Translate

Cerca nel blog

sabato 31 luglio 2010

Nasdaq 31/7/10

Venerdì, il movimento del Nasdaq e degli indici in generale ha corrisposto con sufficiente precisione (il future si è fermato a 1831.5 rispetto ai 1830 preventivati) alla ipotesi principale e l'accumulo è aumentato ancora.
Valutato quanto sopra e anche dalla forma dei movimenti visti direi che la tendenza di fondo è ancora al rialzo ed aggiorno l'ipotesi principale

Di questa ipotesi, formulata già giovedì, c'è una sola cosa che non va...è diventata l'opinione comune di vari siti che sono solito consultare e quando tutti la pensano allo stesso modo di solito non funziona. Quindi mi sono messo a pensare, se l'apparenza è così chiara e nel contempo la tendenza rialzista è abbastanza chiara, come potrei (al posto di chi può) mescolare un po' le carte e impostare qualche trappola? La risposta che mi è venuta in mente, è l'ipotesi che segue, dove la correzione non è ancora terminata e si prolunghi una fase laterale ancora per qualche giorno, ma il punto principale ne sarebbe la rottura del minimo di venerdì per stoppare numerosi long.

Operativamente: prenderei profitto delle posizioni aperte venerdì in zona 1880/90 e rientrerei, se l'ascesa si prolungasse immediatamente, solo al di sopra di 1901 (a questo livello l'ipotesi trappola salterebbe), sa invece prendesse corpo l'ipotesi trappola le indicazioni sarebbero di nuovo ingressi in zona 1825/30 e stop (non più reverse) a 1780.
P.s. mi hanno avvertito che alcuni accedendo al sito hanno ricevuto un avviso che conterrebbe malware, premesso che nelle ultime settimane non ho apportato alcuna modifica al layout e che personalmente non ho mai inserito malware di nessun tipo, è probabile sia stato un errore tecnico di blogspot, vi invito nel caso a stare tranquilli e "riprovare più tardi"
P.p.s. Ora è tempo di andare nelle prossime settimane mi trovate qui

venerdì 30 luglio 2010

Nasdaq 30-7-10

Con la violazione di 1860 è saltata l'ipotesi principale ed abbiamo avuto subito un'accelerazione.
Con detta rottura si sono aperte molte strade, ma mi limiterò alle tre principali possibilità:
- La rialzista, cui assegno il 55% di probabilità, il conteggio non mi piace molto, ma non ne vedo altri compatibili con l'espansione del secondo rialzo, dovremmo avere un altro minimo in zona 1825/30, preferibilmente in maniera lenta, e ripartire

- la ribassista, probabilità 30%, tutto il movimento è stato un ABC ed è solo iniziato un ribasso severo, questa ipotesi sarà riconoscibile da un'accelerazione nella discesa.

- la immediatamente rialzista,probabilità 15% correzione già completata e ripartenza in corso


La sessione di oggi ha registrato un forte accumulo, sufficiente, quanto meno a frenare la discesa, per cui la prima ipotesi è quella che più si adatta ai valori di accumulo correnti, ma le altre non possono ancora essere escluse
Operativamente: LONG in zona 1825/30 con stop/reverse a 1780.

giovedì 29 luglio 2010

Nasdaq 29-7-10

La discesa oggi è continuata, anche se non con molta forza, comunque è saltata l'ipotesi principale e prende piede la secondaria

- che potrebbe trovare ancora un po' di spazio anche fino a 1860, per poi raggiungere i 1915, ma attenzione perchè al di sotto di questo punto salterebbe anch'essa ed allora si riaprirebbero i giochi con due scenari opposti possibili
- quello rialzista che vede una correzione più profonda, fino a 1830/35 per poi ripartire

e
-quello ribassista, sul recente massimo si sarebbe chiusa un'onda correttiva e la discesa prenderebbe vigore oltrepassando i 1700

Al momento non ho elementi per scegliere e preferisco restare flat e dubito che la situazione possa risolversi prima della chiusura estiva del blog quindi lascio queste ipotesi a futura memoria.
La sessione di oggi ha visto una prevalenza di accumulo, ma del tutto insufficiente a garantire una ripartenza forte.
Faccio presente che anche in caso si concretazze l'ipotesi ora divenuta principale si tratterebbe comunque del completamento di una V per cui potrebbe seguire:
- una 4 (1875), una 5 (1930) e la correzione di tutto il movimento (1800), ma anche
- in caso di espansione, una correzione in zona 1850 e poi la ripartenza al rialzo.

mercoledì 28 luglio 2010

Nasdaq 28-7-10

LA resistenza indicata da tempo oggi si fa sentire e gli indici effettuano una mini correzione che, però, lascia intuire il conteggio in corso o almeno un paio di ipotesi...ovviamente entrambe rialziste.

La principale vede quella di oggi come onda iv per cui si dovrebbe immediatamente proseguire per un ulteriore allungo in zona 1910 per poi ricorreggere a 1870 (onda IV) ed allungare ancora. Per quanto visto fino ad oggi questa è la più probabile.


La secondaria prenderebbe concretezza se la correzione proseguisse mercoledì verso i 1860/70, vista la correzione più seria avremmo qui probabilmente già onda IV, ma comunque si dovrebbe proseguire, poi, al rialzo verso i 1915.


Anche l'Euro prosegue al rialzo e il bund chiude in negativo nonostante la pseudo debolezza degli indici azionari, in conclusione ...rialzo ancora per un po', nel contempo oggi lo scarico è stato notevole ed a questo punto è passato in vantaggio per cui è aumentato il rischio di una correzione più seria da un momento all'altro.

martedì 27 luglio 2010

Nasdaq 27-7-10

Il rialzo continua con calma, ma senza sosta.
La giornata è stata irrilevante dal punto di vista dell'accumulo/scarico.
Ed anche il conteggio si fa difficile mancando la partenza a razzo che ci indicherebbe una 3, ma anche una correzione seria.
Come detto in precedenza la salita somiglia molto a quella vista nei mesi passati, complice anche l'assenza di molti operatori in ferie si sale, ma certo non con volumi affidabili, d'altro canto nei primi mesi da marzo 2009 la salita fu forte ed a volumi bassi a rammentarci che chi può è capace anche di questo.
La prima resistenza importante 1900/1120 è a un passo e qui suggerirei di alleggerire le posizioni aperte nei pressi dei minimi, non tecnicamente, ma per pura prudenza, il gain è notevole e piccoli segni premonitori di una correzioncina aumentano, d'altro canto visto il passato potrebbero arrivare anche a 1140/1940 senza fare una piega. mi aspetterei un top in zona 1120/1140-1900/1940 per ritornare a 1100/1870 prima di allungare ancora al rialzo.
Nel frattempo vi comincio ad anticipare che dalla prossima settimana sarò in ferie, il blog quindi riaprirà a settembre.

domenica 25 luglio 2010

Nasdaq 26-7-10

Venerdì continuazione del rialzo, ma non il gap up che mi sarei aspettato, inoltre ho rilevato un notevole scarico, che riduce di molto il vantaggio dell'accumulo precedente.
Da questa rilevazione se ne dovrebbe dedurre che una correzione può essere in agguato, o comunque, che il potenziale di crescita è limitato.

Il conteggio che al momento portiamo avanti invece direbbe di aspettarsi un'accelerazione rialzista da un momento all'altro.
L'euro mi da' la stessa impressione di accelerazione rialzista da un momento all'altro e il bund sembra aver rotto al ribasso la fase laterale dell'ultimo mese.
Tutti elementi che indicherebbero rialzo sull'azionario, ma il fattore accumulo/scarico non può essere trascurato quindi alzeremo progressivamente lo stop che ormai è profit.
Vista la situazione di potenziale pericolo lo stop passa a 1845, ma mi aspetterei che almeno il target dei 1900 sia raggiunto a breve.

venerdì 23 luglio 2010

Nasdaq 23-7-10

Il movimento di giovedì sembra confermare le aspettative bullish e in verità con la rottura del massimo precedente a 1864 sembra che l'unica ipotesi rimasta sia la principale con un conteggio a doppia espansione che al momento etichetterei come segue

e in base a questo conteggio si può alzare lo stop a 1815, la prossima resistenza dovrebbe porsi in zona 1900 e con questa configurazione non mi meraviglierebbe un'apertura in gap up che ci arrivi di corsa.
Lo scarico di oggi è stato poca cosa ed anzi su ogni minima correzione si è accumulato ancora.

giovedì 22 luglio 2010

Nasdaq 22-7-10

Il movimento di mercoledì è compatibile con tutte e 3 le ipotesi illustrate ieri, per cui posso solo aggiornarle
- La seguente resta la principale e verrebbe meno solo con discese oltre 1780

- L'ipotesi secondaria avrebbe visto una V in failure sul massimo di oggi e sarebbe attesa una correzione intorno a 1760

- la terza ipotesi vede come la precedente un target a 1760 anche se con diverso conteggio, tale ipotesi verrebbe meno al di sopra dei 1870

Nel contempo si è registrato un notevole accumulo nella sessione odierna, come non se ne vedeva da parecchio tempo, il che mi convince ancora di più che siano da considerare solo ipotesi rialziste, cioè correzioni di breve termine, come visto sopra, ci possono stare, mentre l'accumulo viene ultimato, se già non lo è, ma non dovrebbe esserci niente di più importante.
Temporalmente il rialzo dovrebbe partire al massimo per la prossima settimana.
Operativamente entrerei con posizioni leggere sui 1800/10 e incrementerei a 1760, lo stop si pone a 1700, ma dovremmo poter contare sull'incasso dell'operazione precedente per coprirci le spalle.
L'euro ha il suo primo supporto a 1.27 se non dovesse tenere dovrebbe arrivare a 1.25, ma non credo oltre.

mercoledì 21 luglio 2010

Nasdaq 21-7-10

Martedì giornata inizialmente negativa che però termina discretamente in positivo.
La sessione ha fatto registrare un discreto scarico, ma l'accumulo delle ultime settimane resta preponderante.
Il rintracciamento effettuato sul Nasdaq si pone esattamente a metà strada fra quello previsto nell'ipotesi principale e quello della secondaria ponendo non pochi dubbi su quale scegliere, meno dubbi invece sul fatto che il trend di fondo sia essenzialemnte rialzista, per cui, come ho già detto nei giorni scorsi, ritengo che ogni correzione vada comprata.
Passo quindi ad aggiornare le varie ipotesi
- la seguente che era la secondaria, in considerazione del fatto che molti altri indici hanno toccato il target ideale di rintracciamento pari ad onda 2, viene "promossa" ad ipotesi principale, tale ipotesi prevede un rialzo sempre più forte nei prossimi giorni, magari dopo un ritorno in area 1800/10, considerando che quelle mostrate in giornata sembrano 5 onde complete
probabilità assegnata 45%

- questa che era l'ipotesi principale passa al secondo posto, prevede un massimo intorno a 1880 ed una nuova correzione in zona 1760/70
probabilità assegnata 35%

- L'ipotesi ribassista viste le rilevazioni di fondo e la forza degli ultimi giorni tenderei proprio a scartarla, invece propongo la seguente come la possibilità più negativa possibile, che prevede un completamento immediato della correzione andando a toccare il target ideale previsto a 1760 circa.
probabilità assegnata 20%

martedì 20 luglio 2010

Nasdaq 20-7-10

LA variazione prezzo di lunedì è del tutto irrilevante per il conteggio per cui posso solo confermare l'analisi di ieri http://borsaronero.blogspot.com/2010/07/nasdaq-19-7-10.html
Da aggiungere ho solo altro accumulo che va ad aggiungersi al precedente e che conferma che un'eventuale ulteriore discesa dovrebbe essere limitata.

lunedì 19 luglio 2010

Nasdaq 19-7-10

Venerdì la correzione attesa ha raggiunto i target indicati ed anz si è spinta un po' oltre.
Il 5/7 facevo notare come i futures avessero creato un nuovo minimo sullo sp500 e ci fossero andati molto vicini sul Nasdaq 100 il che avrebbe spostato il termine dell'onda precedente a questa data, non essendoci un riscontro sul grafico "ufficiale" è rimasto questo dubbio irrisolvibile dal che i conteggi deveono essere necessariamente approssimativi.
In relazione a quanto avvenuto fino a ieri e al notevole ulteriore accumulo registrato ritengo il seguente
- il mio conteggio principale a cui assegnerei il 60% di possibilità

poichè l'accumulo complessivo è notevole, ma non posso escludere sia in preparazione un movimento più importante ritengo la seguente
- l'alternativa principale con il 30% di possibilità

Infine poichè è bene essere preparati a tutto questa è
- la variante negativa per il residuo 10%

giovedì 15 luglio 2010

Nasdaq 16-7-10

Giovedì prende piede la correzione attesa , che però è stata inferiore al previsto.
Su questa discesa ho notato una corsa agli acquisti, per cui, al momento, lascerei perdere le ipotesi ribassiste e in linea generale direi che ogni correzione va comprata.
Tuttavia, non cambio idea sul fatto che al momento ci si trova in una zona dove "il gioco non vale la candela", anche considerando che probabilmente c'è ancora un po' di strada da fare prima di correggere più seriamente, le varianti possibili sono molte e quindi preferisco attendere la fine di questa prima onda per entrare sulla correzione principale.
Come dicevo, oggi si è avuta una correzione che non ha raggiunto i target indicati (sullo sp500 ci è andata più vicino) per cui vedrei come principali varianti le seguenti:
- onda IV conclusa e onda V in formazione con target 1880

- onda IV in corso secondo lo schema WXY con raggiungimento a breve dei target indicati che modifico in 1810/1066

L'accumulo ha ripreso vigore ed è tornato preponderante.
L'euro ha sfondato quota 1.29 e da' l'impressione di dirigersi di forza verso 1.39 con correzioni minime.

Nasdaq 15-7-10

Oggi chiusura quasi invariata e sessione tendenzialmente negativa.
Ho aperto in giornata posizioni short, ma limitatamente all'intraday, sono in uscita per domani le trimestrali di AMD GOOG e JPM che potrebbero provocare altre facili euforie per cui preferisco aspettare che anche queste siano fuori prima di tentare un ingresso per i targets 1850/1070.

mercoledì 14 luglio 2010

Nasdaq 14/7/10

Oggi sono stati centrati in pieno i target previsti e, come anticipato personalmente ho chiuso le posizioni.
Al momento ho varie perplessità e preferisco stare alla finestra, non so quanto possano interessare (nel caso non interessino fatemelo sapere così la prossima volta eviterò di perdere tempo :) ), ma le espongo lo stesso, magari l'opinione di qualcuno, sempre bene accetta potrà aiutarmi a chiarire le cose.
Fino alla chiusura si può dire che tutto era andato come previsto, i target erano stati leggermente superati, ma vi confesserò che quelli indicati erano prudenziali, una spinta fino a 1850/1094 ci poteva stare, aggiungo che oggi si è registrato un forte scarico che va a compensare l'accumulo precedente e, sempre in chiusura, avevo anche un mezzo segnale short di breve periodo.
Nei giorni scorsi avevo avvertito che il Nasdaq era piuttosto indietro rispetto allo sp500 per cui era lecito attendersi un "riallineamento", coi target raggiunti ciò si era in parte verificato.
Dopo la chiusura sulla trimestrale di Intel notiamo il Nasdaq fare un bel salto (recuperando un altro pezzo di arretrato) e sforare i target preventivati, inoltre l'Euro rompe il precedente massimo.
Operativamente, come già detto FLAT, al limite in campana per cogliere il movimento correttivo indicato, ma ben consci dei rischi.
Come anticipavo a Fabio nei commenti del giorno, per come si è mosso il mercato dal 6 luglio, cioè in modo molto simile alla salita partita a marzo, con poche o inesistenti correzioni, a entrare short si rischia di rimanere incastrati contro trend, per cui, al momento, non mi sento di consigliarlo.
Vi elenco tuttavia le mie aspettative di breve/medio periodo
Per l'Euro la salita partita dai minimi di ieri dovrebbe essere una 5 di 3 per cui mi aspetterei un target a 1.28 e poi un ritorno a 1.25 circa a formare la 4.
Per gli indici azionari sospetto che l'euforia sulla trimestrale di Intel possa essere una trappola, per cui penserei a un ritorno verso 1800/810-1065/70, anche partendo da una decina di punti più su.
Per il bund mi attenderei un 126.8/127 e questa attesa dovrebbe contemperarsi con un proseguimento del rialzo in tempi non lontani.
P.s. In verità il raggiungimento del target è avvenuto con 1-2 giorni di anticipo sul previsto, per cui un'altra giornata di rialzo non mi stupirebbe, ma, come ampiamente spiegato, al momento ritengo il rischio superiore al possibile ritorno.

lunedì 12 luglio 2010

Nasdaq 13-7-10

Anche oggi un ulteriore progresso seppur minimo.
Il conteggio in corso sembra confermato e dovrebbe mancare almeno un altro massimo che, come detto in precedenza collocherei a 1084/1840-50 (valori futures).
Su questo prossimo massimo dovrebbe terminare la "parte tranquilla" della salita, quella parte cioè che deve esserci in entrambi i conteggi considerati.
qui potrebbe
- riprendere il ribasso (conteggio in rosso)
- correggere lievemente (1790/800 circa) e formare uleriori massimi (conteggio in verde)

Sul target indicato chiuderei le posizioni aperte e starei alla finestra per vedere quale strada verrà presa.

sabato 10 luglio 2010

Nasdaq 12-7-10


Attese per venerdì rispettate in pieno, sembra che onda v sia in espansione e la sua sottoonda (ii) ha mostrato una certa forza correggendo poco o niente, considerando che lo scarico venerdì è stato irrilevante, alzerei le attese per lunedì/martedì a 1840/1084 e modificherei anche lo stop a 1775/1050.
L'euro ha corretto leggermente e direi che fino a 1.25 rientrerebbe nella normalità.

venerdì 9 luglio 2010

Nasdaq 9-7-10

Oggi vi mostro i possibili conteggi in relazione alla salita in corso.
- in verde con la doppia possibilità che il primo movimento sia a-b o 1-2
- in rosso dove la salita potrebbe essere solo correttiva
in tutti i conteggi c'è ancora spazio per salire, ma non tantissimo nell'immediato, si dovrebbe arrivare a 1074/1810 (valori futures) per poi correggere un po', a seconda del tipo di correzione si dovrebbe riuscire a capire in quale conteggio ci si trova.

Operativamente alzerei lo stop a 1760/1040, ma considererei anche di prendere profitto a 1810/1074 (o comunque seguendo il conteggio proposto) per rientrare sulla correzione attesa. Come controindicazione è chiaro che se tale correzione non ci fosse si sarebbe usciti un po' in anticipo...a ciascuno la sua decisione.

giovedì 8 luglio 2010

Nasdaq & sp500 8-7-10

Una settimana fa proponevo un paio di conteggi di medio/lungo termine
http://borsaronero.blogspot.com/2010/06/nasdaq-30-6-10.html
Oggi, che finalmente si è sviluppata la reazione rialzista attesa, devo comunque reiterare entrambi i conteggi che passo ad aggiornare:
- il primo vedrebbe terminata la correzioe e appena ripreso il bull market verso nuovi massimi assoluti

- il secondo vedrebbe la salita corrente come la correzione di una espansione e una forte discesa nei prossimi mesi

In entrambi i grafici la linea blu rappresenta una forte resistenza ed anche il target ideale di rintracciamento per l'ipotesi ribassista.
C'è da notare che lo sp500 al momento è proporzionalmente più forte, quindi c'è da attendersi un riallineamento del Nasdaq con una maggior forza relativa nei prossimi giorni oppure un possibile arrivo a 1100 che attualmente corrisponderebbero ai 1850 del Nd100.
Operativamente i long suggeriti sono in buon gain.
Premetto che nella zona blu prenderei profitto almeno per metà se non integralmente,
tecnicamente si possono alzare gli stop sul minimo della nottata di mercoledì, ma fa davvero poca differenza rispetto alla precedente indicazione, così prenderei in considerazione il massimo di martedì a 1760/1039 ora quello del nasdaq è proporzionalmente più vicino e quindi più a rischio, ci si potrebbe arbitrariamente aggiungere una decina di punti variandolo dunque a 1750 se proprio si volesse cercare di tenere la posizione.
La giornata di oggi ha visto prevalere lo scarico, che nel complesso resta modesto rispetto all'accumulo delle precedenti sessioni, credo che ci possano essere ulteriori progressi fino a raggiungere la zona target nei prossimi giorni, nonostante qualche prevedibile presa di beneficio all'apertura.

mercoledì 7 luglio 2010

Nasdaq 7-7-10

Avrei voluto postare qualche conteggio in merito all'interessante sessione di martedì, tuttavia mi sono reso conto che, considerando anche la diversità dei grafici tra futures e indici, le varianti possibili sono diventate molte...troppe.
Così sarò breve e senza troppe spiegazioni, ai livelli correnti si potrebbero aprire posizioni LONG con stop sotto il minimo di correzione (1013.5/1716 valori futures) o sotto i minimi assoluti (1698/1002.75 valori futures), tecnicamente più corretto.
Il long troverebbe conferma al di sopra dei massimi odierni (1038.5/1762.5 valori futures), su tale rottura quindi anche si potrebbero tentare ingressi rialzisti, si avrebbe una prima resistenza a 1780/1045 e target successivi a 1800/1052 e 1850/1080, quest'ultimo è particolarmente importante, in quanto rintracciamento ideale anche nel caso il ribasso dovesse in seguito riprendere vitalità.

martedì 6 luglio 2010

Nasdaq 6-7-10

Visto il top segnato dai futures giovedì a 1032/1745 circa e il nuovo minimo durante la note a 1002 (il nasdaq non è andato (ancora) sotto il precedente, la discesa sembra proseguire secondo gli schemi già visti,
questo

oppure questo a cui ho apportato un correttivo

Se il minimo di questa notte (da considerare quindi lo schema 2 ed in failure per il nasdaq) sarà stato sufficiente si potrebbe anche ripartire al rialzo, altrimenti dovrebbe mancare un solo minimo di qualche punto.
Operativamente si potrà tentare un ingresso sul nuovo eventuale rialzo con stop sotto il minimo.

venerdì 2 luglio 2010

€ Nasdaq & sp500 2-7-10

Circa l'euro tutto è andato come da programma andando a segnare un nuovo massimo, il primo target si pone a 1.26, poi a seconda dei conteggi possibili abbiamo targets principali a 1.3 e 1.39. Alzare lo stop a 1.22.
Il ribasso è stato particolarmente forte, tutti le correzioni sono state minimali o comunque inferiori alle attese, ma oggi, dopo il crollo iniziale, ho notato vari segni positivi, come segnalato nel post intraday http://borsaronero.blogspot.com/2010/07/sp-intra-1-7-10.html, in particolare l'accumulo ha raggiunto un livello notevole.
Credo che il rimbalzo debba continuare verso il target minimo a 1044/1780
secondo questo conteggio

o qualcosa di più ambizioso 1080/1845 secondo quest'altro

Un'ultima ipotesi vedrebbe ribasso terminato e ripresa del rialzo, ma è davvero presto per dirlo.

giovedì 1 luglio 2010

Sp intra 1-7-10

Euro sparato, vix in calo nonostante gli indici negativi, forte accumulo registrato sui minimi, bund lo gradirei più debole, ma naviga sullo 0% ci aggiungo un conteggio che sembra facile, facile...speriamo :)


Valutare ingressi in zona 1013/15 o alla rottura del massimo a 1024.75, stop sotto 1006, target almeno 1044
P.s. il grafico è del future a 15'

Nasdaq 1-7-10


Mentre l'Euro ha recuperato terreno, come da copione, vedremo in seguito se "fu vera gloria", l'azionario ha articolato un rimbalzo veramente minimale, inferiore alle attese.
Preso atto di ciò è probabile che sia stato tale perchè ancora parte dell'onda precedente (conteggio in blu), ma è anche possibile sia stato semplicemente un rimbalzo scarso e rientrante nello schema a multiple espansioni (conteggio rosso).
Il terzo conteggio (in verde) lo inserisco per completezza, ma lo considero al momento una remota possibilità.
in tutti i casi al termine di questa onda (cui mi sembra mancare ancora qualche punto) dovremmo avere un nuovo rimbalzo con target leggermente inferiori a quanto visto ieri, solo sopra 1855 prenderebbe credito l'ipotesi verde.
La mia posizione al momento è ancora FLAT.