Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

Alexa Echo

venerdì 18 ottobre 2019

Sp500 17-10-19

Con oggi il conteggio rialzista correttivo dovrebbe essere completo, potrei tuttavia aver mancato qualche micro onda, eventuali short devo fissare 3025 come stop.
Ci sono alcuni elementi a favore di una discesa, come ho già scritto nei commenti di ieri.
Non mi piace che la discesa sia iniziata con una sequenza di tre onde, tuttavia anche il successivo recupero pare in tre onde.
Mi piace invece aver letto numerosi commenti oggi che in summa recitavano "poveri o voi che andate short"

- Se il conteggio è giusto l'ipotesi principale vuole una discesa verso 2750.
- Principale alternativa una onda 4, target ideale 2960 che trasformi successivamente le tre onde in 5 convertendo iln rialzo l'ipotizzato ribasso
- Altra possibilità è che la terza onda espanda al rialzo, target ideale di rintracciamento 2940.


lunedì 14 ottobre 2019

SP500 & C 14-10-19

Nonostante le varie notizie, il movimento di venerdì è molto vicino a quanto previsto. Nel brevissimo, anzi il mio conteggio principale (bianco) vorrebbe un altro piccolo allungo fino a 3005 per poi iniziare la discesa per la chiusura dell'annuale e della correzione.
Il conteggio rosso è quello alternativo ove la v sarebbe stata già completata in failure e quindi dovrebbe essere già iniziata la prima onda ribassista.
L'alternativa in verde considera che abbia sbagliato tutto, non si scenda nemmeno sotto i 2960 e soprattutto si violi quota 3024.
In relazione a quanto visto nell'ultima settimana ho rimodulato il conteggio ciclico come segue:
Ma tengo sempre presente anche il precedente.
Va sottolineato cmq, che anche se è prevista una discesa, trattasi di una correzione cui seguiranno nuovi massimi assoluti.
Un'occhiata ad AMZN che conferma l'estrema debolezza, se sta formando la 2 rossa come indicato, il movimento è piuttosto scarso, ci vedrei possibili ingressi short sotto i punti b e 1 rosso, ma attenzione all'uscita della prossima trimestrale.


Si nota anche un altro punto, cioè che l'Europa si sta comportando meglio dell'America, con il forte rialzo di venerdì il conteggio mi è diventato un po' oscuro, ma dovremmo avere cmq una discesa in parallelo agli USA.
Questa settimana ha anche dato conferma di un elemento, cioè che l'Europa si sta comportando meglio dell'America
In particolare mostrano forza i bancari italiani.
Ancora nessuna novità per l'EURUSD, si può abbozzare un'ipotesi di rialzo, ma se non passa almeno gli 1.111 ancora non prenderei posizione.
Il petrolio accenna un rimbalzo, per ora ci vedrei un target intorno a 58
L'oro ha preso una bella botta conseguenza del rialzo sull'azionario, ma finchè non viene violato il livello 4 blu, il rialzo non è in discussione. Qui il sentiment piuttosto negativo è di consolazione.
Per Barrick ci vedrei invece un altro minimo di poco inferiore al precedente.
Anglogold invece sembra più propensa a non cederlo.
First Majestic, infine appare molto simile a Barrick, ovvero necessiterebbe di un altro minimo

Un commento finale sull'accordo USA/Cina, praticamente i cinesi hanno ottenuto una non meglio definita riduzione dei dazi contro acquisti di soia e maiale di cui sono grandi consumatori; in merito alla prima semplicemente la produzione è sempre stata insufficiente e per la seconda i loro allevamenti sono stati decimati dall'influenza suina, in pratica importazioni che avrebbero effettuato in ogni caso. In conclusione l'enfatizzata "intesa sui punti in merito ai quali entrambe le parti concordano" non mi sembra un grandissimo progresso, ovviamente sono i punti discordi la vera problematica.

martedì 8 ottobre 2019

Sp500 8-10-19 II

Target centrato, la tenuta di 2896 vorrebbe un ritorno verso 2960/80

SP500 8-10-19

Pare in corso la nuova discesa, attenzione alla zona 2890/900 che costituisce il baluardo fra l'ipotesi principale, che vuole un minimo inferiore a 2855 entro un paio di sessioni e l'alternativa, che vedrebbe già iniziato l'ultimo T+1 e questa discesa sarebbe solo il suo primo T-1 ovvero una correzione con target nella zona su indicata.

domenica 6 ottobre 2019

Sp500 & C. 7-10-19

Scrivevo nei commenti che mi aspettavo un rimbalzo fino a 2940 circa, che vedevo come onda 2 della discesa, tuttavia il fatto che l'indice abbia chiuso sopra 2950 mi induce a scartare questa ipotesi, (sebbene tecnicamente resterebbe valida fino a 2995) e propenderei più per l'ennesima X che avrebbe target ideale a 2960/80.
In verità le onde non ci sono d'aiuto perchè la discesa a cui abbiamo assistito potrebbe essere il completamento di un movimento ribassista,
ovvero onda 2 del rialzo partito da 2810 (in verde)
Stando ai cicli, invece, sempre se il conto fosse corretto, direi che il T+1 è ancora in corso e ci starebbe una nuova discesa in zona 2855 o sotto, a seguire un nuovo recupero e poi la chiusura non solo di un nuovo T+1 e T+3, ma dell'annuale (T+5) verso i 2750 almeno.
E' anche possibile un'alternativa sui cicli e cioè che il precedente T+3 si sia chiuso qualche giorno prima (5 per la precisione) e allora ci starebbe che il T+1 si sia chiuso giovedì u.s., ma anche in questo caso mancherebbe sempre l'ultimo T+1 che vada a chiudere l'annuale, quindi un ribasso di una certa consistenza.
Da notare che il sentiment è diventato piuttosto negativo, ma non tanto da poter affermare che il minimo è fatto.
Invece tutti gli altri indici Russell, Nasdaq e Soxx appaiono più deboli dello sp500 e titoli importanti come AMZN han segnato un recupero piuttosto insignificante rispetto a quello ideale.
Il DAx possiamo dire sia allineato agli USA, probabile un'apertura in gap up lunedì, che dovrebbe scemare in corso di giornata.

L'Italia invece ha contenuto le perdite, poichè leggerei l'ultima salita in tre onde, stimerei sia su Dax, sia su SPMIB una chiusura dell'annuale che si limiti a un ritorno sul precedente minimo 20000 o poco sotto.
Su parecchi bancari italiani, l'ultima salita sembra avere delle buone basi, guardando intesa si noti il lungo periodo in cui ha tenuto il minimo a 1.8, ci starebbe una correzione fino a 1.95 e qui, si ricordi l'ultimo dividendo da 0.195, vista la fame di rendimento che c'è in giro, ci vedrei un'operazione a basso rischio.
Alla stessa maniera mi piace Mediolanum che ha tenuto i 6 e stacca uno 0.4
Sul petrolio mi sarei aspettato un rimbalzo prima, ma ha invece accentuato la discesa e il recupero non è un gran che, in caso di risalita per me è occasione da short almeno fino a 47 o peggio.

EURUSD continua nella sua terra di nessuno, non ho nulla da aggiungere a quanto detto nelle ultime settimane.

L'oro sembra in linea con le aspettative, mi fa piacere notare in giro, che il conteggio più semplice, cioè che sia in corso una 4, come illustrato nel grafico non viene quasi preso in considerazione.
Su Barrick, mio titolo di riferimento, possiamo notare che onda c di 4 sarebbe terminata in failure e che venerdì ha segnato un buon progresso nonostante la discesa del giallo, li considero entrambi segni di forza.
Sull'argento avrei lo stesso schema con la leggera differenza che la 3 aveva "esagerato" e che la 4 è più profonda, una 5 in doppio massimo non mi stupirebbe.
Stesso schema senza questi due distinguo per il titolo di riferimento AG
Per tutti vale la presenza della ribassista che ho evidenziato nell'ultimo grafico, la cui rottura sarebbe il primo necessario segno di conferma.
Il platino è invece sceso di brutto, ma un altro massimo può ancora farlo.
E' stato trascinato dagli altri quando c'è stato il boom e ci ha rimesso essendo più legato a un discorso industriale quando è sceso l'azionario.

lunedì 30 settembre 2019

Sp500 & C. 30-9-19

Come dicevo qualche giorno fa, la parte iniziale di questa discesa, avrei potuto contarla in tre (rosa) o cinque (rosso) onde indifferentemente, tuttavia man mano che si è proceduto in avanti, direi che l'ipotesi rosa è più attendibile, specialmente a causa dell'ultimo movimento (nel quadrato), che, nonostante la sua violenza, non mi sembra proprio contabile in cinque.
Comunque se lo fosse, ci starebbe un rimbalzo fino a 2975 e ripresa della discesa, mentre per l'ipotesi rosa ci starebbe un test della parte alta del canale ribassista a 2995, l'ipotesi verde è residuale per il caso in cui la correzione fosse già terminata.
Il grafico precedente era del future, mentre ora proseguo con l'indice, per evidenziare i gap lasciati lungo la strada che a questo punto sarebbe equo andare a chiudere.
Le ipotesi illustrate sono praticamente le stesse con l'aggiunta della azzurra, ovvero una correzione che prosegua in laterale.
Inoltre ho riportato quello che ritengo il conteggio ciclico.
Dovrebbe essere in corso l'ultimo trimestrale dell'annuale, E' quindi possibile l'ipotesi suggerita da Mirko su FB, cioè che si possa avere in ottobre/inizio novembre la chiusura di detto annuale con una discesa consistente. In merito a questo trimestre vediamo il primo T+1 regolarmente rialzista, che però non è riuscito a segnare nuovi massimi, come mi aspettavo, e il primo T del successivo T+1 praticamente tutto al ribasso, è lecito attendersi un prosieguo della discesa, più o meno consistente anche a seconda del rimbalzo che dovrebbe aversi ad inizio settimana.
Il primo livello significativo è rappresentato dalla linea rossa, la sua rottura farebbe cadere le prime ipotesi rialziste che vedono sul punto b una ulteriore 1 di espansione;
abbiamo poi un ulteriore livello sulla rialzista di medio periodo;
e poi, il più importante in zona 2890/900 che oltre a chiudere l'ultimo gap recente, rappresenta il livello ideale di rintracciamento se dal punto B è partito un nuovo rialzo, questo secondo me è il livello minimo da raggiungere.
Ma se è corretto il conteggio di medio periodo e la possibile conclusione dell'annuale ciclico è abbastanza probabile il raggiungimento dei 2750, ci starebbero anche i 2600, ma al momento li ritengo meno probabili perchè la discesa non mostra molta forza.
Bisogna anche sottolineare che i tecnologici mostrano una certa debolezza relativa e il Nasdaq sembra aver disegnato una flag ribassista.
In tal senso AMZN potrebbe rappresentare un'occasione per uno short se l'onda C/3 formerà un'espansione, short intorno a 1800 con stop 1850
Nonostante dati economici non particolarmente brillanti, l'EUROPA non si è precipitata al seguito del ribasso americano, non mi stupirebbe affatto che sia l'Italia che la Germania segnassero un allungo prima di unirsi ai mercati oltreoceano nella prospettata correzione.
In particolare il settore bancario italiano mi sembra piuttosto resiliente.
Di seguito il conteggio su ISP. Da notare che il livello previsto per la 5 rappresenta il pareggio, al netto del dividendo, per molti investitori rimasti incastrati, per cui non ci sarebbe da stupirsi se lì arrivassero delle vendite.
Il petrolio non mi è molto chiaro, per cui ho usato come riferimento la solita Saipem, dove a questo punto è abbastanza evidente un triangolo, il che si verifica di solito nelle 4 e nelle B.
Riportando questa idea sul crude se ne ricaverebbe un target intorno a 47, anche se sul brevissimo dovrebbe essere quasi completa la prima onda di C e quindi potremmo avere una sequenza tipo 54-58 e poi a scendere.
Per l'EURUSD ho scritto il commento sul grafico, resta al momento una situazione in cui non assumo posizioni.
Concludiamo coi metalli, la sessione di venerdì è stata piuttosto brutta, tanto da spargere un discreto sentiment negativo sul settore, il che consola la mia view circa la mancanza di un' onda 5 rialzista.
Potrebbe partire immediatamente, con un'espansione, come da conteggio in verde, o si potrebbe prolungare la correzione fino ai 1440 (facciamo 1460 perchè le correzioni sull'oro sono sempre scarse).
Se guardo il mio titolo di riferimento, cioè Barrick gold, l'ultimo recupero lo giudicherei correttivo, quindi una discesa sotto il punto W ci starebbe tutta, direi fino ai 16.5 circa.
L'argento sembra messo un po' peggio e ci potrebbe stare una discesa fino ai 16.5 sul supporto principale.
Il titolo di riferimento First Majestic, ha tenuto l'ultimo minimo, ma anche qui il rimbalzo ha l'aria correttiva quindi se si tratta di una 4 potrebbe trovare il suo fondo intorno ai 9. Ma potrebbe arrivare agli 8 se stesse creando un'espansione per un rialzo poderoso a venire.
Il platino potremmo dire che è in linea con le attese, induce a pensare, anche per via del triangolo, che si trovi proprio in una iv.

venerdì 27 settembre 2019

EURUSD

Ho trovato in giro questa alternativa ribassista. E' coerente con la mia idea che sia in corso una 2 di lungo periodo, infatti le sequenze sono tutte di tre onde, ma comportano che non ne possa ricavare target e soprattutto che ogni momento sarebbe buono per invertire, come ho detto in precedenza non prendo posizione in queste circostanze.

Sp500 27-9-19

Questa la pubblico solo per dimostrare che a volte è meglio non far nulla...rosso o nero?
Se dovessi scegliere per ora direi rosso sempre che domani non venga superato 2988.
Direi che si tratta di una X e che la Y potrebbe concludersi in doppio minimo intorno ai 2950 per lunedì. Non apro posizioni rischiose in questa situazione, quindi posso tirare a indovinare.
Dimenticavo, per l'ipotesi in verde, rialzista, il rintracciamento ideale per la 2 si pone a 2970.

giovedì 26 settembre 2019

Sp500 26-9-19

Il target dell'ipotetica onda 4 è stato raggiunto e leggermente superato prima di dar luogo a un rally di reazione, segno che il livello ha la sua importanza. Purtroppo la discesa è uno di quei movimenti che potrei contare in 3 o in 5 tranquillamente, restano quindi in campo le due ipotesi:
- sul minimo si è avuta la 4 e si prospetta un target 3040/45 (in rosso)
- il minimo è soltanto una prima onda A/I di ribasso che avrebbe come target di rimbalzo 3000 e primo livello significativo 2890/900 (in rosa)
Se dovessi scegliere, le mie preferenze vanno a quest'ultima ipotesi, considerato che il movimento 4-5 può esserci già stato (in verde) e che l'obbiettivo della 4 è stato sforato sia pur di poco.

Si tenga infine presente che non essendo stati superati i massimi assoluti potrebbe anche tornare in campo l'ipotesi di correzione a 2750 di cui parlavamo qualche mese fa, ma dovrebbe rompere i 2880 per poterla considerare.


mercoledì 25 settembre 2019

€ 25-9-19

Un possibile conteggio per l'EURUSD che ho trovato in giro.

lunedì 23 settembre 2019

Sp500 & C. 23-9-19

Mi spiace, ma sono stato fuori per tutto il we, quindi non ho avuto molto tempo per l'aggiornamento.
Venerdì c'è stata una discesa inattesa, forse a seguito di qualche notizia, non so.
Poichè giovedì era stato allungato il rialzo di un punto ne derivano solo due possibilità.
Il target atteso di 3045 è stato mancato per forza insufficiente (in rosso), oppure abbiamo avuto una b in overlap ed è atteso un rintracciamento tra 2978 e 2960 prima di dirigersi verso i 3045 (in verde)

L'Europa sembra mantenersi forte, ma per ora non ho riferimenti operativi.
Il petrolio, graficamente sembra aver messo in pausa la discesa, al momento lo giudicherei in una laterale 55/63
Nessuna nuova per l'EURUSD

I metalli sembrano aver consolidato e li giudicherei pronti per un nuovo rally, che però dovrebbe essere un'onda 5 quindi un ultimo allungo prima di una correzione più seria.
Per oro e argento posto i miei titoli di riferimento, che sembrano più chiari.

Il Platino sembrerebbe invece abbisognare di due ulteriori allunghi

giovedì 19 settembre 2019

domenica 15 settembre 2019

Sp500 & C. 16-9-19

Nel corso della settimana, ho postato un'analisi piuttosto completa, con spiegazioni dettagliate utili per chi vuole imparare, c'è descritto tutto l'ultimo movimento, trovo inutile ripeterlo quindi vi rinvio a detti post.
A quanto pare forse a seguito dell'attentato in Arabia, il mercato si appresta ad aprire negativo, poichè dietro il movimento di cui sopra è presente una espansione, mi aspetterei che la salita non sia terminata e che si trovi supporto tra 2980 e 2960 a seconda dello sviluppo. Aggiungo dietrologicamente, che il Trump ha tweetato due volte questa settimana senza riuscire a far oltrepassare i 3020 con convinzione, per cui credo che non abbia raggiunto il suo obbiettivo e si darà ancora da fare.
Dicevo sopra che lo sp500 presenta un'espansione ancora da sviluppare, ma dando un'occhiata al Nasdaq, che finora si è presentato più debole, non abbiamo un conteggio parimenti lineare, poichè il punto ii rosso, che corrisponde alla iv sullo SP500, qui invade il punto i blu, devo interpretare la salita come una serie di 1-2, almeno fino a violazione del punto II rosso, quindi potrebbe anche recuperare terreno nel prossimo futuro. Nel caso avvenga detta violazione il conteggio esatto sarebbe quello in verde e quindi da interpretare come correttivo con seguito ribassista e prenderebbe consistenza la minor forza riscontrabile sui tecnologici.
Italia e Germania proseguono al rialzo, si nota un'ottima performance dei bancari italiani, per cui stimerei progressi del 20/30% almeno, nel brevissimo però è possibile una correzione del FIB fino 21500.
Il petrolio ovviamente aprirà in gap up e già stimavo possibile un allungo fino a 63 circa, ma il movimento sta avvenendo in serie di tre onde, per cui lo vedrei cmq in trend ribassista.
L'EURUSD nonostante i suoi su e giù non ha violato ancora livelli significativi, ribadisco il mio per ora preferisco star fuori.
Veniamo ai metalli che han trascorso una settimana di passione.
Quello che mi piace di più è leggere in giro che sono diventati tutti pessimisti di breve, ma restano ottimisti di lungo.
Cominciando dall'oro, non capisco questo improvviso pessimismo, non ha fatto altro che arrivare perfettamente sul target di correzione, quindi dovrebbe aver formato una 4 e avremmo un target per la 5 a 1590.
Il titolo, che considero la guida del settore, Barrick sebbene abbia dovuto rivederne il conteggio, è assolutamente in linea. Il tutto sempre salvo nuovi affondi.
L'Argento, stesso discorso ha raggiunto i 17.5 indicati la settimana scorsa, certo se non tenessero potrebbe scendere a 16.5, ma per ora le attese sono per un nuovo massimo a 20.3.
Come dire vale la pena di cominciare a metterci qualcosa.
Anche qui il titolo di riferimento First Majestic è perfettamente in linea.
Il platino è stato più resistente ha addirittura guadagnato qualcosa rispetto alla settimana scorsa. Resta valido il conteggio precedente e sono attesi due ulteriori massimi.