Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

Alexa Echo

martedì 20 luglio 2021

Sp500 20-7-21

 Oggi niente rimbalzo e la discesa immediata aumenta le prospettive di negatività di breve.

La forte discesa si fa leggere come una 3 e a fine sessione c'è stato un recupero che conseguentemente si dovrebbe leggere come una 4.
- Quindi la mia ipotesi preferita è la rossa che vorrebbe la 4 con target a 4270/80 e la conclusione di questa prima onda ribassista a 4200, dovrebbe seguire un rimbalzo a 4280/4300 (sul quale aprire short con stop sui massimi e target 4000/3800).
Come ipotesi alternative:
- sebbene sia sceso più del previsto, non ci sono state rotture tecniche fondamentali, per cui è ancora possibile un altro massimo a 4420 (in blu) in tal caso non dovrebbe esserci un altro affondo;

- é anche possibile un'espansione ribassista di grado superiore e in tal caso dovremmo vedere un rimbalzo fino a 3325 (in giallo);

- infine una continuazione al ribasso forte e immediata, che rompa l'importante 4180, farebbe cade l'ipotesi blu e punterebbe direttamente ai 4000 o peggio. (in viola).

Non badate ai tempi delle linee sul grafico, ciclicamente tutte le ipotesi dovrebbero realizzarsi entro fine luglio.

L'Italia ha rotto i 24200 e sembra quindi puntare ai 22000

Il petrolio ha ceduto di schianto i 68 e quindi punterebbe ai 60

domenica 18 luglio 2021

Sp500 & C. 19-7-21

 Dopo un nuovo massimo, giusto di qualche punto oltre le previsioni, anche questa settimana l'indice americano ha ripiegato, dovrebbe quindi essere in corso la correzione verso i 4260/50.

C'è da notare in più rispetto alla discesa precedente, che stavolta i big del Nasdaq come AMZN e AAPL non hanno tenuto su il mercato, continua la divergenza sul VIX e la negatività del DJT e del Russel.

Per il brevissimo però il sentiment è esageratamente negativo e gli internals sono abbastanza forti, per cui ritengo probabile un rimbalzo per lunedì/martedì. Come da ipotesi rosa/rossa. Rimbalzo che dovrebbe raggiungere zona 4350, punto ideale per degli ingressi short, mentre uno sforamento al disopra di 4360 (in verde) porrebbe dubbi sulla continuazione della discesa. In alternativa, la discesa potrebbe continuare senza pausa fino al target 4250 (in viola) facendo propendere per un'ipotesi maggiormente ribassista, implicante che il top è stato già fatto.
dicevo del Russell, che continua la sua discesa, ho posto un conteggio, ma è un indice piuttosto ingannevole per cui non gli darei troppo peso, invece si noti la fase laterale, figura tecnica, che alla sua rottura vuole il raddoppio dello spazio.
L'Italia, possiamo confermare che abbia anticipato l'inizio della discesa. Il primo target 24200 mi sembra troppo vicino perchè gli possa bastare, ma ...vedremo.
La Germania ha seguito l'America, ma anche quì abbiamo segni di stanchezza, gli basterà il primo target?

Il petrolio ha confermato il ribasso previsto, dovrebbe continuare la discesa almeno fino a 68.5/69, la mancata tenuta lo proietterebbe in zona 60. Nel brevissimo potremmo avere un piccolo rimbalzo a 73 (in azzurro), ma il trend resta negativo.
I titoli del settore sono, ovviamente, scesi tutta la settimana.
Mi hanno chiesto di XOM. XOM è un carrozzone, cioè non si muove molto, somiglia molto ad ENI e parimenti stacca un dividendo interessante.
A mio avviso il prezzo del petrolio ha scontato troppo in anticipo una ripresa che ancora non c'è e dovrebbe riequilibrare l'eccesso. Stesso dicasi per i titoli collegati, che cmq in proporzione hanno recuperato meno, confermando la mia idea.
XOM è tutto sommato in linea e se si comporta come da attese potrebbe scendere fino a 44/45 zona dove comprerei/medierei per tenere, col paracadute del dividendo.

L'EURUSD sembra sti frenando la discesa, dovrebbe avvicinarsi ai 1.172 per poi rimbalzare a 1.208.
L'oro marciava verso i 1850 previsti, ma l'ultima candela non è promettente. Già finito? Al di sotto di 1790 propenderei per una ripresa del ribasso. Però agosto è stagionalmente favorevole al giallo, quindi meglio coprirsi.







 


lunedì 12 luglio 2021

12-7-21

 Solo una piccola aggiunta, in quanto il grosso, l'ho pubblicato venerdì u.s.

Poichè lo sp ha segnato un nuovo massimo venerdì, l'interpretazione del conteggio deve cambiare come segue, cioè la discesa dei giorni scorsi è da vedere come una iv, con due espansioni dietro, il target ideale della v=III sarebbe 4380, seguirebbe la IV a 4250e il target finale a 4430. Se per qualunque motivo, aggiungendo un po' di margine, venissero rotti i 4240 dovrebbe essere iniziata la discesa attesa.


Continuo a sostenere che sia meglio star fuori piuttosto che long e ad ulteriore supporto, oggi vi porto il grafico storico del rapporto sp500/DJT, l'ho trovato in giro quindi non me ne assumo alcun credito, ma esso evidenzia come in situazioni simili all'attuale, una discesa sia sempre alle porte, anche se a volte ci sia voluto qualche mese di attesa.


E poi, di nuovo lo Yield del T-bond che fornisce un nuovo segnale d'inversione e dovrebbe raggiungere 1.9/2, ovviamente l'azionario dovrebbe pagarne le conseguenze.


Infine solo un accenno al NDX100 che non ha ancora segnato un nuovo massimo, resta l'indice più pericoloso da shortare, ma sull'ultimo minimo a 14554 ha segnato un livello significativo, al di sotto del quale ci si potrebbe provare.

Il petrolio ha fatto il rimbalzo previsto e dovrebbe ora riprendere la discesa. Il target minimo, qualora si trattasse solo di una correzione nel trend maggiore,  si pone a 68/69, altrimenti ben più giù.




venerdì 9 luglio 2021

Sp500 & C. 9-7-21

Non vorrei cadere preda di facili entusiasmi, ma ecco che dopo l'ennesima delusione, dopo aver segnato un ennesimo massimo inatteso, arriva un'improvvisa pioggia, dalle cause sconosciute. Chiacchiere di corridoio dicono che è stato il nuovo atteggiamento della BCE e che la FED abbia chiarito che intende alzare i tassi (perchè, non era stata chiara all'ultimo FOMC? A me è parso di capire che l'annuncerà anche prima di agosto, in occasione del meeting di Jackson Hole). Cmq direi che la situazione richiede un aggiornamento, quindi anticipo quello del week end.

Veniamo allo sp500.

Potrebbe essersi chiusa la V con un  po' di ritardo ed una trappola con l'ultimo movimento in tre onde, l'unica alternativa (per quanto nel cerchio in blu) è che si sia verificata una B in overlap, il che spesso implica una prosecuzione rialzista.

Ipotizzando che a 4280 si sia conclusa una prima onda ribassista, il rintracciamento ideale si pone a 4325, all'incirca raggiunto nel pomeriggio. Potrebbe essere ritestato venerdì e questo è il livello dove tentare short con stop sui massimi, se si fosse mancata l'occasione si può entrare short a rottura dei 4279, ma ovviamente è più rischioso.

Il primo livello significativo si pone a 4258, la sua rottura porterebbe ad escludere che sul top ci sia stata una 3 e quindi che sia in corso una iv di espansione.

C'è un livello intermedio a 4220, ma soprattutto l'importante 4180.

Ricordo che il target minimo stimato è 4000, ideale 3700/3800, da raggiungersi in agosto.


Anche l'Europa, dopo un po' di cincischiamento ha ceduto, sul grafico indico il target di 24200 per il fib, ma è proprio un target minimo, di una correzione molto meno importante di quella attesa, che invece lo vorrebbe a 22300.

Evento molto importante, il cedimento del petrolio, che è sceso in chiarissime 5 onde. Dovrebbe essere in corso il conseguente rimbalzo a 74.6 per poi riprendere la discesa.
Se si tratta di una ABC, dovrebbe fermarsi in zona 69, altrimenti....
L'eurusd ha seguito il percorso indicato potrebbe rimbalzare fino a 1.1946, se questa prima discesa non è terminata o al massimo raggiungere 1.2085 per poi ricominciare a scendere.
L'oro è un po' incerto, ma per ora prosegue verso il target 1850.








lunedì 5 luglio 2021

Sp500 & C. 5-7-21

 Situazione invariata rispetto alla settimana scorsa, a parte qualche punto in più sui mercati USA.

Il discorso è sempre lo stesso, magari non si può entrare short (un segnale inequivocabile sarebbe la rottura di 4156), ma di certo non si può star tranquilli nel rialzo. i motivi sono innumerevoli:

Salita con volumi sempre più scarsi;

Si aggiungono un sentiment di breve e di lungo positivo (da notare che tutti aspettano la discesa, ma tutti si aspettano che si salga ancora un po')

Con particolare riferimento alla seduta di venerdì, l'anomalia che sp500 e nasdaq salivano, mentre il Russell2000 (mid cap) perdeva l'1%

Il DJ Transportation è in trend ribassista già da due mesi.
Il rendimento del T-bond ha raggiunto la trend indicata tempo fa.

Parlare di fondamentali fa quasi ridere

Gli indici europei scendono la mattina e vengono ritirati su dall'America nel pomeriggio, ma in pratica sono fermi.
E' lampante che siamo in un eccesso, si tratta di vedere quando decideranno di sgonfiare la bolla, magari temporaneamente. Cmq di qui ad agosto anche ciclicamente è il periodo più pericoloso.

Anche il petrolio dovrebbe essere arrivato, 75 era il massimo che mi potessi aspettare, ma per ora sta lì.


L'EURUSD sembra aver ripreso la discesa, come da programma, se il conto è giusto dovrebbe scendere un altro po' e cmq un eventuale rimbalzo non dovrebbe superare 1.21.
L'oro di fronte alle prospettive di rialzo tassi e salita del USD ha preso la via del ribasso.
Ipotesi rialziste sono ancora possibili, con conferma sopra il recente massimo (in verde), ma per ora sarei per un rimbalzo limitato ai 1850.
E i titoli del settore sono messi maluccio, a parte AU che ha solo vagamente accennato a una risalita durante la recente ripresa, Barrick è stata perfettamente in linea con il rimbalzo atteso e qualcosa in meno, anche anticipando la nuova discesa del metallo giallo.

Le speranze di positività sono legate più al fratellino che disegna un tipico triangolo da onda 4.

In conclusione, se non si vede una correzione continuo le vacanze!
Il target ideale della stessa resta a 3700/3800, ma minimo minimo a 4000.






lunedì 28 giugno 2021

28-6-21

 Stante la situazione, ove il mercato non scende, ma, a mio avviso, non lascia certo tranquillità per un rialzo, ho deciso di prendere una settimana di vacanza. non molto è cambiato rispetto all'ultimo aggiornamento, salvo che è quasi raggiunto il target dell'ipotesi blu (ricordo che si tratta di un target ideale e che potrebbero prolungare). Gli internals sono tornati sul neutral e il sentiment è tornato sul positivo., sebbene in giro legga solo analisi predittive di crolli. Con questo clima e questi valori potrebbero allungare per un'altra settimana, magari di poco andando più in laterale che altro. Venerdì 2 c'è il dato sul lavoro che potrebbe smuovere un po' le cose, vedremo se vorranno approfittare del ponte per l'indipendenza (lunedì 5 sarà festivo visto che il 4 capita di domenica)