Translate

Cerca nel blog

sabato 28 giugno 2014

Fib bund gold Nasdaq & c.30-6-14

L'Italia si conferma particolarmente debole, vuoi per motivi fiscali vuoi epr l'estate già in corso. Per fortuna venerdì non ha segnato nuovi minimi e la chiusura degli USA, che erano pertiti maluccio è incoraggiante.

attendiamo un rimbalzo verso i livelli già indicati 21760/21880/22000

Il Nasdaq segna un nuovo massimo, come da previsioni, purtroppo il suo sviluppo non consente di prevedere un target preciso, tanto potrebbe bastare e tanto potrebbe arrivare ai 3900 pronosticati qualche tempo fa, anzi considerando che questo è solo il primo tassello dell puzzle, direi che manca ancora un po' di strada.

Lo sp500 non ha raggiunto il target dei 1920 e dati i progressi del Nasdaq direi che è più indirizzato verso un parallelo nuovo massimo

Il Russell2000 si muove in linea con le attese, anche qui manca un altro piccolo passo verso i 1200

Anche il DAX ha corretto, come tutta Europa, rompendo al ribasso il cuneo in formazione, ma anche qui mancherebbe un altro massimo ed il ritocco dal basso del cuneo rotto in contemporanea, sarebbe perfetto.

Per quanto un po' "strano" questa è la mia visione sul bund, come già detto dovrebbe correggere a 146.3 (altro tassello) e poi segnare un top a 147.5

Argento e oro si son mossi poco questa settimana, ne attendiamo ancora la relativa correzione (altro tassello) EURUSD mi darebbe il segnale che sia iniziato il rimbalzo previsto verso 1.38 (altro tassello?)

Infine qualche titolo, le azioni italiane le dividerei così

- tragedia come il MPS non la guardo e non mi interessa;

- discesa iniziata come Fiat

possibile rimbalzo a 8.2

- forte con qualche incertezza come Mediolanum dovrebbe fare un nuovo massimo, ma è scesa un po' troppo per i miei gusti, ma non oltre il limite

idem per Intesa

Fortissima che promette nuovi massimi, non è scesa quasi per niente durante la correzione

Eni e Finmeccanica

In attesa della futura discesa USA ho preso in considerazione per lo short AMZN, NFLX e AAPL, se avete da suggerire altri titoli americani, con buona capitalizzazione, buoni volumi giornalieri, un P/E spropositato o che riteniate estremamente sopravvalutati per altre ragioni, ci darò un'occhiata volentieri.

giovedì 26 giugno 2014

Fib Nasdaq SP500 Bund oro 27-6-14

Oggi il Fib rimbalza poco e fa un altro affondo, se quello di ieri mi ha sorpreso, quello di oggi ancora di più, ma credo, semplicemente perchè non avevo ancora capito il movimento in corso.

Spero di averlo interpretato correttamente adesso come segue:

Dalla candela day del Fib e dalla chiusura americana che mostrano un buon recupero di una giornata avviata male, direi che finalmente siamo pronti al rimbalzo atteso. Il grafico per come l'ho contato mostra un doppio zig zag di qui: - se ho interpretato correttamente il movimento di lungo termine e sui massimi è terminata la prima onda macro, ne consegue che la discesa deve proseguire, quindi ci si può aspettare una X che ha due target ideali 22000 e 21880, ma terrei d'occhio anche i 21760 che hanno fermato i rimbalzi per ben due volte.

- se l'interpretazione di lungo è sbagliata di qui potrebbe partire un nuovo rialzo con nuovi massimi.

Ovviamente favorisco la prima interpretazione per vari motivi contingenti, i conteggi sugli indici americani che chiamerebbero un top a breve, per non parlare dei loro improvvisi crolli intraday degli ultimi giorni, i cui recuperi mi dicono solo che non era ancora il momento, ma valuto come severi avvertimenti. La salita di oro e argento, che potrebbe vedere uno storno in contemporanea a quest'atteso top.

Ieri ho sbagliato il conteggio del Nasdaq, semplicemente perchè avevo dimenticato che si trovava in una ending, quindi caratterizzata da movimenti ascendenti ma in tre onde. Per cui la correzione di oggi era da aspettarsi, non solo, ma questa stesso movimento confermerebbe la ending in corso. Saremmo quindi sempre nell'ultima onda che deve articolarsi in tre ABC e in particolare saremmo nella c di C. A questo punto il target atteso resta intorno a 1840/50, ma è diventato davvero imprevedibile.

Stesso discorso vale per lo sp500 sul minimo di oggi porrei una 4 e quindi anche qui saremmo in una 5 con target 1960/9

In base all'idea di un rimbalzo sull'azionario domani, anche il bund potrebbe correggere, a mio avviso manca ancora una 4-5 al top, per cui mi aspetterei una correzione a 146.3 e un target finale a 147.5 circa

Infine segnalo che DDD ha segnato un perfetto massimo a 58.41 per poi calare sotto 57, quindi che si sia preso profitto sul target o sullo stop, l'operazione è chiusa.

mercoledì 25 giugno 2014

Fib Nasdaq bund 26-6-14

Anche oggi il Fib si è comportato esattamente come anticipato, ovvero va in stop all'apertura trova fondo in prossimità di 21500 e riparte di slancio, nel rialzo incappa nei 21760 segnalati l'altro ieri, qui mi sarei aspettato una correzione e proseguimento del rimbalzo, invece si va addirittura a fare un altro minimo.

Per giovedì la mia view non è cambiata, mi aspetterei di nuovo un rimbalzo con target 22000, sempre facendo attenzione ai 21760.

La chiusura americana è tutto sommato positiva e rispondente alle attese

Questa dovrebbe essere l'ultima onda per l'ultimo massimo di medio periodo (ce ne potrebbe essere anche un'altra, secondo un'ipotesi alternativa, ma di certo non andrò a caccia degli ultimi spiccioli)

Stimo un target a 3845/50

Il bund ha raggiunto i pronosticati 146.5, ma ancora non da' segni di cedimento, se partisse uno storno di breve, immediato avrebbe target 146.15, la violazione inattesa di 145.5 darebbe il via allo short.

Infine segnalo un'altra buona performance di DDD che dovrebbe essere al termine dell'onda corrente. stimo un target finale a 58.4/5 dove liquiderei e alzo lo stop profit a 57 per ogni evenienza.

In contemporanea ai rimbalzi, l'oro potrebbe stornare fino a 1280, a mio avviso sarebbe una nuova occasione di ingresso, alzo cmq lo stop a 1260

P.s. mi han chiesto la vincente dei mondiali da giocare alle scommesse,...facciamo Messico :)))

martedì 24 giugno 2014

Fib nasdaq 25-6-14

La chiusura americana, complica un po' le cose, sebbene il tutto possa rientrare nelle previsioni.

Stasera non ho disponibile il grafico intraday del FIB, per cui mi limito a indicare i livelli. abbiamo aperto posizione a 21580, considerato i movimenti successivi, alzo lo stop a 21640, sempre che ci diano la possibilità di applicarlo, alla rottura di questo livello mi aspetterei un altro minimo da cui rimbalzare più consistentemente cioè 21500.

Il Nasdaq come lo sp500 oggi son partiti sparati per poi rimangiarsi tutto quanto, sicuramente non è un bel segnale e lo prenderei come un primo severo avvertimento, nel contempo se il conteggio deve seguire il suo percorso preventivato dovremmo aver formato la IV dell'ultima onda o parte di essa.

vedo in particolare 3 possibilità: - in viola - la IV è completa, manca una sola onda da articolarsi in abc con l'ultimo massimo

- in rosso - la IV non è ancora completa dovremmo fare un minimo inferiore ad essa e poi lo stesso percorso indicato in viola

- in verde - ho perso un'onda per strada nella mia analisi e quindi si va giù senza un nuovo massimo.

Per tutto quanto sopra il punto II è la discriminante, al di sotto di esso si dovrebbe scendere consistentemente.

tale punto sull'indice 3767 circa, sul future corrisponde a 3755.

Nel frattempo, il bund ha segnato un altro massimo e si avvicina a 146.5

Se tutto è corretto oggi, dopo un'iniziale negatività si dovrebbe rimbalzare, ma attenzione perchè nel contempo dovrebbe essere l'ultima salita per un bel po'.Tale eventuale salita andrà sfruttata per chiudere le posizioni.

lunedì 23 giugno 2014

Fib 24-6-14

Il fib, come temevo ha rotto il minimo, nel brevissimo dovrebbe completare l'onda corrente a 21580 poi si potrebbe rimbalzare fino a 22000.

America e oro stabili.

Bund prosegue secondo le attese.

FNC unico titolo del spmib ad avere una performance positiva.

DDD oggi segna un +7% e un incoraggiante nuovo massimo relativo, alziamo lo stop che diventa profit a 53.

sabato 21 giugno 2014

Indici & C. 23-6-14

Ora più del solito penso sia imperante la massima "meglio non guadagnare che perdere", a mio avviso su tutti gli indici siamo nell'ultimo o penultimo micromovimento prima di una correzione importante, quindi meglio vendere o star fuori che rischiare troppo. N.B. non è, però, ancora tempo di shortare. Cominciamo dallo SP500 di medio periodo e dalla nostra ipotesi di una ending diagonal, questa ipotesi, tutt'ora valida, ci dice che dal recente minimo 1927 è in corso l'ultima onda.

Il Nasdaq ci lascia il dubbio se si tratti dell'ultima o della penultima, l'onda in verde non è chiaro se sia un'espansione o una parte di una correzione. Certo che se a brevissimo non all'ungherà al rialzo avremo anche qui un cuneo e la possibilità che si tratti dell'ultima onda diverrà preponderante.

Per entrambi gli indici partendo dall'ultimo minimo (1927/3751) c'è stato uno sviluppo irregolare, lo riporto sul grafico dello sp, ma di fatto vale anche per il Nasdaq, tale sviluppo potrebbe essere semplicemente un po' strano (in verde) o ancora una ending (in rosso), il bello è che entrambe le ipotesi prospetterebbero 2 ulteriori massimi, ma di pochi punti ciascuno. Il target è imprevedibile perchè potrebbero terminare anche con un punto di distanza uno dall'altro. Ovviamente sono già presenti delle divergenze negative

Il Russell, ha raggiunto il target indicato a 1185, ma mi rendo conto adesso che così sono 3 onde, potrebbero bastare, ma per una tipica X di 5 mancherebbe ancora un allungo a 1205

Il Nikkey ha seguito perfettamente le attese e potrebbe anche aver terminato.

Il dax anche ha seguito le attese ed anzi è rimasto perfettamente nel suo cuneo. Anche qui sembra mancare un ultimo allungo

Infine guardiamo il fib, come ho scritto nei commenti di ieri, di recente ho rielaborato il conteggio di lungo, fondamentalmente perchè il movimento di febbraio/marzo non mi convinceva come 1, mentre in una 3 un po' di "erraticità" ci può stare, quindi ho formulato il seguente conteggio

Tale conteggio però direbbe che la macroonda partita dai minimi è appena terminata, dovrebbe quindi seguire la 2 con target ideale 16500/18000.

Venendo agli sviluppi degli ultimi giorni, aggiungo che siamo scesi prima e più degli altri mercati (non di rado l'Italia anticipa) e che dal minimo a 21810 conterei 5 onde complete che potrebbero essere una 1, ma anche una X. In questa situazione direi long sopra il massimo 22280 e short sotto il minimo 21800, ma con stop stretti salvo ulteriori segnali.

Il bund, col suo nuovo massimo consente di scartare una delle due ipotesi in corso, così anche qui mi attendo due ulteriori massimi con un target finale attorno a 146.5

Argento e oro, si sono mossi al rialzo con perfezione rispetto a quanto anticipato, sul lungo però mostrano conteggi diversi.

L'argento dovrebbe aver appena completato una 3 di ribasso per cui il suo target ideale si pone a 25$ con resistenze intermedie a 22/23.

L'oro dovrebbe avere in corso un'onda C al rialzo per cui i target principali sono il precedente massimo della A a 1400 circa e 1440 per il principio secondo cui C=A

Come ho già scritto la settimana scorsa, questo movimento per entrambi senza una causa apparente, mi sembra anticipare il ribasso che verrà sull'azionario.

Sull'EURUSD non ci sono novità, teoricamente attenderei sempre un rimbalzo a 1.38 per entrare short.

Passiamo ai titoli AMZN dovrebbe aver completato la iv di C e quindi dirigersi verso il target finale 345, manteniamo lo stop a 315 e lo alzeremo a 325 se si tornasse sopra 340.

UC sembra aver completato il suo conteggio riflettendo quanto ha fatto l'indice

Mentre ci sarebbero Intesa e ML i cui grafici chiamerebbero ulteriori spazi al rialzo

MS sembra aver già iniziato il ribasso, avrebbe un target a 2.5, ma con quest'avviata non mi fiderei troppo.

FNC questo è un titolo su cui se proprio si vuol rischiare proverei il rialzo, il grafico è molto pulito ed è stato seguito perfettamente, coerentemente sembra partita onda 5 espansa, che avrebbe un target ideale a 7.8, lo stop va posto a 6.2.

Concludendo, gli indici potrebbero traccheggiare in vista di fine mese quando si registrano le performance dei fondi, in caso di gain sull'azionario ne approfitterei per liquidare, posizioni su oro e argento vanno tenute, siamo in attesa di segnali short su azionario, bund ed EURUSD.

mercoledì 18 giugno 2014

break out 19-6-14

Contrariamente alle mie attese di breve, gli indici americani han rotto i massimi e senza andare prima sotto i minimi precedenti, dalla violenza del movimento devo intendere che siamo già nella 3 dell'onda prevista al rialzo, il target per il Nasdaq si pone tra 3840 e 3900, cercheremo di seguire per individuarne la fine.

L'Italia è stata molto più debole dell'America, ma tenendo presente questi sviluppi, devo interpretare il movimento di oggi come una 1-2 dell'onda finale diretta sopra 22600, quindi l'alternativa verde vista ieri.

Piuttosto strano, anche se questi corrispondono a quanto previsto, che si muovano al rialzo anche bund e oro, oltre all'azionario...qualcuno mente!!

martedì 17 giugno 2014

Fib Gold Bund 18-6-14

Devo dire che ce la mettono tutta, forse perchè siamo in prossimità delle scadenze, per confondere le acque. Comincio dal Nasdaq che, al momento ancora deve chiudere, ha già fatto saltare il mio conteggio di ieri, ma non la mia idea generale, cioè che debba segnare un minimo inferiore a 3750 e poi un nuovo massimo. Con tutti quei su e giù immediati, essendo troppi per trattarsi di espansioni, non possiamo non essere in qualche tipo di correzione, solo sopra il massimo verrebbe meno questa idea.

Il fib ha risposto alle attese solo in merito all'ipotesi di rialzo in mattinata e discesa nel pomeriggio, sono cmq costretto a rivedere quasi completamente il conteggio, avendo segnato un nuovo minimo solo con una X al 13/6 si spiega il resto, ora la mia idea resta la stessa, ovvero continuazione della correzione con target principale a 21500, magari ci si allineerà con gli USA.

L'alternativa è che la correzione sia finita e questa salterebbe sotto il minimo oggi segnato.

Interessante oggi l'oro, dopo l'allungo dei giorni scorsi e il relativo segnale LONG, oggi ha rintracciato con una perfetta 2, consentendo un buon ingresso. Per come è rimbalzato subito, porrei lo stop già sul minimo di oggi, ma è tecnicamente errato per cui fissiamolo a 1239.

Abbiamo poi il bund, che alterna giorni in cui sembra seguire il nostro schema ad altri in cui lo infrange, come oggi, tirando un po' a indovinare, al momento mi aspetterei un triplo massimo a 146, invece al di sotto di 144.9 sarebbe tutto da rivedere.

Infine segnalo in buon recupero DDD alziamo lo stop a 148.2

lunedì 16 giugno 2014

Fib Nasdaq 17-6-14

Oggi analizzo questi due indici sul brevissimo, sarà particolarmente difficile imbroccare entrambe le analisi perchè sono in parte contrarie. L'unica chance in tal sense sarebbe una partenza al rialzo del Fib e discesa successiva per entrambi.

Lo sviluppo del fib di oggi è stato abbastanza coerente con le attese, ma c'è ancora la possibilità di una svolta. Se tutto andasse come previsto dovrebbe spingersi al rialzo almeno sopra 22230 e anche fino 22320 per completare una B, successivamente si dovrebbe scendere fino a (target ideale) 21600. (conteggio in verde)

Alternativamente, un'eventuale immediata discesa avrebbe target 21500 ed imporrebbe stop sul minimo a 21910. (conteggio in rosso)

Il nasdaq ha proseguito il suo movimento ed ha ribaltato di nuovo le carte, adesso il miglior conteggio che riesco a vedere promette di nuovo un minimo (sempre correttivo) inferiore a 3750 (indice) Nel grafico posto il future settembre che quota circa 6 punti in meno.

Perchè questo conteggio sia corretto non si deve superare il punto Y.

sabato 14 giugno 2014

Fib Nasdaq Bund Gold 16-6-14

Oggi cerco innanzitutto si spiegarvi la mia posizione e l'operazione di cui ho parlato nei commenti di ieri. Al momento mi aspetto una sequenza 4-5 o forse due sugli indici principali, per cui posizioni sia long che short potrebbe essere profittevoli. Ma cerchiamo di stabilire un punto fermo. L'indice che, a mio parere si legge meglio è il Nasdaq e su questi vedrei in corso una prima onda 4, ora il punto è se sia terminata oppure no. Giovedì ha segnato un minimo a 3751 che è sufficiente come rintracciamento, ma non è detto che sia la fine di questa onda 4. In un primo momento pareva evidente il conteggio segnato in rosso, che mi diceva essere necessario un altro minimo, nel frattempo L'Italia stava per chiudere ed ho deciso di liquidare la mia posizione Long presa a 22000 (tra l'altro in intraday non si paga Tobin TAX e, sebbene siano due spiccioli, è sempre una soddisfazione :) governo ladro!). Successivamente però, il tempo passava e l'indice non scendeva, alla sua chiusura il conteggio che mi sembra più attendibile è diventato di nuovo rialzista (in verde) per cui dovrebbe essere già pronto a dirigersi verso 1830 per la 5. Conferma sopra 3785.

Per il Fib resta il problema cosa sia partito dalla 4 viola, al momento ipotizzo una ending in parallelo a quanto potrebbe essere in corso sullo SP500 di questa ending avremmo appena terminato onda 3 a 22600, ma la discesa appena compiuta a 21900 mi sembra insufficiente per una 4 (che avrebbe un target ideale a 21600), così reputo sia soltanto la A di 4,

ne è seguita una salita che conterei in 5 onde, anch'essa un po' scarsa per essere la relativa B, per cui ritengo si tratti solo della a di B (altro motivo per cui ho chiuso la posizione), dovrebbe seguire, probabilmente nei meandri dell'apertura un rintracciamento fino a 22030/50 a formare la b di B e concludere questo movimento a 22300/400. Ovviamente è solo una di varie ipotesi, a tutela della quale poniamo stop a 21900 contro quelle negative, e valuteremo la forza della salita per restar dentro o dimezzare la posizione a target, qualora se ne concretizzassero altre più positive.

Il Russell l'altro indice importante, sebbene più debole, mi suggerirebbe anche lui che manchi un altro piccolo allungo e qui vedrei un target finale a 1185/90.

Dax prosegue nel suo cuneo

ed anche il Nikkey secondo le attese

Il bund ha raggiunto e superato il suo primo target a 145.45 e sembra confermare la direzione per il massimo a 146.5, discese sotto 144.9 prima e 144.6 dopo farebbero cadere questa ipotesi e suggerirebbero l'apertura immediata di short.

Hanno acquistato forza questa settimana sia oro che argento, su entrambi avrei già dei segnali long, ma mentre l'argento lo definirei ancora incerto, l'oro sembra in buon recupero, aprirei posizioni long in caso di rintraccio a 1255/60 con stop 1240 e grosse ambizioni come target :)

Veniamo ai nostri titolini: AMZN dovrebbe avere in corso anche lei una iv come il suo indice di riferimento, ciò implicherebbe un target finale intorno a 345 dove liquiderei, abbiamo cmq alzato lo stop profit a 315 per tutelarci.

Eni ha raggiunto il target indicato

Infine la differenza tra i grafici di Intesa ed UC riflette l'incertezza in merito agli sviluppi dell'indice nostrano. Mentre la prima, mostra ancora ben 2 espansioni dietro di sè, il che implicherebbe ancora dei progressi, il conteggio di UC sembra terminato, il che implicherebbe discesa con risalite solo correttive, sempre che l'onda corrente sia finita.

venerdì 13 giugno 2014

varie 13-6-14

I vari indici stanno seguendo le indicazioni prospettate ma in maniera asincrona. Fib: la sua discesa mi sembra ancora correttiva, qualche analisi fa, avevo ipotizzato un ritorno a 22000, in verità non pensavo fosse questo movimento, ma ormai poco manca.
Sp500 arrivato al previsto target dei 1950 circa ha finalmente corretto sul primo supporto 1925 circa, la previsione era per un successivo doppio massimo intorno a 1950. Russell2000 centra in pieno la zona target arrivando a 1180, potrebbe avere ancora un poco si spazio intorno a 5 punti. Nasdaq100: ecco un esempio per cui lo considero il mio indice guida, mentre guardando tutti gli altri, non avrei un riferimento preciso, sul Nasdaq direi che al peggio è in corso la 4 di
questa analisi
Avevo previsto una discesa a 1700 per questa 4, ma comunque ha raggiunto a 1750 il minimo indispensabile perchè possa essere tale. Non sono più convinto che arrivi a 1700 perchè alcuni titoli che seguo sono già al loro target correttivo. Ora che prosegua per i 1700 o meno, il conteggio dice che dovrà fare una altro massimo o forse due. Praticamente sul prossimo massimo (target ideale al momento 3840, da rivedere in seguito ad un eventuale ulteriore affondo) si potrebbero tentare delle posizioni short, con stop o da mediare sul massimo successivo
Il rischio è che uno di questi massimi al rialzo possa espandere e allora si potrebbe scegliere di aspettare qualche segnale ribassista importante, sapendo però dove attenderlo!

Gli altri indici più o meno seguiranno, nel senso che qualcuno potrebbe chiudere in doppio massimo e qualche altro averlo già segnato, come farlo anch'esso dietro il nasdaq, ma l'indicazione è abbastanza chiara.
Nel frattempo il bund ha raggiunto il primo target indicato, manteniamo l'operatività suggerita ieri.
L'argento ha guadagnato altro terreno, ma non cambia l'analisi di ieri.


giovedì 12 giugno 2014

Fib bund Silver 12-6-14

La discesa del fib mi sembra ancora correttiva ed ultimata o quasi, per cui, nel breve, lo vedrei diretto al nuovo massimo previsto ieri.

Oggi trovo più interessante il bund, ha avuto un affondo maggiore del previsto quindi sarei rimasto con le seguenti due ipotesi:

Manca un top, avremmo un target ideale a 146.55, ma, come ci ha dimostrato sul punto 3 blu, gli può bastare anche un tick per concludere l'onda corrente.Dopo questo top mi aspetterei discesa almeno fino a 142.

In alternativa, la discesa potrebbe essere già iniziata, possibile un rintraccio a 145.45 dove bisognerebbe entrare short sempre per target 142.

Operativamente mettendo insieme le due ipotesi, short tra 146 e 146.55 o comunque sotto il minimo di oggi 144.58. Potendo/volendo si può fare 50% a 145,45 e 50% sopra 146 oppure 33% cad. aggiungendo il livello 144.58. L'argento oggi si è portato temporaneamente sopra 19.3 facendo saltare o quasi l'ultima ipotesi, per ora ricordo solo che sopra 20 tornerebbe positivo, vedremo eventuali sviluppi. AMZN raggiunge la resistenza a 340, fissiamo uno stop profit a 315