Translate

Cerca nel blog

venerdì 28 ottobre 2011

Cac e bund

Nell'ultima analisi credo di aver male interpretato una IV (in rosso) per una 4,
probabilmente anche in seguito al fatto che è difficile capire dove anderebbe collocata la I-II della IV rossa, ma andiamo oltre, di fatto dopo la comunque dovuta correzione, anche se inferiore alle mie attese, il rialzo è ripreso, il conseguene coneggio dovrebbe essere quello illustrato in grafico, per cui dovremmo avere un top in breve (oggi o domani) ed una veloce e consistente correzione.
Il supporto a 3000 rappresenta l'argine principale e nel contempo il target principale del rintracciamento, si tratta però di un target ideale che potrebbe non essere raggiunto anche se finora, il CAC ha risposto abbastanza bene.
Ho invece due interpretazioni sui tempi in cui dovrebbe terminare la correzione il 3-11 e/o l'8/11 magari finirà a di 2/B il 3 e c di 2/B l'8.


Sul bund potrebbe valere lo stesso ragionamento al contrario per cui si dovrebbe raggiungere in breve il target a 132/132.5 e poi rimbalzare

domenica 16 ottobre 2011

Nasdaq & C. 16/10/11

Il QE3, come nelle scorse edizioni ha innescato un rialzo senza correzioni, almeno per il momento.
Lo sp500 è arrivato a 1220 (future) che dovrebbe costituire una buona resistenza, per lunedì un classico scenario sarebbe di "saltare" detto livello in gap up e proseguire.
Tuttavia, negli ultimi due giorni ho notato un leggero calo dei volumi e una diminuzione di forza dell'Italia, che storicamente non è un buon segno, inoltre ci sono alcuni conteggi che porterebbero a pensare che il primo movimento di questa salita sia terminato o quasi.
Sul Nasdaq vedrei questo conteggio e per inciso sull'EURUSD è molto simile

Sul CAC40 il seguente

dove ci starebbe un altro piccolo allungo per completare onda a
molto simile la situazione sul FTSE MIB dove avrei un target in zona 16800/17000
e all'inverso sul bund dove mancherebbe l'ultimo minimo a 132.5 circa

venerdì 14 ottobre 2011

indici 14-10-11

E il Nasdaq100 è arrivto a 2300 senza correzioni degne di nota, a parte l'indice tech che pare abbia una vita tutta sua, gli altri indici oggi mi han dato tutti la stessa impressione riassumibile in 2 ipotesi:
- è stata fatta onda IV di 1 e si vedranno nel brevissimo nuovi massimi, per l'indice italiano avrei un target a 17000 circa per onda V di 1
- è stata fatta onda a di 2, quindi dopo un rimbalzo che non dovrebbe superare il massimo recente, dovremmo vedere un'ulteriore affondo prima di ripartire, per il FTSE mib direi target 15000

giovedì 6 ottobre 2011

Nasdaq 6-10-11

Sembra che abbiano fatto terminare in anticipo la correzione negandole perfino un minimo inferiore al precedente.
la zona della 1 rossa è stata ampiamente "invasa", per cui o siamo di nuovo al rialzo secondo il seguente schema, che cmq dovrebbe vedere una correzione a 2100 (se gliela lasceranno fare, a giudicare dai volumi e dall'eccesso di entusiasmo dovrebbero)

oppure il ribasso sta creando un'espansione secondo questo schema

considerato che tutto sommato i 1100 di sp500 sono stati violati, ritengo che il "mancante della correzione sia stato troncato (ah se Bernanke stesse un po' zitto, fino al momento opportuno) e propenderei per la ripresa del rialzo o comunque un buon rimbalzo.
C'è da aggiungere che, come pensavo, l'Europa si è mantenuta più forte durante la discesa americana e il CAC40 ha raggiunto perfettamente il rintracciamento indicato qui http://borsaronero.blogspot.com/2011/10/nasdaq-c-3-10-11.html

martedì 4 ottobre 2011

Nasdaq & Sp500 4-10-11

Con la sparata di oggi, i conti sullo sp500 appaiono un po' "strani", certo non è escluso che il conteggio interno falli in qualche punto.


Guardando al Nasdaq comunque direi che si potrebbe presumere che si sia completata onda 4 di C e quindi mancheebbe almeno un altro minimo.

lunedì 3 ottobre 2011

SP500 4-10-11


Vi posto solo l'aggiornamento del conteggio sullo sp500, che al momento sembra essere corretto ed indica ulteriore spazio di discesa.

domenica 2 ottobre 2011

Nasdaq & C 3-10-11

Cominciamo dal CAC40, molto simile a FIB ed eurostoxx50 salvo le prime onde già indicate all'inizio della salita, le onde inerne sono poco chiare, per farla breve, poremmo aver completato l'ennesima correzione (C) o una prima onda di rialzo. I volumi sono andati progressivamente calando e ciò non era un buon segno.
Nel primo caso dovrebbe essere destinato a un nuovo minimo, anche se non credo particolarmente profondo, nel secondo un riappoggio sulla trend rotta tra qualche giorno, mi sembra la soluzione migliore.


Tutto ciò se si avrà la forza in Europa di reggere l'onda americana, perchè
il Nasdaq dopo aver raggiunto e superato il primo target non è arrivato al secondo e più importante, anzi, non ha nemmeno superato il massimo precedente.
Per cui sembra aver svoltato nuovamene al ribasso


L'ipotesi rialzista resiste ancora in questa forma, ma il break della linea viola non lascerebbe più dubbi


anche lo sp500 mostra un brutto andamento dopo aver quasi raggiunto i 1200, il break della linea rossa lo porterebbe verso il target dei 1058 indicato tempo fa...se gli basta.


Qualche indicazione che si sia in prossimità di un minimo, potrebbe venire dal bund, (che ribadisco trovare ridicolo comprarlo a 140 o giù di lì), il quale, qualora nonostante la prospettata prossima negatività dell'azionario, potrebbe avere iniziato un ribasso, non riuscendo a superare il massimo precedente.
Al momento lo conterei così: