Translate

Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2015

Sp500 DAX 31-3-15

Sp500 oggi ha raggiunto perfettamente il target a 2080 ed in particolare in corso di giornata ho notato molti titoli clou che salivano senza troppi volumi o scendevano addirittura nonostante il tenore positivo della giornata.

Il DAX ha rotto al rialzo la bull flag come previsto e dovrebbe segnare un nuovo massimo, anche se il target ideale sarebbe a 12600 è possibile chi sia un top generale in giornata, per cui ricordo che anche un solo punto sopra il massimo precedente potrebbe bastare, in particolare farei attenzione su un'apertura in gap up che che cedesse terreno velocemente.

Considerata la mancanza di almeno un 2% da parte del DAX ritengo che lo SP500 possa raggiungere in contemporanea, quindi in premercato, i 2090 future e a quel punto saremmo proprio al limite e un tentativo short andrebbe fatto.

sabato 28 marzo 2015

Sp500 & C. 30-3-15

Al momento la situazione sembrerebbe semplice, eppure si presta a diverse interpretazioni. Premetto che mi convince di più l'idea ribassista in generale per varie motivazioni, indicatori, volumi, un pattern sul daily che sembra quello dei 3 corvi ed un eccesso di positività, ma cmq possiamo avere questa discesa articolata in vario modo. Posto 5 ipotesi che dovrebbero riassumere tutto l'accadibile.

N.B. Valori FUTURE 1-2) ipotesi normale, stiamo formando il ribasso in modo lineare, mi aspetterei una v a 2025 ed il successivo rimbalzo a 2070 a formare la 2 prima di scendere. unica nota stonata il movimento laterale di venerdì, che potrebbe semplicemente indicare la formazione di una 4 complessa da terminarsi a 2060 prima di andare a 2025

A questo proposito tento di rettificare la previsione con le date, per il momento potrei essere stato solo in anticipo sui tempi, cosa che mi succede spesso.

3) ipotesi molto negativa, il movimento di giovedì/venerdì potrebbe essere una 2 scarsa, per cui a brevissimo potremmo già scendere forte.Considererei confermata questa idea sotto i 2020

4) ipotesi complicata, questa la posto solo perchè noto che in giro non l'ha considerata nessuno, per innescare trappole sarebbe perfetta, ma non differisce nei target da quella lineare.

5) ipotesi rialzista non ancora escludibile, il conteggio è possibile e sarebbe confermato sopra 2107, forse anche prima visto che il pattern dei 3 corvi vorrebbe uno stop a 2090.

Fib e DAX un po' di paura l'hanno avuta, ma pure han segnato millimetrici nuovi massimi, in particolare il dax ha disegnato quella che sembra una "bull flag" mi fa pensare quindi a un tocco almeno di 11500, poi un nuovo massimo ed infine iniziare l'attesa correzione, il Fib dovrebbe essere allineato o anticipare il movimento.

Oro e Argento han segnato una brutta cadela giovedì, potrebbe indicare la fine della prima onda, la relativa correzione dovrebbe tenere quota 1170$. Il platino resta relativamente debole

EURUSD niente di nuovo, sopra 1.11 può andare a 1.15/18, ma il trend al ribasso resta quello principale.

Il petrolio dopo il nuovo minimo è ripartito nonostante il conflitto yemenita, ciò mi fa pensare alla fine dell'onda 3 di grado superiore e formazione in corso della 4 con target 58/67

giovedì 26 marzo 2015

Sp500 27-3-15

L'andamento della sessione ha risposto, tutto sommato alle aspettative, anche se un po' in peggio. L'affondo fuori mercato causa la spedizione in Yemen ha tutta l'aria di un completamento di una 3 e il successivo rimbalzo corrisponde ai canoni di una 4. Quindi per domani mi aspetto un altro affondo in zona 2020/30 future (con probabile formazione di divergenze sugli indicatori) e successivamente il rimbalzo verso 2080/5

mercoledì 25 marzo 2015

Sp500 25-3-15

A quanto pare è stata presa la strada rossa. Tutti gli indici americani Nasdaq, Russell e Sp hanno segnato oggi una netta candela ribassista. Al momento dovremmo essere nella prima onda di questa Y, il che comporta un possibile rimbalzo a 2093 indice, tuttavia ritengo che prima di rimbalzare per la ii, si possa anche scendere un po' più giù, in tal caso aggiornerò domani il target.

Primo livello di supporto 2040 e primo possibile target 2030.Ovviamente stop sull'ultimo massimo a 2113 circa.

L'oro si mantiene positivo, ma non eccelle, da analisi dovrebbe essere nella prima onda per un target almeno sopra 1400, il che comporta che potrebbe fare la relativa 2 da un momento all'altro.

EURUSD, potrebbe rimbalzare fino a 1.15/18. Da giustificarsi con l'idea che ci si aspetta delle trimestrali negative e quindi un peggioramento dell'economia, lo spauracchio del rialzo tassi è passato in secondo piano

Se il Fib decidesse di unirsi alla discesa il target di rintracciamento è salito a 19700/20300

martedì 24 marzo 2015

Sp500 24-3-15

Nei commenti della giornata ho chiamato un top sul massimo di oggi, tuttavia guardando il grafico a bocce ferme, della correzione notturna non c'è quasi traccia, penserei quindi che il massimo di oggi fosse inteso a completare la 3 or c, siamo quindi di nuovo in attesa di una rintracciamento a 2085

riassumendo: - il top può esserci stato comunque se la salita è in 3 onde e in tal caso è d'obbligo un target inferiore a 2040 - se dopo la correzione a 2085 la salita riprendesse, le cose cambiano a seconda che si superi o meno 2120, ma in ogni caso si completerebbe il movimento partito da 2040 e dovrebbe quindi seguire una nuova correzione, il discorso è stato già anticipato nel post precedente, lo riaffronteremo a mossa fatta.

sabato 21 marzo 2015

Sp500 gold 23-3-15

La settimana si è svolta più o meno come da attese, anche se il rialzo è andato un po' oltre le aspettative.

Sono ancora possibili entrambe le ipotesi, sarà determinante in merito l'eventuale sorpasso del precedente massimo.

Al momento l'ultima correzione e successiva ripresa sono state una perfetta IV-V, ora il punto è se sia stata la fine di una C o solo parte del rialzo

Nel grafico vediamo i punti in bianco comuni per le ipotesi, i punti rialzisti in verde e quelli ribassisti in rosso.

Dopo il top di venerdì dovremmo avere per entrambe le ipotesi una correzione fino a 2085 (indice ricordate che il future quota al momento 8 punti in meno), di lì - la discesa potrebbe continuare per l'ipotesi ribassista - nuova salita per quella rialzista con rottura del massimo, nel contempo, però quest'ultima onda dovrebbe essere la 5 del movimento in corso, per cui ci si dovrebbe aspettare un successivo nuovo ritorno a 2080

- il caso di una 5 che non superasse il massimo precedente lascerebbe ancora aperte entrambe le strade.

Il Russell si è spinto ben oltre il suo target, lasciando un ulteriore gap che dovrebbe essere colmato subito.

Il Nasdaq presenta lo stesso gap, ma avendo chiuso sui minimi di giornata, rafforza l'idea della correzione.

Per Fib e DAx non è cambiato quasi nulla

EURUSD, ha avuto un forte rimbalzo sulla FED ed ha raggiunto in giornata il target ideale. Sopra 1.11 potrebbe arrivare a 1.13 e spingersi anche fino a 1.18, il normale svoglimento vorrebbe invece un nuovo minimo a breve.

Il petrolio ha trovato supporto a 42, ma mi mancherebbe un altro affondo verso i 40, pooi mi aspetterei un'altra laterale in zona 40/49

Interessante invece lo sviluppo settimanale dei metalli.

Il Platino è andato un po' oltre il target atteso, ma ora sembra aver invertito.

L'oro ha tenuto il minimo precedente, ormai non ci credevo più e mostra un'inversione simile, una chiusura sopra 1200 sarebbe molto positiva

L'argento si comporta anche meglio con un notevole progresso nell'ultima sessione.

Con gli ultimi movimenti i titoli segnalati precedentemente sono tornati nell'incertezza, resta interessante AMZN, si può provare uno short con stop 390 e target 350/325. Le put 330 e 350 aprile costano rispettivamente 0.6 e 1.6.

P.s. in giro non trovo un ribassista, vedremo presto se l'idea contrarian vale anche per il rialzo.

giovedì 19 marzo 2015

Sp500 19-3-15

Tipica giornata FED!! Il Russell ha raggiunto i 1255 previsti e la sessione in generale si è conclusa con un discreto rialzo, comunque sono ancora possibili entrambe le strade

Anche se con la sparata di ieri la strada al rialzo pare ora più attendibile, è sempre possibile un ripensamento, che a questo punto deve però essere immediato.

In nero e rosso i conteggi ribassisti e in verde quello rialzista

In merito al discorso non si può dare nulla per scontato, era atteso il venir meno della parola "pazienza" il che implica che il rialzo dei tassi potrebbe avvenire in qualunque momento, ma il resto è stato molto dovish, ispirando appunto il rialzo dei mercati, nel contempo è stato dovish perchè i dati economici tutto sommato non sono gran che, inoltre siamo a metà marzo e il cambio EURUSD impatterà senz'altro negativamente sulle trimestrali delle aziende.

martedì 17 marzo 2015

Sp Russel 17-3-15

La sessione odierna è stata al rialzo, come previsto e si è raggiunta anche la zona target di 2080, tuttavia il Russell non ha ancora segnato un nuovo massimo, quindi è possibile un altro allungo domani anche fino a 2095 e poi si dovrebbe scendere.

Petrolio ancora in calo e oro stabile.

Piccolo rimbalzo dell'EURUSD, mi sono accorto di aver scritto una cosa errata in uno dei commenti, ovvero che eurusd potrebbe rimbalzare durante la prevista discesa dello SP500, in realtà è il contrario, il dollaro forte è una delle causa della possibile discesa in quanto ridurrebbe le esportazioni e quindi gli utili delle multinazionali USA.

domenica 15 marzo 2015

Russell Sp500 Fib DAx 16-3-15

Come al solito sotto scadenza ci rendono la vita difficile con degli improvvisi ribaltamenti di fronte.

Tuttavia quanto è successo venerdì non inficia le ipotesi previste, in quanto il minimo non è stato rotto.

Se possibile, anzi, amplierebbe le ipotesi, ma siccome nel brevissimo sono presenti delle divergenze rialziste, nonchè un Russell che promette un nuovo massimo, scarterei le ipotesi di discesa immediata, intendo per immediata i prossimi 1/2 giorni.

Vediamo quindi questo Russell, dove già avevamo un conteggio cui mancava la 5, ma addirittura ha disegnato un'isola rialzista seguita da due candele di forza, avrei un target a 1255, ma mi chiedo se basti dopo questi segnali.

Ora, se il Russell deve salire, lo sp500 non può rimanere troppo indietro, per cui mi aspetto un ulteriore recupero con target 2085.

N.b. essendo in fase di rollover tutti i valori indicati, se non diversamente specificato, si riferiscono all'indice

In un mondo perfetto i prossimi mesi dovrebbero andare così :

Ho solo qualche dubbio se il primo affondo possa raggiungere 1920 o si limiti a 1970/80. Stavolta mi son proprio sbilanciato :))))

Tornando con i piedi per terra l'idea è sempre di shortare in zona 2075/85 con stop 2120, ma siccome 40 punti di stop sul future sono un po' troppi, vi illustro l'idea elaborata insieme ad Alex.

A quota 2085 si vende 1 fut giu che dovrebbe quotare 2078 e si compra 1 call APR 2080 che dovrebbe costare 30/33.

- Se si sale, a 2120 si stoppa il future che dovrebbe quotare 2113 (perdendo quindi 35 punti), ma a 2120 di indice la call dovrebbe quotare almeno 60, ha quindi guadagnato 27 punti, la perdita concreta sarebbe di 8 punti, che una volta rotti i massimi dovrebbero essere facilmente recuperabili dalla stessa call o se non si volesse rischiare ulteriormente, chiudendo anche la call avremmo una perdita di circa 10 punti

- Se si scende, abbiamo il target minimo a 1980, il future sarebbe quindi a 1973 guadagnando oltre 100 punti dempto i 30 pagati per la call=70 di gain + il valore residuo della call stessa che non sarà certo 0.

Il rischio è solo nel caso in cui si mettessero a lateralizzare per tutto il mese senza raggiungere i target perchè in questo caso il valore della call diminuirebbe progressivamente.

Sono ovviamente possibili varianti sul tema, come muoversi già a 2070/75 oppure comprare prima la call Marzo per spendere meno, eventualmente da rollare su Aprile

Il Fib non ha cambiato direzione, nonostante la debolezza USA, mi sembra una perfetta conferma della pericolosità di andare a cercare la 2 di grado superiore senza avere idonei segnali, perchè le 5 anche piccole possono estendere, come pare stia facendo il nostro. Il livello di rintracciamento sale progressivamente, ma la zona 20000 è ancora al suo centro.

Il Dax non è diverso

Il Platino è sceso anche oltre il previsto ed è, tutto sommato ancora negativo, l'oro è stato lateral negativo come previsto, sembra più legato all'andamento del EURUSD che altro.

Il petrolio rotti i 47 indicati ha accelerato al ribasso, mi attendo almeno i 40/41 per ora.

Chiaramente ne han risentito tutti i titoli del settore, in particolare se gli altri come BP e Total hanno seguito la commoditie, quelli italiani (Eni, Tenaris e Saipem) solo venerdì hanno accusato il colpo, disegnando una candela negativa.

Di questi Saipem ha cmq raggiunto l'obbiettivo minimo della 4 per cui chiuderei la posizione.

Petroliferi a parte, gli altri titoli del FMIB non paiono ancora messi male, tranne Generali che ha raggiunto il target previsto tempo addietro.

Trovo invece interessante UC, che sebbene partita in ritardo, mostra un grafico molto pulito. Ha segnato l'ultimo minimo in linea col target previsto quando l'indice l'ha invece "saltato" e per il resto procede regolarmente, sarebbe una mia prima scelta in caso di correzione.

Circa i titoli USA segnalati la scorsa settimana, premesso che con la prospettiva di un rimbalzo dello sp500 chiuderei tute le posizioni,

AMZN e NFLX sono scesi subito senza rintracciare, si poteva solo entrare al meglio, sono rimasto fuori, ma al momento dovrebbero sempre rimbalzare rispettivamente a 380 e 465

TWTR ha consentito l'entrata a 47, ma non ha raggiunto il target a 43, solo 45 il primo giorno, personalmente ho chiuso ven a 46, rientrerei a 48

TRIP è stata perfetta, raggiungendo 82 col minimo di venerdì. Rientrerei short a 87/88

venerdì 13 marzo 2015

Sp500 13-3-15

Oggi lo sp500 ha rotto la quota chiave di 2065, vengono meno alcune ipotesi (come la verde) e alcune divengono poco probabili (come l'onda fantasma), riassumendo direi che ne restano 2 di pari possibilità.

1 - a 2038 è terminata la prima onda del ribasso atteso 1 or A che sia, il rintracciamento ideale si pone a quota 2085, da cui dovrebbe riprendere il ribasso.Questa ipotesi salta sopra 2120.

2a- da 1973 a 2117 c'è stata una prima onda di espansione rialzista, a 2038 è terminata la sua 2, sarebbe quindi ripreso il rialzo per nuovi massimi almeno a 2200.Questa ipotesi salta sotto 1973.

2b- da 1973 a 2117 c'è stata una prima onda di espansione rialzista, a 2038 è terminata la sua A di 2, dovrebbe rintracciare a 2085 per la B e poi andare a 2000 per la C di 2. Questa ipotesi salta sotto 1973 e sopra 2120.

Operativamente short da 2085 con stop/reverse 2120.

giovedì 12 marzo 2015

Sp500 12-3-15

Ecco alcuni dei conteggi possibili per l'onda corrente sullo sp500. - In verde vedrei probabile il raggiungimento di 2030 pieno, un rimbalzo fino a 2060 (4) e una fine onda a 2020 (5).

Risalite sopra 2065 segnerebbero la fine della prima onda.

Tra parentesi la solita possibile onda fantasma.

- In azzurro un'alternativa con movimenti simili.

- In nero un conteggio che vorrebbe il ribasso di quest'onda già terminato o comunque da terminarsi intorno a 2030

Considerato l'ingresso short suggerito da 2070 in giù cominciate a pensare come tutelare le posizioni (al peggio stop a 2065), potendo, dimezzerei intorno a 2030.

martedì 10 marzo 2015

Sp500 11-3-15

Sessione negativa per tutti i mercati, lo sp500 rompe anche 2050 e si dirige al target 2030.

Successivamente mi aspetterei un rimbalzo, all'incirca some illustrato.

domenica 8 marzo 2015

Sp500 Fib Dax Gold 9-3-15

Venerdì qualcosa è successo e qualcosa di importante, stranamente sono scesi tutti gli strumenti contemporaneamente, azionario, obbligazionario, EURUSD e metalli.

La cosa appare un po' strana in particolare per i metalli, che mi sarei aspettato in recupero con la discesa azionaria, ma procediamo con ordine.

Da questo movimento corale voglio supporre che sia scattata la partenza della correzione.

Le ipotesi e i vari target di medio/lungo li abbiamo già visti in analisi precedenti, per cui non mi ripeterò, quelo che ci può interessare al momento sono ipotesi di brevissimo con possibilità di ingresso short.

La discesa dal massimo può articolarsi in vario modo, ma la faccio breve, possiamo avere:

- un rimbalzo immediato, che avrebbe target 2095/105 (in azzurro)

- un altro piccolo affondo, diciamo fino a 2055 circa, prima del rimbalzo che avrebbe target 2090/100 (in viola)

- bear trap e continuazione del rialzo in (verde)

Operativamente si può entrare da 2090 in su con stop 2110 e, come ripetuto più volte, primo target 2030(valori indice)

Chiaramente una discesa continua non ci darebbe l'occasione, ma il grafico mostra una buona probabilità di una rimbalzo a breve.

Per quanto riguarda il fib abbiamo avuto un piccolo nuovo massimo venerdì, ma con una candela di chiusura non molto bella, potrebbe essere anche il suo turno. Qui non ha senso indicare un livello perchè siamo appunto sui massimi

Il possibile conteggio potrebbe essere questo:

Il Dax appare un po' diverso, caratterizzato da una forza spropositata, non si vede bene se dall'ultimo minimo si siano sviluppate 3 o 5 onde, quindi possiamo aspettarci una correzione a 10600/800 per una 4 e 9600/10000 per una eventuale 2, magari dipenderà dal resto dei mercati.

Come dicevo nell'introduzione i metalli e l'oro in particolare hanno segnato un'inaspettata discesa, l'oro violando 1170 con una candelone molto negativo che prospetta almeno un ritorno sui minimi a 1130.

Da qualche tempo sto seguendo anche il platino che presenta una quotazione assoluta inferiore all'oro, ma quello che mi interessa di più è che il conteggio dell'onda in corso sembra abbastanza chiaro e dovrebbe terminare intorno a 1130, può darsi che a questa quota si verifichi una generale inversione per i metalli, poichè platino e rame si sono mostrati sempre più negativi rispetto agli altri negli ultimi mesi.

P.s. stante l< differenza di prezzo e sapendo che il platino è più prezioso dell'oro, molti suggeriscono uno spread short oro/long platino, ma storicamente il differenziale ha avuto punte di 200$ quindi andateci piano.

Il petrolio sembra mantenere il conteggio ipotizzato, stopperei i long in caso di discesa sotto 47.8

L'EURUSD ha fatto un altro "tuffo" sui dati americani che aumentano le attese per una salita dei tassi USA, mi pare avviato, sia pur a tappe, verso la parità.

Infine molti titoli USA hanno lasciato una brutta candela alla chiusura di venerdì, ne avrei scelti 4 da poter shortare: TRIP

ha iniziato a scendere già da qualche giorno, shorterei a 87 con primo target 82 e poi 76 stop 92

NFLX

idem shorterei a 465, targets 445 420 400, stop 490

AMZN

più forte degli altri e potrebbe avere una correzione più limitata, ma il massimo e quindi lo stop è molto vicino, shorterei al meglio, targets 350 320

TWTR

sembra aver terminato addirittura una correzione di lungo, quindi le potezialità di ribasso sono ampie. Shorterei a 47 con stop 50, target 43 33

mercoledì 4 marzo 2015

Sp500 Fib 4-3-15

Visto il movimento di oggi, direi che la risalita di ieri era B di (iv) oggi con la C a 2095 è rientrato nel target previsto, avremmo quindi la prospettiva di (v) a 2128 di future. Se invece si andasse sotto 2070 dovremmo scendere per il primo target 2030 poi si vedrà.In tale ultimo caso la salita di ieri anzichè B dovrebbe essere interpretata come (v) in failure, ma i target non cambiano.

Secondo questo conteggio il fib potrebbe invece aver terminato la sua onda ed anticipare, come al solito, notate come il target di correzione sia leggermente salito

Per ogni tentativo di short raccomando lo stop sul massimo

lunedì 2 marzo 2015

Sp500 Fib 3-3-15

Sp500 ha iniziato la presunta ultima onda del movimento da 1973, come al solito la correzione è stata inferiore al dovuto, per ora mantenitamo il target previsto a 2131 indice. Sul fib oggi il primo segno di debolezza?