Translate

Cerca nel blog

venerdì 29 ottobre 2010

Nasdaq 29-10-10


Sul conteggio che vado a riportare, ipotizzante una ending in una ending, non scommetterei, tuttavia mi sembra di notare un progressivo indebolimento del trend rialzista.
Sono anche evidenti dei livelli al di sotto dei quali potrebbe partire la correzione attesa ad iniziare da 2112.
Nel contempo il canale principale è ancora intatto anche se questo tastarne in continuazione il suo lato inferiore, rafforza la mia idea di un indebolimento costante.
Anche il livello di scarico aumenta, particolarmente sul Nasdaq.

mercoledì 27 ottobre 2010

Nasdaq 27-10-10

Il mercato continua a svilupparsi secondo l'ipotesi vista l'altro ieri della ending diagonal (in verde) con una iv che invade la i corposamente.
Il quandro di accumulo/scarico vede una preponderanza di scarico, di conseguenza è da attendersi una correzione seria da un momento all'altro e quand'anche il rialzo continuasse, non è una situazione che consente di stare tranquilli.
Qualche perplessità derviva dal fatto che il movimento resta perfettamente all'interno del canale principale e non ha affatto la forma "diagonal" per cui è doveroso considerare l'alternativa di una nuova espansione (in azzurro) tuttavia sul prossimo massimo 2135-40/1200 riterrei altrettanto doveroso un tentativo di SHORT.
Se tale massimo non ci fosse (o si realizzasse fuori mercato) il break di 2093 sarebbe un buon allarme con conferma sotto 2070.

Il bund cambia indicazione ogni giorno per cui non lo ritengo più significativo.
Preavverto che dalla settimana prossima sarò in viaggio di nozze per cui, salvo novità importanti, questo potrebbe essere l'ultimo aggiornamento per un po'.

martedì 26 ottobre 2010

Nasdaq 26-10-10

Il gap up di oggi sembra confermare che ci sia onda iii in corso (o anche terminata sul massimo di oggi), quale delle due ipotesi illustrate ieri si concretizzi non è ancora chiaro e visto che una delle alternative è una ending diagonal, direi che l'eventuale break di 2104 non sarebbe significativo per uno short, inoltre mi aspetterei un altro massimo, di qualche punto, prima di scendere. Sicuramente sarebbe più importante l'eventuale break di quota 2070 se avvenisse immediatamente.

Anche oggi, nonostante il nuovo massimo il bund si mantiene forte.

domenica 24 ottobre 2010

Nasdaq 25-10-10

Il movimento di venerdì non è particolarente significativo, avvenuto, tra l'altro a volumi scarsi.
Presumendo che si avranno ulteriori massimi direi che potremmo avere una delle seguenti evoluzioni:
- apertura in gap up per lunedì/martedì con accelerazione e target più ampi dei 2120 previsti

- continuazione lenta con formazione di una ending diagonal e target probabilmente rispettato

Alternativamente il break di quota 2070 dovrebbe dare il via alla temuta correzione.
Due segnalazioni:
il bund venerdì si è comportato in maniera esattamente opposta rispetto a giovedì, cioè non riusciva a perdere terreno neanche nel momento migliore per l'azionario;
la situazione sui due indici Nasdaq e Sp si sta evolvendo in maniera differente circa scarico/accumulo, mentra sul nasdaq lo scarico sta diventando preponderante, sullo sp l'accumulo è ancora a livelli interessanti, il che potrebbe indicare la formazione di una bolla sull'indice tech, che nel momento in cui desse un segnale per shortare sarebbe probabilmente più interessante dello sp500

venerdì 22 ottobre 2010

Nasdaq 22-10-10

La sessione di giovedì parte al rialzo, come previsto, ma dopo un marginale nuovo massimo abiamo visto prendere piede una discesa fuori schema.
Tale discesa mi ha spinto a variare il conteggio di brevissimo termine, mentre resta invariato quello di lungo.
Effettuata la variazione abbiamo quindi le due ipotesi seguenti:
1) col nuovo massimo abbiamo avuto il completamento dell'onda in corso, quindi non riuscendo a raggiungere il preventivato 2120, dovrebbe seguire una discreta correzione verso il target 1950 e dovrebbe trattarsi comunque di correzione in quanto la discesa successiva al massimo si presenta abbastanza chiaramente in tre onde (w)
2) L'attesa onda V ha espanso anch'essa e la discesa vista è da qualificarsi come ii di V

Operativamente si potrebbe entrare SHORT su rottura dei 2070 (indice) ed incrementare sotto 2055 con stop 2105.
Al di sopra di 2105 avremmo invece conferma della continuazione del rialzo, ma trattandosi comunque di quella che ritengo essere un ultimo movimento di periodo resterei alla finestra.
Purtuttavia devo segnalare una situazione di accumulo persistente e un bund che anche nei momenti negativi dell'azionario non ha avuto la forza di risalire e sono entrambi punti a favore di un prosieguo up.

giovedì 21 ottobre 2010

Nasdaq 21-10-10

Inutile ripetere i vari conteggi faccio solo un aggiornamento per il brevissimo
ipotesi in blu rialzista con target 2120
ipotesi rossa ribassisa per 2040
Stante un leggero riaccumulo sulla discesa di ieri e uno scarso scarico oggi la mia preferita è ovviamente la blu.
Oggi l'upload immagini del blog non funziona, approfitto quindi dell'ospitalità de iborsini.com
http://www.iborsini.com/public/Piergiovanni/nasd21-10-10.gif

martedì 19 ottobre 2010

Nasdaq 20-10-10

La sessione odierna non offre nuovi spunti rispetto a quanto già anticipato da qualche giorno, dovrebbe essere in corso (sarebbe attesa un ulteriore discesa domani, ma di qualche punto), oppure terminata (sul primo affondo a 2051) l'ultima sotto onda IV.
La rottura del canale principale non sarebbe rilevante trattandosi di una IV purchè non si vada oltre i 2025(linea rossa).
Al rialzo restano valide le aspettative per il target 2120.

Nasdaq 19-10-10

Stavo procedendo al solito aggiornamento, ma poi mi sono accorto che era perfettamente valido il conteggio proposto ieri http://borsaronero.blogspot.com/2010/10/nasdaq-18-10-10.html
ed, anzi, considerando il movimento sviluppatosi in after hour il future dell'indice ha perfettamente raggiunto la zona 2050/60 indicata ieri, dovrebbe quindi aver formato la IV e si dovrebbe ripartire per un temporaneo top a quota 2120 circa. Solo al di sotto di 2025 verrebbe meno questa aspettativa.
Inutile aggiornare il grafico di ieri, dicevo, può invece essere interessante dare un'occhiata al lungo periodo


- Prima facie sembra facile contare 4 onde fatte (in verde) e la 5 in formazione (con le sue espansioni in blu ed azzurro) confermata dal recente nuovo massimo.
Le prossime mosse dovrebbero essere quindi completamento della 3 blu a 2120 e formazione della 4 a 1960, poi top finale a 2180/200

- In alternativa, poichè le sottoonde della 3 verde potrebbero leggersi in tanti modi,
al posto della 3 porrei una A, etichettando la correzione seguente come B. In tal caso se si vuol rispettata la regola per cui C=A avremmo un target atteso a 2700, ma sicuramente è troppo presto per dirlo.

sabato 16 ottobre 2010

Nasdaq 18-10-10

Movimento "particolare" venerdì (in concomitanza di scadenze tecniche) che ha visto il Nasdaq in gran spolvero, mentre lo sp500 solo leggermente positivo.
Il rialzo rientra nelle previsioni, certo che si è andati un po' oltre le attese.
Avendo oltrepassato la parte alta del canale in corso (mossa tipica di una 3) non posso non considerare l'alternativa di un'ulteriore espansione.
Così nel grafico riporto sia il conteggio seguito fino adesso, da cui sarebbe in formazione la v di III e ci si potrebbe aspettare la IV in zona 2050;
ma anche l'alternativa di una possibile ulteriore espansione per cui l'ultima correzione sarebbe stata solo la (ii) del movimento centrale ed ora saremmmo nella (iii).
Per la prima ipotesi, dopo la correzione a 2050, dovremmo avere un ulteriore top, per la seconda, i target al rialzo si allungano ulteriormente. E' chiaro che la risposta su quale delle ipotesi sia quella corretta la darà il mercato, ma per entrambe, per il momento, non si può che suggerire di mantenere le posizioni Long.

venerdì 15 ottobre 2010

Nasdaq 15-10-10

Il conteggio sembra confermato dal movimento di giovedì, perfetto rintracciamento per la iv e senza violare i 2036.In after hour l'indice tech segna già un nuovo massimo a conferma della v.
Target ideale della v di III si pone intorno a 2080, dovrebbe poi seguire una nuova correzione a 2040 per la IV.
Una violazione di 2025 potrebbe indicare discesa iniziata.

mercoledì 13 ottobre 2010

Nasdaq 14-10-10

Il rialzo prosegue come previsto, dallo sviluppo in corso mi sembra d cogliere ulteriori espansione di questa onda 5 che conterei come mostro nel grafico, tenendo presente che non è detto che onda iii sia già terminata.

Durante tutto il movimento lo scarico è aumentato sempre più, ma stante il conteggio direi che conferma semplicemente che ci si trova in una 5.
Attenzione all'eventuale break di 2035 che potrebbe indicare una ending diagonal terminata e partenza di una correzione importante fino a 1800/50.

venerdì 8 ottobre 2010

Nasdaq 10-10-10

Il movimento di oggi sembra confermare il conteggio ipotizzato qualche giorno fa con una 5 in espansione
http://borsaronero.blogspot.com/2010/10/nasdaq-6-10-10.html
Mi tocca "forzare" un attimo il grafico in quanto il target indicato a 1986 è stato raggiunto solo sui futures in premarket

Il livello di 1980 fissa e mantiene il mercato al rialzo.
Il target ideale sarebbe 2050/60 tuttavia l'espansione potrebbe ampliare le aspettative.
Considerando che dovremmo essere in una III di 5 potremmo avere una fase lateral rialzista raggiungendo con calma il target indicato
oppure
potremmo avere un gap up con accelerazione rialzista e allungamento del target.
In conclusione: il mercato è ancora al rialzo, ma resta valida l'impostazione di fondo per cui il rapporto rischio/rendimento non è favorevole, ma speculazioni intraday direi che sono abbordabili.

Nasdaq 8-10-10

Gli ultimi due giorni sono stati solo altre due noiose sessioni senza spunti particolari, nessuna indicazione decisiva se ne può trarre.
LA situazione di accumulo/scarico mi dice solo che c'è la possibilità di un ulteriore allungo al rialzo, ma che il rapporto rischio/rendimento non è favorevole, spero in qualcosa di meglio epr la prossima settimana.

mercoledì 6 ottobre 2010

Nasdaq 6-10-10

Lunedì, nonostante tutto, viene quasi raggiunto il target indicato (realizzato 1961) dopo una fase laterale.
La mia opinione è che sia stata completata onda 4 e dovrebbe essere in corso onda 5 per un target 2050/60 (ipotesi principale), target che potrebbe essere raggiunto direttamente o sviluppando onda 5 a sua volta in 5 onde, in tale ultimo caso un ritorno verso 1985 è comunque probabile.

Alternativamente a 1961 potrebbe essere stata completata solo una prima onda di correzione e si potrebbe ancora andare a toccare i 1950 pieni o peggio.
I volumi hanno segnato un forte accumulo lunedì e un forte scarico martedì, ciò non fa pendere la bilancia a favore di una delle parti.