Translate

Cerca nel blog

domenica 26 gennaio 2014

Sp500 Russell Bund EUR FIB 26-1-14

Come scrivevo la settimana scorsa, l'eccesso di positività in giro lasciava intuire un reversal del mercato. Veniamo alle prospettive di breve. La discesa si è avviata con una certa forza ed ha accelerato al break del livello indicato, il che mi fa pensare che sia in corso soltanto un primo movimento (onda A) secondo il conteggio seguente.

Molti ritengono sia un piccolo movimento che avrà termine a 1775 circa, la tenuta della rialzista azzurra per intendersi, ma per come si è avviato e per le notizie (nuova crisi argentina e altro) sulle quali è partito non credo proprio, forse tale quota potrà essere il livello su cui vedremo un rimbalzo, ma penso che la discesa sarà più profonda.

Questa mia idea concorda anche col conteggio di lungo termine, dovrebbe essere appena iniziata la 4 rosa o in alternativa (non essendo la rosa leggibilissima potrebbe essere parte dell'inizio del lungo rialzo) la 4 blu di grado superiore, i cui target ideali si pongono rispettivamente a 1600 e 1580, tuttavia nelle precedenti correzioni i target ideali non sono mai stati rispettati per una maggior forza rialzista del mercato, così presumendo lo stesso tipo di movimento mi aspetterei un target minimo a 1700 estensibile a 1640/50, cercheremo di identificarlo man mano che si svilupperà la discesa.

Il Russell sembra un po' più chiaro dovrebbe qui essere in corso la 4 rossa che ha i target ideali nei punti indicati.

Con l'accelerazione ribassista dell'azionario il bund ha messo il turbo espandendo il suo rialzo facile prevedere un target a 144 circa, ma non sono da escludere nuovi massimi assoluti.

Complicata la situazione dell'EURUSD, è ritornato sopra 1.37 mandando in stop l'eventuale operazione short, risalendo, a mio avviso in 5 onde, ora queste 5 onde potrebbero essere l'inizio di un nuovo rialzo o una X di prosecuzione ribassista. Per l'ipotesi rialzista si può entrare in zona 1.36 con stop/reverse 1.35 Per l'ipotesi ribassista si può entrare solo sotto 1.35.

Veniamo all'Italia, come affermato nelle scorse settimane era in corso un'onda 5 con difficile previsione sul punto di arrivo, che è stato poco sopra 20200. Ora l'interrogativo è se il rialzo proseguirà dopo questa discesa. E' interessante che il punto di arrivo ideale 18100 sia molto vicino al livello da non varcare se il rialzo deve continuare, cioè il massimo della 1 viola intorno a 18000. In giro già sento dire di comprare a 19000, ma per me 19000 corrisponde ai 1775 di sp500 cioè al massimo ci farà un rimbalzo.

La miglior guida in questo frangente per l'Italia può essere rappresentata dai singoli titoli specie i maggiori bancari.

Quindi vediamo Intesa dovrebbe formare la 4 viola, target 1.7 circa

Situazione simile per UC che dovrebbe formare la 4 rossa, target 4.7/5

Altro bancario estremamente interessante Mediolanum che ha avuto un trend preciso ha un target atteso a 5.7/6

Leggermente diversa Mediaset, ha mancato il target atteso a 4.4 fermandosi a 4.2, ora poichè dai minimi il conteggio sarebbe terminato potremmo avere un rintracciamento a 2.2 che prometterebbe nuovi massimi, o una prima onda ribassista il cui target è difficile da identificare e si potrebbe sperare solo in un rimbalzo. Volendo operare su questo titolo, proverei un primo ingresso in zona 3 da mediare eventualmente a 2.2.

Se il conteggio individuato su MPS è corretto potrebbe essere il momento della sua discesa verso il minimo finale sotto 0.145

Infine ho notato tre titoli che tenevano discretamente nonostante il mercato generalmente ribassista: Pop Etruria e Lazio c'è la notizia di un paio di altre banche che starebbero progettando di acquisirla; Bonifiche Ferraresi c'è la notizia che la Banca d'Italia le ha messe in vendita; Saipem ha ceduto solo negli ultimi minuti di venerdì, come scrivevo la scorsa settimana avrei un target atteso a 20, ma almeno quota 19 dovrebbe essere raggiunta (sempre se è esatto il conteggio)

Ora, bene inteso non so se farei ingressi su questi tre titoli, perchè è estremamente difficile pescare la mosca bianca in un mercato che crolla, ma se li avessi tenderei a tenerli per questa chance che vadano contro mercato.

sabato 18 gennaio 2014

Sp500 Bund EUR Silver 19-1-14

La settimana scorsa scrivevo che un break di 1817 (di future, 1824 per l'indice) avrebbe avviato la discesa principale attesa, purtroppo pochi punti dopo il break il mercato ha posto in atto l'ennesima risalita sino a un millimetrico nuovo massimo. quanto è avvenuto costringe a porre una C o Y che sia, sul nuovo minimo (1809 future, 1816 per l'indice) e rianalizzare la situazione. In giro non ho trovato altro che conteggi rialzisti con una (conto azzurro) o due (conto azzurro + blu) espansioni e questa unicità di vedute mi induce in sospetto più del solito.

Tornando al conteggio che porto avanti da qualche mese, esso non è stato inficiato dai movimenti recenti e potrebbe continuare come nel grafico di seguito


avremmo quindi la IV completata sull'ultimo minimo a 1816 (indice) e la V da completarsi approssimativamente sulla riga rossa a 1856 (indice) o addirittura già completata sull'ultimo massimo (punto iii).

Le due analisi hanno ovviamente visioni opposte, la prima promette nuovi consistenti allunghi e la seconda una consistente discesa, ma entrambe hanno una chiave in comune, il break di 1816 (indice) farebbe saltare il conteggio rialzista e darebbe una discreta conferma a quello ribassista e un primo allarme l'avremmo dal break della rialzista verde.

Il Bund ha allungato ancora e superato il livello di guardia, direi che questa salita è diretta oltre i 142.5 probabilmente a 144 (Ed anche qui vien da chiedersi perchè, visto che i mercati azionari appaiono tranquilli), nel contempo sembra di contare già 5 onde complete nel breve per cui potrebbe rintracciare fino a 139.8/140

Anche L'EURUSD sembra pronto per una consistente onda al ribasso, si potrebbe shortare a 1.36 con stop 1.37

L'argento potrebbe/dovrebbe aver completato la sua 4 viola a quindi dovrebbe ripiegare verso il minimo atteso sotto 18.8, in alternativa sopra 21.2 mi attenderei il raggiungimento di zona 24.

E veniamo al mercato italiano, sia l'indice che i principali bancari ISP e UC, ma ho guardato anche MB BP e ML hanno allungato un pochino ad inizio settimana per poi ripiegare, la candela settimanale su tutto il settore non promette niente di buono, come detto la scorsa settimana siamo in una 5 e potrebbe aver realizzato il suo top, almeno sui bancari. Altro bancario che potrebbe aver realizzato il massimo (per ora) Mediolanum, sotto 6.4 prometterebbe zona 5.9/6, in alternativa sarebbe in corso la sua 4 per un target finale a 7.05.

Altro settore, ma anche Mediaset potrebbe essere arrivata, accontentandosi dei 4.2 e mancando il target a 4.4, anche qui non è detto che non sia in corso una 4 di breve e l'obbiettivo previsto possa essere raggiunto prossimamente.Impossibile dare altre indicazioni data l'illeggibilità della repentina salita.

Infine Saipem che sta rompendo il punto chiave a 17.3, a mio avviso potrebbe spingersi fino a 20.

2 Note. Lunedì mercati americani chiusi per Martin Luther King's day (attenzione agli scherzetti tipici dei giorni festivi) Il FIB sopra i 20000 punti comporta l'aumento della Tobin su questo strumento andando esso a superare lo scaglione dei 100.000 € di valore.

sabato 11 gennaio 2014

Sp500 Bund € 13-1-14

Per lo sp500 di medio vi rimando alla settimana scorsa qui (sp6-1-14)

Per il breve periodo, abbiamo visto un minimo a 1817 (valore future) sotto il punto w indicato la settimana scorsa, di lì dovrebbe essere in formazione l'ultimo rialzo (onda V di 5) prima di una correzione consistente.
Mi sarei aspettato già ieri un break up con la partenza della iii, ma il brutto dato sul lavoro ha costretto ad un rinvio.

Al momento vedrei il conteggio di brevissimo come segue con un target minimo a 1858 di future.



Tuttavia teniamo sempre presente la possibilità opposta, darei per scontato che questa fase laterale sia una distribuzione, ma, contrariamente a quanto mi aspetto, cioè ulteriori massimi prima di scendere, il mercato potrebbe essere forzato al ribasso, in tal senso un break di 1825 prima e di 1817 poi sarebbe il segnale per l'apertura di posizioni short con targets intorno 1700 e 1640.

Il brutto dato ha avuto effetti anche sull'obbligazionario provocandone un'immediata salita oltre il preventivato, tuttavia, anche il bund è ancora nei limiti del conteggio previsto

Nulla di nuovo sull'argento, che però sembra reagire a ogni minimo accenno di discesa degli indici. E' atteso sempre un nuovo minimo, ma se dovesse superare 21.5 allora dovrebbe essere iniziato il rimbalzo verso 24. L'EURUSD sembra aver completato una prima onda al ribasso ed avere in corso il relativo rimbalzo che avrebbe target 1.375

Infine la situazione italiano, che sono sicuro molti saranno interessati a sapere, ebbene se non l'ho affrontata neanche la settimana scorsa è perchè non era chiara, ma non è che sia cambiato molto in questa cinquina. Abbiamo segnato nuovi massimi, il che mi fa pensare che siamo in una 5 rispetto ad una 4 segnata poco sotto i 18000 a dicembre, ma il target ideale è stato già raggiunto con i 19700. Ci sono altri possibili punti di arrivo a 19800 20300 e 20500 (che vedrei proprio come ultima spiaggia), ma non ho nessun indizio se e come ci si possa arrivare. Non molto diversa è la situazione per i principali titoli, vediamone qualcuno. ISP Qui il conteggio è ed è stato più chiaro da tempo, ma con l'arrivo a 1.96 siamo al suo target, se la correzione iniziasse subito stimerei 1.65 come punto di arrivo, ma non è escluso che si allunghi prima ulteriormente.

UC Stessa situazione una discesa immediata vedrebbe come ideale punto di arrivo zona 5, ma nel contempo storicamente quota 6, rotta in settimana, non è molto significativa e quindi nulla impedisce che si allunghi anche fino a 7/7.2 livello estremamente importante.

Più interessanti e le avevo segnalate in tempi non sospetti, Mediolanum, che era rimasta più indietro rispetto ai competitors che denota un'evidente onda 3 di breve in corso, potrebbe facilmente arrivare a toccare il confine del canale rialzista che la caratterizza da un paio di anni

Mediaset che ha un target in base al conteggio a 4.4 e non ha ancora segnato nuovi massimi come la maggior parte dei componenti dell'indice, ma sembra anch'essa essersi risvegliata di recente.

Infine altri due titoli che vedo negativamente da tempo.

Saipem Nulla di nuovo da mesi, ma sempre indirizzata verso il basso

MPS vedrei la recente risalita sempre come una correzione, mi manca un minimo sotto 14.5 che spero si limiti ai 14

In conclusione direi che anche per capire che farà l'Italia non si può far altro che osservare l'America con le indicazioni che ho postato all'inizio di questo thread.

lunedì 6 gennaio 2014

Bund EUR SP500 6-1-14

Buona Befana a tutti! Cominciamo il nuovo anno col bund, che ha seguito le nostra previsioni, al momento il conteggio fila come nel grafico, e la corrente quotazione con massimo a 139.6 dovrebbe aver segnato il top della 4 rosa

L'EUR ha raggiunto e anche superato di poco il target atteso, dopo di che ha inanellato una serie di sessioni negative che indicano termine del conteggio di breve e una inversione al ribasso

Anche l'Argento segue la nostra idea, dovrebbe segnare un altro minimo per completare la 5 rosa e rimbalzare di nuovo a 24$ circa per formare la 4 rossa

Il Russell, tra gli scenari prospettati, dopo l'annuncio del tapering nei limiti dell'atteso, ha seguito quello verde segnando nuovi massimi, al momento vedrei il conteggio come segue

Molto simile lo SP500 dove sono un po' incerto se inquadrare due espansioni, come sul Russell o una sola

In entrambi i casi quella corrente dovrebbe essere una piccola correzione con target ideale 1814 (fut marzo). Il movimento di brevissimo lo vedrei all'incirca così con un target sotto il punto W o con doppio minimo a questo livello.