dovrebbe seguire una discreta correzione verso il target 1950 e dovrebbe trattarsi comunque di correzione in quanto la discesa successiva al massimo si presenta abbastanza chiaramente in tre onde (w)
2) L'attesa onda V ha espanso anch'essa e la discesa vista è da qualificarsi come ii di V

Operativamente si potrebbe entrare SHORT su rottura dei 2070 (indice) ed incrementare sotto 2055 con stop 2105.
Al di sopra di 2105 avremmo invece conferma della continuazione del rialzo, ma trattandosi comunque di quella che ritengo essere un ultimo movimento di periodo resterei alla finestra.
Purtuttavia devo segnalare una situazione di accumulo persistente e un bund che anche nei momenti negativi dell'azionario non ha avuto la forza di risalire e sono entrambi punti a favore di un prosieguo up.

giovedì 21 ottobre 2010

Nasdaq 21-10-10

Inutile ripetere i vari conteggi faccio solo un aggiornamento per il brevissimo
ipotesi in blu rialzista con target 2120
ipotesi rossa ribassisa per 2040
Stante un leggero riaccumulo sulla discesa di ieri e uno scarso scarico oggi la mia preferita è ovviamente la blu.
Oggi l'upload immagini del blog non funziona, approfitto quindi dell'ospitalità de iborsini.com
http://www.iborsini.com/public/Piergiovanni/nasd21-10-10.gif

martedì 19 ottobre 2010

Nasdaq 20-10-10

La sessione odierna non offre nuovi spunti rispetto a quanto già anticipato da qualche giorno, dovrebbe essere in corso (sarebbe attesa un ulteriore discesa domani, ma di qualche punto), oppure terminata (sul primo affondo a 2051) l'ultima sotto onda IV.
La rottura del canale principale non sarebbe rilevante trattandosi di una IV purchè non si vada oltre i 2025(linea rossa).
Al rialzo restano valide le aspettative per il target 2120.

Nasdaq 19-10-10

Stavo procedendo al solito aggiornamento, ma poi mi sono accorto che era perfettamente valido il conteggio proposto ieri http://borsaronero.blogspot.com/2010/10/nasdaq-18-10-10.html
ed, anzi, considerando il movimento sviluppatosi in after hour il future dell'indice ha perfettamente raggiunto la zona 2050/60 indicata ieri, dovrebbe quindi aver formato la IV e si dovrebbe ripartire per un temporaneo top a quota 2120 circa. Solo al di sotto di 2025 verrebbe meno questa aspettativa.
Inutile aggiornare il grafico di ieri, dicevo, può invece essere interessante dare un'occhiata al lungo periodo


- Prima facie sembra facile contare 4 onde fatte (in verde) e la 5 in formazione (con le sue espansioni in blu ed azzurro) confermata dal recente nuovo massimo.
Le prossime mosse dovrebbero essere quindi completamento della 3 blu a 2120 e formazione della 4 a 1960, poi top finale a 2180/200

- In alternativa, poichè le sottoonde della 3 verde potrebbero leggersi in tanti modi,
al posto della 3 porrei una A, etichettando la correzione seguente come B. In tal caso se si vuol rispettata la regola per cui C=A avremmo un target atteso a 2700, ma sicuramente è troppo presto per dirlo.

sabato 16 ottobre 2010

Nasdaq 18-10-10

Movimento "particolare" venerdì (in concomitanza di scadenze tecniche) che ha visto il Nasdaq in gran spolvero, mentre lo sp500 solo leggermente positivo.
Il rialzo rientra nelle previsioni, certo che si è andati un po' oltre le attese.
Avendo oltrepassato la parte alta del canale in corso (mossa tipica di una 3) non posso non considerare l'alternativa di un'ulteriore espansione.
Così nel grafico riporto sia il conteggio seguito fino adesso, da cui sarebbe in formazione la v di III e ci si potrebbe aspettare la IV in zona 2050;
ma anche l'alternativa di una possibile ulteriore espansione per cui l'ultima correzione sarebbe stata solo la (ii) del movimento centrale ed ora saremmmo nella (iii).
Per la prima ipotesi, dopo la correzione a 2050, dovremmo avere un ulteriore top, per la seconda, i target al rialzo si allungano ulteriormente. E' chiaro che la risposta su quale delle ipotesi sia quella corretta la darà il mercato, ma per entrambe, per il momento, non si può che suggerire di mantenere le posizioni Long.

venerdì 15 ottobre 2010

Nasdaq 15-10-10

Il conteggio sembra confermato dal movimento di giovedì, perfetto rintracciamento per la iv e senza violare i 2036.In after hour l'indice tech segna già un nuovo massimo a conferma della v.
Target ideale della v di III si pone intorno a 2080, dovrebbe poi seguire una nuova correzione a 2040 per la IV.
Una violazione di 2025 potrebbe indicare discesa iniziata.

mercoledì 13 ottobre 2010

Nasdaq 14-10-10

Il rialzo prosegue come previsto, dallo sviluppo in corso mi sembra d cogliere ulteriori espansione di questa onda 5 che conterei come mostro nel grafico, tenendo presente che non è detto che onda iii sia già terminata.

Durante tutto il movimento lo scarico è aumentato sempre più, ma stante il conteggio direi che conferma semplicemente che ci si trova in una 5.
Attenzione all'eventuale break di 2035 che potrebbe indicare una ending diagonal terminata e partenza di una correzione importante fino a 1800/50.

venerdì 8 ottobre 2010

Nasdaq 10-10-10

Il movimento di oggi sembra confermare il conteggio ipotizzato qualche giorno fa con una 5 in espansione
http://borsaronero.blogspot.com/2010/10/nasdaq-6-10-10.html
Mi tocca "forzare" un attimo il grafico in quanto il target indicato a 1986 è stato raggiunto solo sui futures in premarket

Il livello di 1980 fissa e mantiene il mercato al rialzo.
Il target ideale sarebbe 2050/60 tuttavia l'espansione potrebbe ampliare le aspettative.
Considerando che dovremmo essere in una III di 5 potremmo avere una fase lateral rialzista raggiungendo con calma il target indicato
oppure
potremmo avere un gap up con accelerazione rialzista e allungamento del target.
In conclusione: il mercato è ancora al rialzo, ma resta valida l'impostazione di fondo per cui il rapporto rischio/rendimento non è favorevole, ma speculazioni intraday direi che sono abbordabili.

Nasdaq 8-10-10

Gli ultimi due giorni sono stati solo altre due noiose sessioni senza spunti particolari, nessuna indicazione decisiva se ne può trarre.
LA situazione di accumulo/scarico mi dice solo che c'è la possibilità di un ulteriore allungo al rialzo, ma che il rapporto rischio/rendimento non è favorevole, spero in qualcosa di meglio epr la prossima settimana.

mercoledì 6 ottobre 2010

Nasdaq 6-10-10

Lunedì, nonostante tutto, viene quasi raggiunto il target indicato (realizzato 1961) dopo una fase laterale.
La mia opinione è che sia stata completata onda 4 e dovrebbe essere in corso onda 5 per un target 2050/60 (ipotesi principale), target che potrebbe essere raggiunto direttamente o sviluppando onda 5 a sua volta in 5 onde, in tale ultimo caso un ritorno verso 1985 è comunque probabile.

Alternativamente a 1961 potrebbe essere stata completata solo una prima onda di correzione e si potrebbe ancora andare a toccare i 1950 pieni o peggio.
I volumi hanno segnato un forte accumulo lunedì e un forte scarico martedì, ciò non fa pendere la bilancia a favore di una delle parti.

giovedì 30 settembre 2010

Nasdaq 30-9-10

Il mercato per ora procede in laterale come previsto, nulla da aggiungere a quanto scritto ieri.
Sarò in vacanza per qualche tempo, il prossimo aggiornamento probabilmente giovedì prossimo.

mercoledì 29 settembre 2010

Nasdaq 29-9-10


Oggi abbiamo avuto il break del canale rialzista, la successiva risalita si presente, per il momento come il classico ritocco del punto di break.
Al momento la mia senzazione è che il rialzo non possa proseguire senza che si concretizzi una correzione degna di questo nome, anche per compensare il forte livello di scarico delle ultime settimane, ma nel contempo non mi aspetto troppa forza al ribasso, epr cui una fase lateral ribassista limitata al primo target 1950 potrebba essere sufficiente per un riaccumulo.

martedì 28 settembre 2010

Un articolo a dir poco condivisibile

Oggi mi è capitato di leggere un articolo, che guarda caso rispecchia in toto le mie radicate convinzioni in campo elettorale, così ho deciso di riportarlo:

"Fosse per me, limiterei la possibilità di votare solo a coloro che hanno un "minimo" di conoscenza delle leggi, della costituzione e dell'economia ... solo così potremmo avere eletti migliori: scegliendo gli elettori migliori.Mi spiegate che senso ha che l'ultimo degli imbecilli, ignorante di tutto, debba condizionare con il suo voto la mia vita ed il mio futuro?Mi spiegate che senso ha fare votare mia nonna sul nucleare, se non sa neanche cosa sia? Mi spiegate perché per guidare una macchina occorrono due esami (teoria e pratica) per "conquistare" la patente ... e per votare e decidere le sorti di questo paese, basta solo essere un cretino che respira?E' vero o non è vero che se la maggioranza di questo paese fosse musulmana, avremmo dei governanti musulmani? E se la cosa non ci piacesse, la sola maniera di impedirlo sarebbe quella di selezionare gli elettori in base al credo religioso.E' vero o non è vero che se la maggioranza fosse ignorante, avremmo governanti corrotti o incapaci (... questa è la tipica situazione italiana da quasi mezzo secolo a questa parte)?Ne consegue che, per alzare il livello degli eletti, dobbiamo necessariamente alzare il livello degli elettori.Non è un'opinione, ma matematica ... Ebbene, tra le materie d'esame per conseguire la patente di elettore, ci metterei l'economia ... o almeno i suoi principi di base. Se uno non capisce come funziona il mondo e cosa lo "governa" ... come può decidere del come vorrebbe essere governato lui ... come può capire chi sta facendo il bene del suo paese e chi lo sta rovinando? Io non accetto il voto di un imbecille che non sa quello che fa e vota alla dick of dog ... e con il voto di altri imbecilli come lui conduce il suo paese (che è anche il mio) al disastro ... esattamente come non accetterei che uno scalzacani senza arte né parte, si arrogasse il diritto di curare un mio parente e, magari, di fargli un intervento chirurgico.Accettereste voi di far operare un vostro familiare da un incompetente?Suppongo di no.E allora perché mai dovremmo accettare di fare decidere il nostro futuro e quello dei nostri amici e familiari, da elettori incapaci di intendere e volere?... Esattamente come occorre una patente per guidare una macchina, deve occorrere una patente per votare."

lunedì 27 settembre 2010

Nasdaq 28-9-10

Anche oggi continuazione all'interno del canale principale, la situazione generale non è cambiata, non ci sono rotture importanti che possano invogliare all'apertura di posizioni short.

In caso si avviasse una correzione i supporti principali sono a 1950 e 1900

Sul breve periodo sembrerebbe che oggi si sia chiusa una sub onda ed in base ai conteggi principali, questa dovrebbe essere onda V di 3 oppure onda 5, il primo caso potrebbe dar luogo ad una correzione fino a 1950 ed il secondo fino a 1900.
Il primo segnale negativo verrebbe dalla rottura di quota 2000 che confermerebbe il termine dell'ultima sub onda e la rottura del canale principale.

Come già detto in precedenza ritengo che il trend principale sia al rialzo ed aprire posizioni ribassiste è molto rischioso data la forza del trend, quindi imposterei operatività esclusivamente al rialzo qualora si verificasse una correzione che vada a toccare i punti di rintracciamento indicati.

Nasdaq 27-9-10

Contrariamente alle mie aspettative, il canale disegnato qualche giorno fa ha retto ed anzi dal suo limite è partito un discreto rally, sebbene il livello di scarico sia già notevole, il mercato ha reagito al minimo riaccumulo, il che indica, qualora ce ne fosse ancora bisogno, una notevole forza di mercato, al momento superata quota 2000 dovremmo comunque essere LONG e non vedo ostacoli fino al precedente massimo a 2050/60.

giovedì 23 settembre 2010

Nasdaq 24-9-10

Giovedì, sessione convulsa, apertura in gap down, rialzo a razzo e perdita totale del rialzo.
La situazione appare tutt'altro che chiara in quanto si è rimasti all'interno del canale mostrato ieri, quindi non si può dare per scontato il ribasso.

Come al solito possiamo solo formulare qualche ipotesi.
Direi che sicuramene sul primo massimo intorno a 2000 è terminata un'onda, presumo una 3 o una 5 del movimento partito sugli ultimi minimi.
ipotesi 1) se la correzione attesa fosse terminata intorno a 1968 ritengo che sia stata piuttosto scarsa e quindi abbiamo visto una 3 e una 4, sul secondo massimo intorno a 2000 potremmo avere una 1 di 5 espansa e la continuazione del rialzo sarebbe confermata sopra detto massimo

ipotesi 2) sul secondo massimo è terminata l'onda partita dai minimi e la relativa correzione è appena iniziata

ipotesi 3-4) non è chiaro se sia terminata una 3 o una 5 sul primo top a 2000, ma in entrambi i casi la prima discesa a 1968 e il nuovo tocco a 2000 sono da intendersi solo come parte della correzione che potrebbe essere più o meno profonda a seconda se debba essere la 4 o la 2 dell'intero rialzo

Operativamente i livelli chiave sono rialzo sopra 2000 e ribasso sotto 1968.
Guardando anche al grafico dello SP 500 la mia idea è che la correzione non sia terminata e debba proseguire per i target indicati nei giorni scorsi, nel contempo assistiamo ad un indice tech estremamente forte, più forte degli altri e ciò, a mio avviso, implica rialzo come trend principale, per cui ogni correzione va comprata e che non è da attendersi una correzione molto consistente.
Concludendo: in base ai conteggi sono possibili entrambe le posizioni purchè si attui uno stop/reverse a 2001 e/o 1968

Nasdaq 23-9-10

Apertura negativa come previsto, ma subito richiusa, il che ridimensiona la negatività della sessione.
A guardare bene il grafico la rottura di oggi non è così importante

Comunque mi aspetterei che, essendo apparentemente iniziata la correzione attesa, si prosegua almeno fino al primo target 1940, successivi sempre 1900-1870
Per lo SP500 sempre 1100/1086.
Per chi fosse entrato short porrei stop sopra i 2001

mercoledì 22 settembre 2010

Nasdaq 22-9-10

Chiusura giornaliera che disegna una doji, fosse la volta buona che si concretizzasse l'attesa correzione, magari non è un caso che siano proprio di oggi le notizie su Unicredit.
Posso solo elencare i supporti che potrebbero arrestare la possibile discesa
1940/1900/1870
1100/1086
Sul Nasdaq ne elenco 3 e sullo sp 2 perchè nelle ultime settimane l'indice tecnologico ha guadagnato molto terreno sull'altro, dovremo poi vedere se avverrà un riallineamento.
Se "fu vera gloria" per mercoledì potremmo avere un'apertura in gap down.

martedì 21 settembre 2010

Nasdaq 21-9-10

Nulla di nuovo sui mercati, il rialzo prosegue a dispetto di ogni segnale negativo.
Come detto in precedenza quella in corso dovrebbe essere l'ltima settimana (per un po' di tempo) in cui aspettarsi una correzione.
La forza di fondo è indiscutibile, per cui rtengo che la correzione di cui sopra sarà veloce e violenta e, per il momento, mantengo l'attesa per i target 1900/1100, ma sempre con l'idea di rientrare long appena si verificherà.
Il bund lateralizza da un paio di giorni dimostrando che la fiducia nel rialzo corrente comincia a scemare.

domenica 19 settembre 2010

Nasdaq 20-9-10

Venerdì non ho scritto alcun commento, perchè sarebbe stato la fotocopia del giorno precedente. Da alcuni giorni pronostico una correzione, che di fatto si è concretizzata solo in Europa, i mercati Usa al massimo chiudono in pareggio ed in particolare il nasdaq è ogni giorno più forte.
Innanzitutto devo dire che un conteggio di breve, visto il continuo rialzo, è diventato per me impossibile, quindi non ci provo nemmeno. C'è anche da sottolineare che una situazione del genere, a mio parere è tipica di un forte movimento in corso, per cui sul medio/lungo termine mi aspetterei nuovi massimi e penso che ogni correzione sia da comprare.
Aggiungo inoltre che ciclicamente, questi sono giorni in cui si dovrebbe sviluppare una correzione, come già detto, vista solo in Europa, il che implica che si stia consumando giorni di possibile ribasso senza che questo si concretizzi, il che implica una maggior forza per il rialzo che seguirà.
Dovremmo avere un'altra settimana di potenziale ribasso/incertezza, tale ribasso potrebbe aversi negli ultimi giorni e con movimenti veloci, se prima indicavo come target più probabili di rintracciamento 1870 e 1086, e tali restano i target ideali, ma adesso ritengo che 1900 e 1100 potrebbero bastare data la forza sottostante.
Nel contempo il livello di scarico si appesantisce sempre di più rendendo pericolosa la situazione a breve termine per i rialzisti.
In conclusione: gradirei assistere alla correzione attesa onde rientrare al rialzo con tranquillità, come scritto nei giorni scorsi, chiusi i long tempo addietro, aprirei piccole posizioni short su segnali precisi (ne avrei un altro per lunedì), da preferire SP500 ed Europa per tali posizioni, il Nasdaq si dimostra troppo pericoloso.

giovedì 16 settembre 2010

Nasdaq 16-9-10

Nonostante il nuovo massimo segnato oggi dai mercati Usa, mentre quelli europei sono rimasti negativi fino alla chiusura, la situazione è rimasta invariata.
E' stato raggiunto un forte livello di scarico, il che rende non conveniente il rapporto rischio/rendimento perchè è da attendersi una correzione da un momento all'altro, si ripropone, inoltre lo stesso segnale ribassista di breve termine.
Potrebbe non essere la migliore delle idee, ma personalmente riaprirei le posizioni short ponendo lo stop a una certa distanza.

mercoledì 15 settembre 2010

Nasdaq 15-9-10

Come anticipavo ieri, la situazione è un po' troppo tirata e, in chiusura mi sembra di aver colto quel segnale che mancava per tentare delle posizioni short.
Lo stop per tutte le ipotesi che vado ad illustrare va posizionato sul massimo di martedì 1935 circa.

Premetto che il rialzo nel suo complesso non mi sembra terminato.
ipotesi 1) il conteggio è "perfetto", è terminata onda 3 per cui dovremmo avere subito una correzione per onda 4 con target 1870;
ipotesi 2) il conteggio è altrettanto "perfetto", ma quella terminata è un'onda C di W, per cui la correzione che segue (onda X) dovrebbe avere target 1820 circa;
ipotesi 3) il conteggio è sbagliato e quella appena terminata è la prima onda di rialzo, in tal caso il target è sempre 1820, ma a formare onda 2;
ipotesi 4) l'inizio di correzione visto in chiusura di sessione termina dopo poco perchè è solo l'ennesima correzione interna del rialzo, il target è indefinibile e solo lo stop a 1935 può salvare dall'altrettanto indefinibile prosecuzione del rialzo.

martedì 14 settembre 2010

Nasdaq 14-9-10

Oggi sono troppo stanco e quindi sarò breve, raggiunto in pieno il target indicato, considererei onda V completata o quasi, in caso di correzione, un ritorno a 1860 sarebbe da considerare il normale rintacciamento per l'eventuale onda 4.
Personalmente ho chiuso le posizioni aperte sui minimi ed attendo un segnale preciso per uno short di breve, segnale che al momento ancora manca.

domenica 12 settembre 2010

Nasdaq 13-9-10

Gli ultimi report sono stati un po' stringati, ma effettivamente non c'era molto da dire e il mercato ha rispettato questa prospettiva rimanendo in un piccolo range.
Al momento la situazione di accumulo precedente è stata ampiamente compensata ed anzi ormai siamo in prevalenza di scarico, considerando anche che, sebbene le ultime chiusure siano state tutte positive, i volumi, piuttosto bassi, non sono incoraggianti per un prosieguo al rialzo.
Guardando al conteggio sul grafico, di per sè difficile a causa dei vari gap, direi, che manchi ancora un massimo. Mi aspetterei quindi il raggiungimento pieno del target a 1900/1120 fino ad ora solo sfiorato, per poi correggere fino a 1810-20/1070-80.

Alzerei, inoltre, lo stop a 1879 (indice) a scanso di sorprese.
Sullo Sp500 il conteggio non mi è chiarissimo e specie nelle ultime sessioni ha assunto una forma diversa, che potrebbe configurare una ending diagonal

Le conclusioni sono le medesime, dovremmo essere agli sgoccioli di questo rialzo, che comunque dovrebbe vedere almeno un altro massimo ed essendo la situazione a rischio bisogna star pronti ad uscire e nel caso anche a posizionarsi short.

venerdì 10 settembre 2010

Nasdaq 10-9-10

Altro leggero avvicinamento al target dopo averlo sfiorato in precedenza, ho potuto notare che sulla correzione intraday sono ancora intervenuti acquisti a sostenere il mercato, quindi direi che siamo ancora al rialzo.

giovedì 9 settembre 2010

Nasdaq 9-9-10

Sessione di avvicinamento al target dei 1900, non ho molto da aggiungere ai commenti precedenti, al momento vedrei il conteggio come segue

mercoledì 8 settembre 2010

Nasdaq & sp500 8/9/2010

La sessione di martedì ha iniziato la correzione indicata in direzione dei 1080 che dovrebbe essere raggiunto marcoledì.
Ho qualche dubbio, invece se possa essee raggiunto il target dei 1830 sul Nasdaq, visto che il mercato tech si è mostrato più forte per tutta la giornata.
In ogni caso, come già anticipato ritengo si tratti di una correzione e che il target successivo sia in zona 1120-30/1900-20

sabato 4 settembre 2010

Nasdaq 6-9-10

Altra sessione da gap up and rally che oltrepassa, sia pur di poco, la resistenza indicata a 1860/1100, vista la chiusura e vista la forza del mercato direi che si sia ancora in piena onda III e che si può arrivare facilmente alla prossima tappa 1900-20/1120-30.
Nel contempo il livello di scarico aumenta ponendo come probabile una correzione in ogni momento.
Posto il seguente conteggio, che comunque considero molto approssimativo (la ii è troppo scarsa per essere tale), tanto per avere un'idea.

considererei un'immediata correzione fino a 1830 o una di là da venire da 1880 a 1860 come delle iv/IV interne, anche in questo caso, quindi, la salita dovrebbe continuare.
Infine continuo a mantenere il doppio conteggio, ma vista la forza del rally, ha tutta l'aria di un movimento impulsivo.

venerdì 3 settembre 2010

Nasdaq 3-9-10

Giornata caratterizzata prevalentemente da scarico, il che aumenta le possibilità di una correzione o ripresa del ribasso tra non molto, siamo, tuttavia, a un passo dalla importante resistenza posta a 1850/60-1100 che ritengo sia raggiungibile e, dove, per prudenza, liquiderei almeno metà della posizione.

giovedì 2 settembre 2010

Nasdaq 2-9-10

Come prospettato in precedenza al superamento dei 1800 l'ipotesi 2 è saltata.
La giornata è stata caratterizzata ovviamente da scarico, ma siamo ancora lontani dall'aver bilanciato l'accumulo precedente, per cui, sebbene si è già arrivati al primo target preventivato dei 1820 direi che c'è ancora spazio per un po' di strada.
Il prossimo target importante si pone a quota 1850/60 dove considererei la chiusura delle posizioni long suggerite.
Ancor più importante sarà, sempre se tutto andrà come su previsto, il modo in cui si arriverà a detto target,
in maniera impulsiva (continuazione dell'ipotesi 1)

o in maniera correttiva (continuazione dell'ipotesi 3)

Al di sotto del recente minimo a 1746 l'ipotesi 1 salterebbe e avremmo conferma del ribasso.
Come è evidente, la differenza è piuttosto sottile, speriamo quindi che si riesca a coglierla con chiarezza.
C'è poi la remota possibilità che il rialzo continui immediatamente e con forza, il che lo identificherebbe come impulsivo e posporrebbe le dovute correzioni.

mercoledì 1 settembre 2010

Nasdaq 1-9-10

Oggi il mercato si è mostrato particolarmente attendista, i volumi infatti erano piuttosto scarsi fino a un paio d'ore prima della chiusura, solo allora sono intervenuti parecchi acquisti.
Gli acquisti in questione hanno incrementato il livello di accumulo, che adesso riterrei sufficiente a far partire un rialzo.
Presumendo che vedremo superata quota 1800 senza un ulteriore minimo questo farà saltare l'ipotesi 2, vedremo in seguito se arrivati in zona 1820 il carburante sarà esaurito concretando l'ipotesi 3 o si potrà osare qualcosa in più.

martedì 31 agosto 2010

Nasdaq 31/8/10

Oggi discesa, come da attese, restano in gioco tutte le ipotesi prospettate ieri a cui vi rimando http://borsaronero.blogspot.com/2010/08/nasdaq-30-8-10.html
Giornata di leggero accumulo che va a incrementarsi.

sabato 28 agosto 2010

Nasdaq 30-8-10

Cari lettori ci eravamo lasciati a fine luglio con un'ipotesi di rialzo in merito alla quale sospettavo qualche trappola, ebbene trappola ci fu, ma non secondo lo schema ipotizzato. Tuttavia la discesa vista nelle ultime settimane non è stata particolarmente spinta e al momento vedo diffuso un sentiment negativo, che potrebbe riaprire le porte del rialzo.
Non voglio tediarvi e passo subito al conteggio che seguo attualmente

Sui massimi intorno a 1920 si sarebbe conclusa una "leading" di medio lungo periodo oppure una onda A di un ennesimo movimeno correttivo al rialzo, per entrambi questi casi è atteso un movimento che vada oltre i 1920.
Darei a questa ipotesi il 65% di possibilità
La principale alternativa vedrebbe la fine di una prima onda ribassista a cui manca l'ultimo affondo, ma dovrebbe essereseguita in ogni caso da una correzione al rialzo.

Questa ipotesi salta qualora onda IV si spinga al di sopra dei 1800/1070
25% di possibilità
L'ultima ipotesi è fortemente ribassista

sarebbe in corso un'espansione e la correzione al rialzo dovrebbe essere limitata entro i 1850, questa ipotesi viene meno solo sopra i 1865/1100.
10% di possibilità.
Concludendo, considerato il clima fortemente negativo e valutata la situazione di accumulo, in discreta prevalenza, ritengo siano da favorire posizioni rialziste sull'azionario e ribassiste sull'obbligazionario.
Finalmente anche il bund ha dato un primo serio segnale di cedimento, come il movimento rialzista sul nasdaq prima facie appare più importante di ogni tentativo visto nell'ultimo mese.
Venerdì stesso ai forti acquisti sono venuti incontro delle consistenti vendite, a mio avviso la cosa è da interpretare come la immediata reazione dei ribassisti che coglievano l'occasione per entrare short, il mercato non si è però fermato chiudendo la sessione sui massimi di giornata.
Considerando l'ipotesi principale il livello di ingresso ideale ( rintracciamento per onda ii)si pone a 1765/70-1050, livello destinato a salire qualora ci fossero degli immediati allunghi rispetto alla chiusura di venerdì. Questa operatività vuole lo stop tecnico al di sotto del minimo di venerdì a 1745/1037 circa, tuttavia considerando il livello di accumulo e la possibilità di rientrare nella seconda ipotesi, ceteris paribus, opterei per il mantenimento della posizione sino ai 1700. N.b. i 1700 sono uno stop arbitrario tanto per porsi un limite.
Permettetemi infine una digressione sul Bund che venerdì va a toccare quasi i 135, per chi non lo sapesse il future sul bund ha come sottostante un obbligazione a 10 anni con rendimento del 6%, ora considerando che il tasso attuale della BCE è pari all'1% si può dire che per ogni anno il bund pagherebbe il 5% in più rispetto a un alternativo investimento minimo (conto corrente?) o anche meno rispetto ad altre obbligazioni di facile reperibilità a un costo non superiore a 100, ma consideriamo questo 5% per semplicità di calcolo, pagare il bund 135 significa pagare in anticipo, quindi non incassare in futuro, il rendimento di 7 anni su 10 non vi sembra un'idiozia? Ancor di più nel caso di una crisi mondiale di cui ogni tanto si sente parlare? Dove la liquidità regnerebbe suprema e invece per non rimetterci bisognerebbe tenere il capitale bloccato per almento 7 anni.

sabato 31 luglio 2010

Nasdaq 31/7/10

Venerdì, il movimento del Nasdaq e degli indici in generale ha corrisposto con sufficiente precisione (il future si è fermato a 1831.5 rispetto ai 1830 preventivati) alla ipotesi principale e l'accumulo è aumentato ancora.
Valutato quanto sopra e anche dalla forma dei movimenti visti direi che la tendenza di fondo è ancora al rialzo ed aggiorno l'ipotesi principale

Di questa ipotesi, formulata già giovedì, c'è una sola cosa che non va...è diventata l'opinione comune di vari siti che sono solito consultare e quando tutti la pensano allo stesso modo di solito non funziona. Quindi mi sono messo a pensare, se l'apparenza è così chiara e nel contempo la tendenza rialzista è abbastanza chiara, come potrei (al posto di chi può) mescolare un po' le carte e impostare qualche trappola? La risposta che mi è venuta in mente, è l'ipotesi che segue, dove la correzione non è ancora terminata e si prolunghi una fase laterale ancora per qualche giorno, ma il punto principale ne sarebbe la rottura del minimo di venerdì per stoppare numerosi long.

Operativamente: prenderei profitto delle posizioni aperte venerdì in zona 1880/90 e rientrerei, se l'ascesa si prolungasse immediatamente, solo al di sopra di 1901 (a questo livello l'ipotesi trappola salterebbe), sa invece prendesse corpo l'ipotesi trappola le indicazioni sarebbero di nuovo ingressi in zona 1825/30 e stop (non più reverse) a 1780.
P.s. mi hanno avvertito che alcuni accedendo al sito hanno ricevuto un avviso che conterrebbe malware, premesso che nelle ultime settimane non ho apportato alcuna modifica al layout e che personalmente non ho mai inserito malware di nessun tipo, è probabile sia stato un errore tecnico di blogspot, vi invito nel caso a stare tranquilli e "riprovare più tardi"
P.p.s. Ora è tempo di andare nelle prossime settimane mi trovate qui

venerdì 30 luglio 2010

Nasdaq 30-7-10

Con la violazione di 1860 è saltata l'ipotesi principale ed abbiamo avuto subito un'accelerazione.
Con detta rottura si sono aperte molte strade, ma mi limiterò alle tre principali possibilità:
- La rialzista, cui assegno il 55% di probabilità, il conteggio non mi piace molto, ma non ne vedo altri compatibili con l'espansione del secondo rialzo, dovremmo avere un altro minimo in zona 1825/30, preferibilmente in maniera lenta, e ripartire

- la ribassista, probabilità 30%, tutto il movimento è stato un ABC ed è solo iniziato un ribasso severo, questa ipotesi sarà riconoscibile da un'accelerazione nella discesa.

- la immediatamente rialzista,probabilità 15% correzione già completata e ripartenza in corso


La sessione di oggi ha registrato un forte accumulo, sufficiente, quanto meno a frenare la discesa, per cui la prima ipotesi è quella che più si adatta ai valori di accumulo correnti, ma le altre non possono ancora essere escluse
Operativamente: LONG in zona 1825/30 con stop/reverse a 1780.

giovedì 29 luglio 2010

Nasdaq 29-7-10

La discesa oggi è continuata, anche se non con molta forza, comunque è saltata l'ipotesi principale e prende piede la secondaria

- che potrebbe trovare ancora un po' di spazio anche fino a 1860, per poi raggiungere i 1915, ma attenzione perchè al di sotto di questo punto salterebbe anch'essa ed allora si riaprirebbero i giochi con due scenari opposti possibili
- quello rialzista che vede una correzione più profonda, fino a 1830/35 per poi ripartire

e
-quello ribassista, sul recente massimo si sarebbe chiusa un'onda correttiva e la discesa prenderebbe vigore oltrepassando i 1700

Al momento non ho elementi per scegliere e preferisco restare flat e dubito che la situazione possa risolversi prima della chiusura estiva del blog quindi lascio queste ipotesi a futura memoria.
La sessione di oggi ha visto una prevalenza di accumulo, ma del tutto insufficiente a garantire una ripartenza forte.
Faccio presente che anche in caso si concretazze l'ipotesi ora divenuta principale si tratterebbe comunque del completamento di una V per cui potrebbe seguire:
- una 4 (1875), una 5 (1930) e la correzione di tutto il movimento (1800), ma anche
- in caso di espansione, una correzione in zona 1850 e poi la ripartenza al rialzo.

mercoledì 28 luglio 2010

Nasdaq 28-7-10

LA resistenza indicata da tempo oggi si fa sentire e gli indici effettuano una mini correzione che, però, lascia intuire il conteggio in corso o almeno un paio di ipotesi...ovviamente entrambe rialziste.

La principale vede quella di oggi come onda iv per cui si dovrebbe immediatamente proseguire per un ulteriore allungo in zona 1910 per poi ricorreggere a 1870 (onda IV) ed allungare ancora. Per quanto visto fino ad oggi questa è la più probabile.


La secondaria prenderebbe concretezza se la correzione proseguisse mercoledì verso i 1860/70, vista la correzione più seria avremmo qui probabilmente già onda IV, ma comunque si dovrebbe proseguire, poi, al rialzo verso i 1915.


Anche l'Euro prosegue al rialzo e il bund chiude in negativo nonostante la pseudo debolezza degli indici azionari, in conclusione ...rialzo ancora per un po', nel contempo oggi lo scarico è stato notevole ed a questo punto è passato in vantaggio per cui è aumentato il rischio di una correzione più seria da un momento all'altro.