Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

mercoledì 20 giugno 2018

Sp500 20-6-18

L'ipotesi verde è caduta, si tratta ora di vedere se si è concretizzata l'azzurra, in modo leggermente scarso o se ci sarà un'altra gamba ribassista a brevissimo. Violazione di 2796 (future) dovrebbe significare espansione al rialzo.

domenica 17 giugno 2018

Sp500 & C. 18-6-18

In settimana si è raggiunto perfettamente il target indicato a 2792 e inseguito si è lateralizzato, si può dire che le ipotesi illustrate la settimana scorsa non siano cambiate, quindi, se necessario, le si vada a rileggere. Tocca, però aggiungerne una (in verde).
poichè il movimento successivo a 2792 è una abc potrebbe trattarsi dell'inizio di una delle ipotesi già viste, ma anche di una IV completa sul target minimo, considerando il rialzo partito da 2591 e da 2675 la sua III, di conseguenza la V e completamento di una prima onda rialzista avrebbe target 2810.
Per fine settimana dovrebbero chiudersi vari cicli T, T+1, T+2 per cui la mia ipotesi preferita resta quella blu con ribasso immediato e target 2650, ma se ci fosse l'allungo a 2810 passerebbe sulla verde con target 2680.
A favore dell'allungo ci sono Nasdaq e Russell che si sono mantenuti forti.
Tuttavia anche sui tech c'è un Sentiment esageratamente rialzista da non sottovalutare e tantomeno il nuovo scontro sui dazi.

L'Italia sembra avere optato per l'ipotesi rossa, il target ideale sarebbe a 23200 prima di un altro affondo sotto i 20000.

La Germania, è più forte del previsto, ma il conteggio non è ancora invalidato.

Il Brasile tiene con le unghie e con i denti sui 70000, una chiusura inferiore prometterebbe i 60000.
L'EURUSD ha sfiorato il target di rimbalzo e avviato l'onda successiva al ribasso, sarebbe opportuno una correzione a 1.17. Il target ribassista si pone ora a 1.137.
L'oro ha accusato il colpo seguendo il cambio, mi aspettavo un ritorno sui 1280, ma non che andasse sotto, prevedendo un'ulteriore discesa del cambio EURUSD è facile che il metallo giallo segua, prossimo target 1260.

domenica 10 giugno 2018

Sp500 11-6-18

Settimana tutta al rialzo, la correzione si fa attendere.
Tuttavia c'è una rarità, una certezza, il movimento da 2675 si legge perfettamente in cinque onde.
Di questo movimento il rintracciamento, molto vicino all'ideale di onda IV si è visto sul future fuori mercato, mentre sul cash appare più ridotto, ciò potrebbe comportare un ritorno sui 2750 per completare la IV sull'indice, oppure una prosecuzione immediata verso il target ideale della V a 2792.
Però preciso sempre che si tratta di target ideale per cui il top di venerdì che ritestava il massimo della III potrebbe anche essere sufficiente.

Dovrebbe quindi iniziare a breve una correzione.
Passiamo al lungo periodo per vedere dove potrebbe arrivare.
Leggo su molti siti, che ormai l'idea del triangolo è superata data l'avvenuta rottura, e riporto (in rosso) un conteggio ABCDE che anche se non a triangolo, non può ancora essere scartato.
Come possibile alternativa ribassista riporto il conteggio (in rosa) dove si starebbe completando la B di una ABC ribassista.
Tuttavia il mercato si è mostrato, sia pur non ancora con volumi eccezionali, piuttosto forte, di conseguenza, le ipotesi rialzista mi convincono di più.
Abbiamo quindi una 1 al suo termine (in blu), con un conteggio normale partendo dal punto E o con una strana leading diagonal partendo dal punto C, per entrambi i casi avremmo un rintracciamento ideale in zona 2650/80, dove incrociano la ribassista rotta e la rialzista creata. Chi non l'ha già osservato, lo noterà in seguito e quindi rappresenta un punto perfetto ed è la mia ipotesi preferita.
Infine c'è la possibilità che il rialzo sia nel suo pieno svolgimento e sia in corso una I di 3 in tal caso il rintracciamento ideale sarebbe piuttosto ridotto e si pone a 2730 (in azzurro).
Dal punto di vista ciclico dovremmo avere una correzione a brevissimo diciamo minimo per martedì e una maggiore nelle successive settimane, ovviamente se la strada verrà tracciata per un'ipotesi o l'altra dipenderà molto, dalla presenza di forza o meno dei primi giorni dopo martedì. Guarda caso mercoledì c'è la FED che con le sue indicazioni potrebbe dar luogo a qualunque degli sviluppi su indicati.

Il Nasdaq corrobora le idee rialzista di fondo segnando un nuovo massimo assoluto, mostra inoltre debolezza per il brevissimo e suggerisce un rintracciamento limitato.

L'EUROPA pare messa un po' peggio.
L'Itala ha preso una bella botta, mi dà l'impressione di dover continuare la discesa, ma per quel che mostra la modalità non è chiara. Ho considerato tre scenari:
- in blu, potremmo avere una c corta avvalorata dal primo rintracciamento ridotto e terminare la discesa a 20600/700
- in azzurro la 2 è stata già completata ed è anche scarsa il che significa...niente di buono ;)
- in rosso, onda 2 in formazione si dovrebbe arrivare in zona 23300 per poi ridiscendere.
La Germania sambra una via di mezzo tra Europa ed America, ma quella che ho etichettato come onda b ha tutto l'aspetto di una flag ribassista già rotta, per cui mi aspetterei proseguimento verso 12300/050.

Come fuori programma, vi segnalo l'indice brasiliano, che ha perso circa il 20% in tre settimane, nel silenzio generale. E' in ipervenduto ed ha dato un segnale di tenuta alla chiusura di venerdì. Sicuramente risente dei problemi della vicina Argentina. Ma insomma tra sud America ed Europa non c'è da stare molto tranquilli.

Il petrolio sembra preparare un rimbalzino, ma prima dei 61 non ci penserei proprio.

EURUSD ha proseguito il rimbalzo e quasi raggiunto il livello indicato. Al momento non mi sembra impulsivo, quindi cì+ la possibilità che si arrivi al rintracciamento ideale di lungo termine a 1.12/3.

Infine i metalli, l'oro non ha fatto gran che, si può dire che abbia seguito il cambio e non mi stupirebbe un ritest dei 1280 se l'EURUSD allungasse il ribasso.
Invece è stato leggermente più forte l'argento, di utilizzo maggiormente industriale, altro indizio che sia da considerare preponderante l'idea del rialzo dell'indice SP500.

domenica 3 giugno 2018

Sp500 & C 4-6-18

Settimana iniziata in discesa e terminata praticamente invariata, si avvicina il periodo di chiusura ciclica trimestrale, di conseguenza riduco a due le ipotesi.
- Immediata discesa  in base al conteggio illustrato e formazione di onda E con primo target 2585 (a di E) (in rosso)
- formazione di un top al di sopra di 2742 (probabilmente 2757)  che sposterebbe le probabilità a favore di un nuovo rialzo già in corso e conseguente correzione in zona 2650 (in verde)
- ci sarebbe una residua possibilità di un maggior rialzo che veda il movimento da C come una doppia estensione, ma la formazione me lo farebbe scartare.
L'Italia è andata un po' più giù del previsto sebbene con lo sviluppo indicato. Il target di rimbalzo si pone a 23200 (-200 pti per il future)

La Germania prosegue la discesa, anche a seguito di brutte notizie su Deutsche Bank
L'EURUSD accenna un nuovo rimbalzo, il target ideale è sceso a 1.19, teoricamente il conteggio sarebbe terminato, ma un ulteriore ribasso verso 1.12/13 ci potrebbe stare. Con l'aggiunta di un'onda alla ipotizzata C.

L'oro potrebbe lateralizzare ancora qualche tempo, a mio avviso aspetta solo che la salita dell'USD sia terminata per innescare un rally a 1600 per fine anno.

Petrolio poco mosso, confermate attese in direzione 61.

mercoledì 30 maggio 2018

Sp500 30-5-18

Rimbalzo effettuato come da previsione, anche un po' oltre per la verità.
Stop a 2742 conferma del ribasso sotto 2675.
I volumi li definirei sufficienti per un prosieguo, l'ideale per domani sarebbe una doji che non superi i 2742 con volumi scarsi.

martedì 29 maggio 2018

Sp500 30-5-18

L'affondo di oggi, avendo ampiamente superato il target di correzione ipotizzato a 2690, sposta le probabilità a favore dell'ipotesi di onda E appena iniziata (in rosso nell'analisi precedente). Nel contempo dovrebbe anche essere terminato il secondo T. Quindi abbiamo un target ideale di rimbalzo, dove entrare short, a 2716/2725 per poi riprendere la discesa, stop a 2742, target iniziale 2585.