Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

Alexa Echo

domenica 29 marzo 2020

Sp500 30-3-20

Venerdì scorso abbiamo avuto una chiusura di settimana bruttina, un po' sell on news per l'approvazione dello stimolo fiscale, un po' perchè di questi tempi nessuno vuol portarsi le posizioni nel week end.
Le ipotesi possibili sono principalmente 3:
- la mia preferita (in blu) è quella che prevede un consolidamento dopo i progressi della settimana scorsa, target ideale di rintracciamento sarebbe 2350 per poi dirigersi verso i 2800/900
- la più diffusa (in rosa), vuole che sia appena terminata onda 4 e quindi un nuovo minimo a breve
- un eventuale allungo immediato (in verde) vorrebbe dire che c'è maggior forza di quel che mi aspetto, il conteggio andrebbe poi rielaborato
Sopra il massimo di venerdì si prospetta sempre il target a 2800/900
Il motivo per cui non credo a un nuovo minimo a breve sta nell'eccessivo pessimismo in tal senso, nel fatto che raggiunta la ribassista di medio, una correzione sembra più che normale
e che sul Nasdaq tale ribassista è stata anche infranta
Il Dax somiglia molto all'America
Mentre l'Italia che ha recuperato per prima, si è poi fermata sui 17500
Le possibilità per quest'ultima sono ambivalenti, nuovo target ribassista a 12700 (come in figura) o allungo verso i 20000/21000
Lo sviluppo dipenderà probabilmente dalla curva dei contagi che per ora sembra in rallentamento

Il petrolio dopo aver toccato i 28 ha effettuato numerosi tentativi, ma non è riuscito a passarlo, parrebbe avere tutte le intenzioni di segnare il minimo prospettato a 15/17
L'EURUSD ha confermato l'esattezza del conteggio della settimana scorsa invertendo la direzione.
A questo punto siamo nelle vicinanze del livello 1.117 che sarebbe il rintracciamento ideale se è destinato a riprendere la discesa, ma io sono ancora a favore di un rialzo, conteggio a parte, stavolta ce ne sarebbero tutte le ragioni QE no limit=stampa di moneta e quindi il dollaro dovrebbe perdere nei confronti di tutte le valute.
Per lo stesso motivo anche l'oro dovrebbe apprezzarsi, eppure non è caratterizzato da un particolare entusiasmo.
Certo staziona intorno ai massimi, forse ha bisogno di consolidare prima di un allungo, e già che consolidi in un periodo dove sarebbe stato opportuno che correggesse mi sembra un positivo sviluppo.
Posto il grafico di Anglogold invece che del metallo perchè il conteggio mi sembra più chiaro.

domenica 22 marzo 2020

Sp500 & C. 23-3-20

La chiusura di venerdì non promette nulla di buono, anzi sicuramente un altro affondo.
Tutto sommato nella settimana passata abbiamo avuto vari tentativi di resistere al di sopra dei 2350, ma è quasi normale non voler tenere le posizioni durante il week end.
- La prima ipotesi (in blu) contempla il caso che abbia perso un'onda da qualche parte e che a 2499 abbiamo avuto onda IV, questa ipotesi vorrebbe un target ideale per la V a 2130
- ipotesi piuttosto negative quella in nero all'interno del quadrato, che vorrebbe un'espansione del ribasso e quella in rosa, perchè se il rimbalzo di onda B  si è limitato a 2499, ipotizzando una C=A avremmo un target a 1400

Voglio cmq evidenziare alcune positività
tutto il movimento della settimana che si è svolto essenzialmente in laterale potrebbe essere una ED con un target molto limitato all'incirca 2200, che però potrebbe essere la fine dalla V, ma anche della sola III, nel primo caso ci si potrebbe attendere un rimbalzo a 2800, mentre nel secondo 2600.
Altri elementi positivi, sarebbero:
-gli internals che si mantengono forti

- il pessimismo a livelli piuttosto elevati, non estremi ma elevati e di solito il miglior indicatore contrarian sta nei titoli di giornale

- la tenuta di alcuni settori:
a parte i farmaceutici per ovvi motivi,
quello della cannabis, tutti i titoli del settore hanno chiuso con buone performance venerdì, immagino che la depressione abbondi,
quello delle vendite on line, per es. AMZN ha formato una discesa limitata e in tre onde che promette nuovi massimi in futuro ed è tra i primi a recuperare, addirittura al di sopra del massimo di venerdì sarebbe da acquistare.
infine il settore degli energetici, con la debacle del petrolio sono stati tra i primi a crollare, e ora che il prezzo è sui minimi tendono a resistere.

A questo proposito l'oro nero dovrebbe aver terminato o quasi la sua discesa.
Il conteggio vorrebbe un rimbalzo a 33 e un ultimo minimo in zona 17, ma non mi meraviglierebbe che sauditi e russi trovassero un accordo da un momento all'altro, anche perchè chi può (gli USA) sta approfittando dei prezzi bassi per rimpinguare le proprie scorte, come si dice..."tra i due litiganti..."
Poichè dopo i 28 di venerdì l'affondo è stato piuttosto consistente, non mi sento di escludere che il rimbalzo sia stato più limitato del previsto, perchè cmq rispetta i criteri minimi, ma il target finale resta intorno ai 17. Questa zona a mio avviso è l'ideale per accumulare posizioni, anche perchè i movimenti sono piuttosto repentini.
L'Italia in settimana, incredibilmente ha tenuto anche meglio dell'America, vuoi per il ban degli short (che poi non ha mai funzionato, non vedo perchè stavolta dovrebbe) o perchè si ritiene che i prezzi siano già attraenti.
Il conteggio dell'onda dovrebbe essere terminato o al peggio potrebbe esserci un altro affondo fino a 13200.
Invece la Germania mi fa propendere più per un ultimo affondo a 7800
L'EURUSD ha dato tanti di questi falsi segnali, dopo la sparata a 1.15 che sembrava aver avviato onda 3 si è rimangiato tutto fino a raggiungere un nuovo minimo. Preferisco limitarmi al movimento di breve e senza troppe pretese.
I metalli preziosi sono in discesa e non sembra terminata particolarmente per argento e platino.



mercoledì 18 marzo 2020

Sp500 & C. 19-3-20

Questo potrebbe essere il conteggio esatto, con target di rimbalzo per onda 2/B a 2850/930.

Ho già segnalato nei commenti che oggi c'erano da notare un Italia che performava molto meglio degli altri anche se negativa ed il petrolio che ha raggiunto il suo target ribassista.
Non credo che la discesa sia finita, ma il rimbalzo atteso da qualche tempo ci può stare, magari guidato dai titoli legati al petrolio.
Ovviamente salta tutto sotto il minimo.

domenica 15 marzo 2020

Sp500 & C. 16-3-20

scrivevo ieri " potrebbe trattarsi di un'altra espansione, in tal caso un rimbalzo non dovrebbe superare i 2700 ", il rimbalzo c'è stato ed è arrivato proprio ai 2700 in tre movimenti, il che, però, lascia aperte tutte le strade ed anche di piu'.
Potremmo avere:
- completato onda 4 (blu) e mancherebbe la 5 con target ideale 2285
- solo l'inizio del rimbalzo verso i 3000 (conteggio rosso) per tale ipotesi non deve tornare sotto i 2488, limite lontano perchè l'ultima onda potrebbe/dovrebbe espandere al rialzo
- e tuttavia, ribadisco il dovrebbe, perchè non è escluso che dopo le tre onde in verde, non segua un abc di correzione e un altro movimento al rialzo o magari una 4 a triangolo, per cui tecnicamente sarebbe più giusto porre il limite sotto il minimo
Di seguito il grafico dell'ultimo movimento più in dettaglio

Data l'ampiezza degli spazi, per poter andare al rialzo la cosa migliore sarebbe un'apertura in gap up o cmq non andare sotto i 2600 che sarebbe il target ideale di rintracciamento di un'espansione ascendente. Tuttavia al momento sembrano entrambe escluse dalla quotazione corrente del future domenicale, anche se un improvviso recupero dall'attuale -4% sarebbe un ottimo segnale.

Anche per l'Italia il conteggio migliore mi sembra voglia un altro minimo sui 14000.
La nostra particolare situazione si riflette nettamente sulla borsa con quella 2 praticamente insignificante.
Il DAx non è molto diverso

In conclusione per quanto riguarda tutti gli indici la violenza della discesa fa supporre un movimento impulsivo ribassista, tuttavia è ancora possibile finora leggerlo in tre onde, possibilità che verrebbe meno se seguisse un altro minimo, in tal caso da lì ci si potrebbe attendere un rimbalzo a breve e poi un altro affondo.
Il pessimismo in questo momento si spreca, gli internals lo chiamano, per cui il rimbalzo ci starebbe proprio, però la situazione è particolare e se non lo fosse è stata resa tale!

Del petrolio ho già detto nei giorni scorsi, mi attendo un altro minimo (in zona 20) quando sarà terminata la digestione, o meglio l'indigestione dei prezzi correnti.
Posto cmq un grafico di lungo per chi fosse curioso.
Oro, avrete tutti notato che i segnali d'allarme che ho lanciato nelle scorse settimane hanno ormai trovato riscontro, e, se l'oro ancora si difende, i "fratellini" si sono praticamente schiantati.
Anche qui posto il conto di lungo, che lascia aperta ancora un'ipotesi rialzista, cioè l'espansione dell'ultimo rialzo dopo una tenuta dei 1350. Ma per come la vedo questo rialzo è stata una correzione, per cui dovrebbe andare sotto i 1000 e se l'oro va sotto i 1000, non voglio nemmeno pensare a cosa faranno argento e platino.

Infine l'EURUSD dovrebbe avere iniziato la 3 di lungo periodo ed ha formato per ora un perfetto 1/2.
L'unico dubbio è il seguente, di è mosso in controtendenza all'azionario americano, ma ha corretto prima di una sua ripresa,


 ci può stare dato che l'Europa col virus sta messa peggio, ma allora perchè questa improvvisa ripresa dell'USD vs JPY?

Cmq in base al grafico 1.105 era il momento ideale per entrale long con stop sotto il minimo.

venerdì 13 marzo 2020

Sp500 13-3-20

Al momento la sessione notturna ha toccato giusto 2419 ed è leggermente positiva, ma come abbiamo imparato non significa niente. Nel grafico c'è un certo squilibrio tra la 2 e la 4, il che significa che potrebbe trattarsi di un'altra espansione, in tal caso un rimbalzo non dovrebbe superare i 2700. Se invece il conteggio fosse esatto si può aspirare ai 3030 per la 2 di grado superiore.

Segnalo infine un fear/greed index a quota 1 https://money.cnn.com/data/fear-and-greed/

giovedì 12 marzo 2020

Sp500 12-3-20

Secondo me con l'affondo di oggi si chiariscono alcuni punti.
Dalla conformazione dedurrei che le onde al ribasso non sono tre, ma è in corso un'espansione della terza onda, che al momento è uguale alla prima come ampiezza, quindi mi aspetto che vada un po' più giù.
Presumendo che finisca tra poco (gli internals lo indicherebbero) ci si può aspettare una 4 a 2800 e una 5 a 2500 circa (salvo ulteriori espansioni). Dovrebbe seguire un rimbalzo a 2950/3050, ma, se tutto andasse come indicato e sempre che la 3 finisca tra poco, saremmo solo alle prime due onde di ribasso.
Mi aspetterei un ulteriore minimo anche sul petrolio con target 24/25