Translate

Cerca nel blog

sabato 14 dicembre 2013

USA Bund Fib 16-12-13

Cominciamo con il bund, questa settimana in laterale, ma coerente con l'attesa 4 blu

L'EURUSd ha raggiunto la zona 1.38 e rintracciato, ma dovrebbe avere ancora un po' di strada da fare

Un'occhiatina all'argento, per constatare che prosegue nel movimento atteso.

Passiamo agli indici americani
Scrivevo qui il 5-12 che erano attesi massimi per il Nasdaq a 3520 e per lo sp in doppio massimo a 1812, con minime approssimazioni si sono realizzati entrambi i target, per cui ho una certa fiducia nel conteggio di breve portato avanti.Ne consegue che da detti massimi sia partita una prima onda correttiva/ribassista, detta onda potrebbe anche essere terminata visto che da un paio di sessioni si "traccheggia" nella stessa zona, per cui potremmo rimbalzare a 1795/3495 prima di un nuovo affondo forse sulle notizie del tapering/non tapering della settimana prossima

Tuttavia un quadro particolare sugli USA possiamo averlo dal Russell 2000, che con l'ultimo rialzo non è riuscito a superare il massimo precedente e con una distanza tale da non lasciarmi convinto della possibilità di un "doppio massimo", su tale indice vedrei quindi già 3 onde complete a scendere. Ne discendono 3 scenari: 1) Negli ultimi giorni tale indice si è mostrato più forte e potrebbe aver anticipato il rialzo degli altri, con tre onde complete alle spalle prospetterebbe nuovi massimi (linea verde) 2) il rimbalzo degli ultimi giorni potrebbe essere una quarta onda, si prospetta quindi prima un affondo per onda 5 e poi un rimbalzo per onda 2 or B di grado superiore (intorno a 1120), infine un nuovo affondo (linea rossa). Questa possibilità viene meno se il rimbalzo in corso supera la barriera rossa dei 1112 3)Le tre onde potrebbero doversi interpretare come una A completa e una prima parte di C per cui avremmo anche qui un rimbalzo a 1120 circa seguito da un nuovo affondo

Ora l'indice di casa nostra, il piccolo minimo aggiunto durante questa settimana sembra cambiare un po' le carte in tavola, in quanto sembra di contare 5 onde al ribasso, qui l'idea che possa ancora essere in campo la 4 verde ipotizzata la settimana scorsa è fortemente messa in dubbio e restano, invece 2 scenari principali: 1) a 19500 si è chiusa un'onda C e potremmo crollare su nuovi minimi assoluti, tuttavia, questa idea non mi pare al momento compatibile con le notizie di fondo di una ripresa europea appena agli inizi 2) qualcosa è stato completato, forse una prima onda di estensione al rialzo, in tal caso la discesa dovrebbe essere una A, quindi dovremmo prima rimbalzare per la B, il target ideale sarebbe a 18900, ma la debolezza vista nelle ultime sessioni mi lascia dubbioso su questa possibilità, tenete presente che il previsto rimbalzo della settimana scorsa si è limitato al primo target possibile, quindi mi aspetterei più un 18500/700. Considerate anche il ristretto range temporale in cui dovrebbe realizzarsi e cioè in contemporanea al rimbalzo previsto in America. Successivamente dovremmo avere la C, anche questa in contemporanea a una discesa al di là dell'oceano, il cui target ideale si pone a 16500. La tenuta di questo livello manterrebbe l'impianto generale al rialzo.

Circa i titoli mantengo opinioni negative su saipem e mps, su pmi uscirei in caso di rimbalzo intorno a 048/50. Intesa e UC si son mantenuti forti, paradossalmente potrebbero anche segnare nuovi massimi sull'ipotizzato rialzo. Mediaset e MEdiolanum sono vicine a punti ideali per tentare un ingresso. Eni potrebbe rimbalzare a 17.5, ma è messa maluccio e Enel a 3.2. Questo dovrebbe essere l'ultimo post prima delle feste (salvo commenti intraday), quindi auguro Buon Natale e buon 2014 a tutti!! P.s. COME VOLEVASI DIMOSTRARE A QUESTI POLITICI INCOMPETENTI Fisco, gettito Tobin tax gen-ott ammonta a 159 mln - Tesoro 05/12/2013 19:46 - RSF ROMA, 5 dicembre (Reuters) - L'imposta sulle transazioni finanziarie, dovuta sui trasferimenti di proprietà di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi e sulle operazioni su strumenti finanziari derivati ai sensi della Legge di Stabilità per il 2013, ammonta a 159 milioni di euro. E' quanto si legge nel Bollettino sulle entrate tributarie del Tesoro dei primi 10 mesi del 2013. Il primo versamento della Tobin Tax era in calendario per il 16 ottobre. Al momento di introdurre in Italia la tassa sulla transazioni finanziarie, l'allora governo Monti aveva stimato un gettito di circa 1 miliardo per l'intero 2013

mercoledì 11 dicembre 2013

Aggiornamento spx breve

Aggiorno quello che dovrebbe essere il conteggio dell'onda corrente sul future SP500 dic A mio avviso abbiamo avuto un'espansione di onda v di III completando quest'ultima a quota 1811.5, la momento dovremmo aver completato la IV col minimo a 1799.5, resta quindi da fare la V con target 1812/1815 Al di sotto di 1796 andando a invadere la I il conteggio verrebbe messo in dubbio.

sabato 7 dicembre 2013

Sp500 Fib bund EUR 9-12-13

Questa settimana la cosa più importante è stata la conferma del movimento atteso sugli indici americani, ovvero il nuovo massimo del Nasdaq, si veda il post di venerdì 6 di cui aggiorno il grafico. Al momento mi attendo un ripiego a 1797 per completare la IV e un top a 1810 circa.

Come scrivevo ieri l'improvviso crollo dell'Italia non mi è piaciuto affatto e la sua debolezza dell'ultima settimana è evidente, in particolare mi chiedo, prevedendo un top per gli USA lunedì stesso, come potrebbe l'asfittica borsa italica recuperare gran parte del terreno perduto? Tuttavia bisogna notare che nell'ultimo anno non sarebbe la prima volta che si procede a direzioni invertite, inoltre sul grafico il conteggio non è saltato, siamo arrivati al pelo sul confine della 1 verde, per cui la relativa 4 potrebbe benissimo starci, inoltre venerdì si è formato un hammer che promette un rimbalzo almeno di breve periodo (prime resistenze 18350 e 18500). Considerato l'affondo subito, il target della eventuale 5 verde c'è da attenderlo in zona 19500.Stopperei immediatamente eventuali discese al di sotto del minimo di venerdì.

Il bund mi ha fatto lo stesso scherzo dell'argento, dopo vari su e giù con tentativi short stoppati, ha rotto nella nostra direzione, direi però che a questo punti il conteggio è abbastanza evidente e si può entrare short avendo alle spalle numerose espansioni. Quindi short a 140/140.1 con stop 141.7 e target da decidere.

L'eurousd inspiegabilmente sull'uscita di buoni dati sulla disoccupazione USA e il conseguente avvicinarsi del tapering si è rafforzato sempre di più. Graficamente sembra evidente un impulso di breve al rialzo con target almeno oltre 1.382

venerdì 6 dicembre 2013

Sp500 6-12-13

Come dicevo a inizio settimana mi aspettavo un target di massimo per il Nasdaq 100 a 3520, al momento è stato segnato un 3510 ma non escludo che ci si possa arrivare. Per lo sp prevedevo un doppio max a 1813 circa partendo dal minimo segnato ecco come vedo il conteggio di brevissimo di questa "presunta ultima" onda, che dovrebbe finire di svilupparsi per lunedì.

N.B. il grafico è del Future scad dicembre incluse le sessioni fuori mercato, ma non ha molta importanza per il conteggio E' chiaro che l'eventuale break del punto ii anche senza il completamento del conto, presupporrebbe un avvenuto completamento in failure e l'avvio della discesa.

domenica 1 dicembre 2013

Fib bund USA 2-12-13

Come anticipato la settimana scorsa il nostro indice ha avuto un piccolo recupero sugli USA proprio durante il ponte del Thanksgiving, peccato che sia andato quasi tutto sprecato nelle ultime ora di venerdì. Tuttavia il conteggio di medio sul FIB resta invariato rispetto a quanto proposto la settimana scorsa e vedrei come segue quello di breve.

TAle conteggio è compatibile col target prospettato dei 19900 prima di un'altra correzione ed è facile prevedere una corsa agli acquisti al superamento di 19200 che dovrebbe portare immediatamente a 19500, ed ulteriori acquisti in caso di rottura di quest'ultima quota che potrebbero anche superare il target.

Il bund, contrariamente alle aspettative ha recuperato gran parte del terreno perduto, superando anche la prima linea di stop, il che mi porta attualmente a classificarlo in fase laterale con imprevedibilità sulla direzione, direi di lasciarlo perdere per un po', ma se proprio si deve mantenere una posizione le mie preferenze sono sempre per lo short, in America, l'idea che il tapering possa arrivare per dicembre ha già causato una discesa feroce del bond, se il bund regge è probabilmente sull'aspettativa di un qualche cosa di straordinario da parte di Draghi che causi la discesa dell'EURO, il che non esclude che sull'uscita della notizia si possa finalmente scendere.

Gli indici americani si sono comportati in modo diverso tra loro: Il Nasdaq perennemente al galoppo, grazie alla rimonta di Apple; Lo Sp500 praticamente invariato, lasciando aperti i precedenti dubbi; Il Russel che conferma il conteggio illustrato precedentemente.

Si fa notare una salita del Vix in controtendenza che minaccia qualche discesa improvvisa.

Ora qualche titolo: PMI ha invaso anche se temporaneamente il livello 042 per cui cambio il mio conteggio come segue confermando una view negativa

MPS ha dato i primi cenni di crollo all'avvicinarsi dell'ADC

SAipem resta sul confine del conteggio ribassista, niente di nuovo

I conteggi di UC e ISP rispecchiano i leggeri progressi dell'indice

ENEL consolida in preparazione della prossima resistenza a 3.5/6

Mediolanum resta costantemente rialzista, quando si corregge scende poco e quando si sale è tra le prime, indubbiamente una tranquillità per i suoi possessori

Mediaset potrebbe rappresentare un buon ingresso, dal conteggio dovrebbe aver terminato la 4 verde o al peggio dovrebbe mancare un altro minimo entro i 3.2, si potrebbe entrare con stop 3.2 e target 4.3