Translate

Cerca nel blog

sabato 31 ottobre 2009

Nasdaq 2-11-09

Rispetto agli aggiornamenti intraday, in cui prima mi aspettavo due minimi e poi uno solo, se ne son visti due, salvo sorprese l'onda dovrebbe essere terminata.
Cerchiamo di indentificare quale onda:
innanzitutto rispetto al conteggio principale seguito finora, dovrebbe essere terminata onda C oppure 3.
- Se è terminata onda 3 dopo un rimbalzo a 1700 (1055) potremmo avere un altro minimo a 1645 seguito da un rimbalzo maggiore a 1730 (1070) per poi riprendere la discesa

- Se è teminata onda C potrebbe essere terminata la correzione e si andrebbe verso nuovi massimi (linea verde)
- oppure si potrebbe articolare una correzione WXY quindi dopo un rimbalzo a 1735 (1055) ci si avvierebbe verso i 1600 (990/1000) (linea rossa)

- Non posso trascurare un conteggio molto più semplice che è di tutta evidenza a chi guarda il grafico oggi, ovvero presumendo di aver sbagliato il conteggio delle sottoonde (non era certo facile con tutti quegli spike) potremmo aver completato o quasi una prima discesa in 5 onde per cui seguirebbe sempre un rintracciamento in zona 1730/35 (1070) per poi scendere pesantemente, 1600 (990/1000)rappresenterebbe un obbiettivo minimo.

- se poi i big adottassero il comportamento visto durante tutto il rialzo potremmo vedere tutto scendere precipitevolissimevolmente :)
OPERATIVAMENTE:
ieri ho suggerito di chiudere gli SHORT viste le ipotesi che si sono aperte è probabilmente il momento distare alla finestra per vedere quale strada verrà presa.
Nonostante le varie ipotesi si noterà che i livelli sono sempre gli stessi.
Gli eventuali long, ricordo lo stop personale perchè uno tecnico al momento non c'è, sono da alleggerire a 1700 (1055) e reversare a 1730/35 (1070).
Lo S&P in corso di giornata sì è completamente allineato al Nasdaq per cui le ipotesi valgono anche per questo indice, ho indicato tra parentesi i valori dello sp500 che corrispondono ai vari rintracciamenti.

venerdì 30 ottobre 2009

Nasdaq & sp500 rettifica aggiornamento 30-10-09

Come al solito le cose comabiano in pochissimo tempo.
Adesso ritengo che il conteggio corretto sia il seguente partito dai 1064 massimo di ieri quindi è atteso un solo altro minimo.

Diverso conteggio ma stessa attesa per il nasdaq, in particolare potrebbe arrivare proprio a 1682 prima di riscendere quindi modificherei lo stop a 1688 (tecnicamente il livello esatto sarebbe 1700 ma non mi va di cedere troppo terreno)

aggiornamento intraday

Dall'inizio della giornata lo sp perdeva più del nasdaq, si è quindi capito subito che l'ipotesi di tenuta dei 1050 non quadrava con quella del nasdaq a 1670.
Da poco il nasdaq (future) ha toccato 1665.5, dovrebbe essere in corso l'onda V di cui parlavo nel rpecedente report, in particolare, dovrebbe essere finta lì, la 3 di questa 5. Poichè mi sembra di vedere un paio di espansioni mi aspetterei altri 2 minimi in sequenza 1663-167x-1661 e in ogni caso abbasserei lo stop per gli short in corso a 1682.

Nasdaq & sp500 30-10-09

Quando tutto sembra semplice ci si accorge che non lo è MAI!
Stasera prego i lettori di leggere con attenzione, perchè le ipotesi sono varie e diverse per NAsdaq & sp500.
Cominciamo dal Nasdaq, il rimbalzo è andato leggermente oltre le previsioni, ho così modificato il conteggio come di seguito

ipotesi 1) la salita di giovedì sarebbe IV (di C or 3) mi aspetterei quindi un nuovo minimo intorno a 1670 dove chiuderei gli short (e dove, forse si potrebbe tenatare un long con target 1700/10, stop personali), questa ipotesi cade in caso di arrivo immediato oltre 1725;
se tutto va come in ipotesi 1 dovremmo avere comunque una risalita che potrebbe essere fino a:
1710 per ipotetica onda 4 se a 1670 fosse finita una 3 e non una C, seguirebbe un altro minimo;
oppure
nuovi massimi, la correzione finirebbe a 1670;
oppure
1735 con discesa destinata a proseguire successivamente, come da schema WXY che riporto sul grafico dello SP500.
Per quanto riguarda quest'ultimo, il suo recupero è andato molto oltre le previsioni, il che mi fa pensare che abbia già terminato la sua correzione o almeno la sua prima parte e quindi la risalita vedrebbe al massimo una correzione a 1053 circa in contemporanea al 1670 del nasdaq.

Se tutto va come previsto le strade successive sarebbero:
nuovi massimi
oppure
un arrivo a 1080 per riprendere la discesa verso 1020 almeno.
Anche qui a 1050 circa si potrebbe tentare un long con target 1080 e stop sotto i minimi a 1043.
N.B. i valori riportati riguardano gli indici, tenete presente che i futures quotano qualche punto in meno.

giovedì 29 ottobre 2009

Nasdaq & sp500 29-10-09

L'andamento di mercoledì è stato particolarmente negativo, la perdita della trend di lungo ha condotto immediatamente sul supporto dinamico successivo confermando che la correzione non era esarita, ma si apriva un autostada al ribasso, la situazione è tale che anche se si dovesse rimbalzare, e non vedo molti segnali in tal senso, è molto probabile che la discesa continuerebbe successivamente.
Il prossimo supporto si pone a 1020/1655 vedremo, nel caso come ci si arriverà.

Come promesso posto il conteggio che vedrei sul nasdaq che fino al punto (iv) mi è sembrato abbastanza chiaro, ma i movimenti successivi mi han fatto sorgere dubbi nel senso che sarebbe possibile qualche ipotesi ancor più negativa.
In baase al conteggio illustrato un eventuale rimbalzo dovrebbe essere contenuto da quota 1700.

Ho dato un'occhiata sia al DAx sia al MIB, per entrambi il conteggio corrisponde a quello del Nasdaq visto sopra, con la differenza che alle 17.40 abbiamo chiuso, vedremo domani se il movimento risulterà più chiaro, ma l'idea è la stessa, per ora si scende.

mercoledì 28 ottobre 2009

aggiornamento intraday 28-10-09

ieri scrivevo "Ulteriori ipotesi sono ancora più negative e sono avvalorate dalla formazione assunta dal nasdaq"
vedendo lo sviluppo in corso direi che si sono concretizzate proprio le aspettative di discesa verticale, stasera posterò il conteggio sul nasdaq che mi sembrava inverosimile, perciò non l'ho postato prima.
Kwale aveva ragione direi che siamo in piena 3 estesa e quindi rimbalzi consistenti a breve non ce ne dovrebbero essere.
x Kwale sarei interessato a sapere se l'hai dedotto da qualche fattore tecnico o è stata solo un'intuizione.

Nasdaq & sp500 28-10-09

Con i minimi di martedì sono stati raggiunti i target qui http://borsaronero.blogspot.com/2009/10/251009.html
anticipati, prevedere il seguito non è facile, non resta che formulare le solite ipotesi:
potremmo avere avuto un conteggio semplice

che comunque si articolerebbe in 5 onde e quindi, dopo un immediato rimbalzo a 1080/85 dovrebbe proseguire la discesa. A favore di questa ipotesi un discreto accumulo di breve realizzatosi nelle ultime due sessioni; contro il fatto che le ipotetiche IV-V e 4-5 siano un po' troppo piccole rispetto alle precedenti.
In alternativa onda IV-V di 3 può ancora starci, ma l'entità ridotta di 4-5 indicherebbe che quel che si è visto finora è solo onda i di una 5 espansa, quindi il ribasso proseguirebbe immediatamente verso i 1050/45

In tale caso il rimbalzo verso 1080 dovrebbe aversi comunque dopo il raggiungimento dei 1050.
Oggi il livello dei 1060 ha tenuto strenuamente, ma la mia impressione è stata più di una tenuta "forzata" del supporto con una certa debolezza implicita anziché di un accumulo pre-rimbalzo.
Ulteriori ipotesi sono ancora più negative e sono avvalorate dalla formazione assunta dal nasdaq, sula quale per ora non mi esprimo perchè troppo poco chiara.
Operativamente:
i più prudenti possono considerare di prendere profitto subito (siamo in zona 1060) per rientrare short intorno a 1080, il rischio potrebbe essere che il mercato scappi via all'ingiù;
se si volesse tentare di raggiungere il target a 1050, per poi rientrare sempre in zona 1080, basandosi sulla principale alternativa si può impostare lo stop a 1069.25 (future) e seguire lo sviluppo;
le alternative maggiormente ribassiste dovrebbero essere caratterizzate da una discesa verticale, sarebbe molto probabile in tal caso un'apertura in gap down NON chiuso che ci suggerirebbe il concretizzarsi di queste ipotesi.

martedì 27 ottobre 2009

27-10-09

Lunedì si è concretizzata l'ipotesi del rimbalzo, rimbalzo che è andato un po' oltre le attese e quasi in stop per il nasdaq, per fortuna solo quasi.
Come già detto nei commenti intraday abbassiamo lo stop sui massimi della sessione a 1088.5 per lo sp future (1092 indice), poca differenza, invece, per il nasdaq fra il massimo di oggi e il precedente.
Circa il conteggio, il rimbalzo ha probabilmente concretizzato un'espansione, quindi dovremmo essere in piena onda III, il ribasso dovrebbe proseguire e un eventuale rimbalzo dovrebbe essere limitato alla zona 1080 (indice) e 1760 per il nasdaq.

Il nasdaq si è mostrato molto più forte negli ultimi giorni è quindi possibile che nei prossimi possa fare peggio per ripristinare l'equilibrio.

domenica 25 ottobre 2009

25/10/09

Sebbene i movimenti degli ultimi giorni siano ancdati più o meno come previsto, la sessione di venerdì, lascia numerosi dubbi. Mi sarei aspettato una discesa più "pesante" sia come percentualeì, sia come volumi; al momento è inutile illustrare tutte le ipotesi perchè possono essere davvero le più svariate, restano valide le indicazioni date in intraday abbassare lo stop a 1095,25 e 1778 (valori dei futures) e conferma del ribasso sotto 1738/1070 livello sotto cui si potrebbe anche incrementare, i primi target sarebbero a 1055/60 e 1690/1715.
Lo schema teorico in corso lo illustro nel grafico ed è lo stesso per Nasdaq e sp500, come si vede dopo l'ipotetico punto b or 2 la situazione non è chiara.

Il prosieguo immediato potrebbe essere tanto un rimbalzo a 1087 (indice) quanto un'apertra in gap down dirigendosi subito verso il primo target.

venerdì 23 ottobre 2009

Nasdaq 23-10-09

Come già anticipato in intraday, la sessione di giovedì si è sviluppata, con un po' di approssimazione, esattamente come nell'ipotesi rossa illustrata qui http://borsaronero.blogspot.com/2009/10/nasdaq-221009.html
A questo punto dovremmo quindi essere short con stop sopra 1780/1099 e conferma sotto 1737/1070 (valori dei futures, gli indici quotano circa 4 punti in più), mi corre l'obbligo di avvertire che potrebbe mancare un solo massimo, magari anche di poco, quindi lo stop sarebbe piuttosto frustrante, ma visti gli scherzi degli ultimi mesi è bene essere rigidi con questi stop.
Inutile dire delle divergenze presenti su stocastico MACD RSI e dei volumi progressivamente calanti (anche se non tantissimo) delle ultime due/tre settimane nonchè dei livelli di scarico senza pari raggiunti.
Divergenze se ne sono già presentate e non hanno avuto riscontro, nel contempo, presenti tutti questi elementi, il conteggio seguito,nonchè il fatto che il minore dei target si pone a 1050 per cui stiamo "giocando 1:4" direi che il tentativo di SHORT è doveroso.

giovedì 22 ottobre 2009

Nasdaq & sp500 intraday22-10-09

Al momento sembra essersi presentata onda 5 come da ipotesi rossa, s'impone quindi, salvo variazioni, il tentativo di uno SHORT.
I target ideali di entrata sono 1087 e 1763

Nasdaq 22/10/09

Mercoledì la giornata inizia con una salita fino a un nuovo massimo come previsto, dopo di che il mercato comincia una lenta discesa che culmina nel crolletto di fine giornata, che è anche proseguito di qualche punto sui futures.
La situazione si presenta simile a martedì pomeriggio, come allora vengono segnate tre onde al ribasso

e solo in seguito potremo sapere se sono parte di un impulso, qualora si aggiungesse un altro minimo, o l'ennesima correzione.
La discesa mi è sembrata più "importante" di quella di ieri e caratterizzata da una maggior debolezza dello sp500, tuttavia non mi sento di escludere che possa essere fatto un ulteriore piccolo massimo, ma, nel caso dovrebbe essere l'ultimo.
La strategia è la stessa vista ieri in intraday, per ora abbiamo tre onde,
se diventeranno 5 (ipotesi rossa in grafico con target ideali 1082 per la 4 e 1068 per la 5) cercheremo il punto di ingresso SHORT, al momento 1087 circa, con stop sul massimo;
se resteranno 3 (ipotesi verde) sarà da attendersi un nuovo massimo, dove si potrebbe tentare un altro top fishing.

N.b. Il grafico è quello del future con i 15' post chiusura
Attenzione al Bund che sembra aver completato o quasi 5 onde al ribasso o peggio aprire la via ad un'espansione al ribasso, nel primo caso si dovrebbe rintracciare fino 122.2 circa per poi scendere di nuovo, ma anche qui è bene attendere un attimo per qualificarne il comportamento.

mercoledì 21 ottobre 2009

Nasdaq 21-10-09

Durante la giornata ho postato alcuni aggiornamenti nonchè un conteggio millimetrico del movimento intraday, la cui forma ha consigliato di chiudere le posizioni short.
La summa di questo consiglio derivava dal fatto che il movimento si articolava in tre onde, la pausa a 1086 non ha poi dato luogo ad un altro minimo, confermando la mia interpretazione.
Spero che abbiate seguito il tutto e preso profitto.
Come dicevo in intraday, potrebbe essermi solo sfuggita qualche sottoonda e quindi mancare semplicemente un altro massimo non molto lontano, oppure il movimento completato a 1773 potrebbe essere stata solo la 1 di E, ma lo vedremo in seguito. Passiamo ad osservare i prossimi movimenti.
Se la correzione è terminata, ho evidenziato con abc le tre onde viste oggi, la successiva salita raggiungerà nuovi massimi e basterà vedere se il conteggio delle sottoonde quadra con l'una o l'altra ipotesi.

in alternativa, c'è sempre un'alternativa :), la correzione potrebbe non essere terminata e trovare ancora un po' di spazio, secondo il conteggio qui di seguito illustrato, ma stanti le tre onde iniziali, sempre di correzioncina dovrebbe trattarsi e, per ora, nulla di più.

martedì 20 ottobre 2009

aggioramento intra 20-10-9

rispetto al grafico postato abiamo avuto altri due minimi a 1082.5 e 1082
quindi classificherei 1082.5 come onda III e 1082 come onda V di una terza onda
di conseguenza
o è terminata una C correttiva e si risale per nuovi massimi
o, è terminata una 3 e dopo un rimbalzo a 1086 (4) vedremo un altro minimo intorno a 1080, questa ipotesi aprirebbe la via ad ulteriore ribasso e, nel caso cercheremo un nuovo punto di ingresso.

Sp500 conteggio intraday 20-10-9


posto il conteggio che vedo in intraday con grafico a 5', le alternative sono 4, ma la prima di esse dice che la correzione potrebbe essere già finita.

Nasdaq & sp500 intraday 20-10-09

Nonostante tutto, la mia impressione, al momento, è che si tratti dell'ennesima correzione.
A scanso di equivoci abbassiamo lo stop a 1761/1092 e terrei un occhio sul livello 1740 (con la trimestrale di Apple, nasdaq100 e sp500 si sono sbilanciati e quindi non saprei indicare un livello equivalente per lo sp500, forse 1080)
1740 è il livello a cui si potrebbe arrestare la discesa se avessi semplicemente omesso una sottoonda nel conteggio.

Nasdaq 20-10-9

Il conteggio è terminato e il target raggiunto.
Non resta che fissare uno stop di 10/20 punti e vedere se parte il famoso ribasso...o almeno una correzione.

domenica 18 ottobre 2009

Nasdaq 19-10-09

Venerdì abbiamo visto una correzione contraria alle attese, ciò mi obbliga a rivedere parzialmente il conteggio seguito.
La discesa non è stata particolarmente violenta, il che mi fa pensare a una 4.
Rettifico il movimento partito dai 1655 come segue:

L'onda 4 avrebbe avuto un target ideale a 1720, per cui qualche punto in meno sarebbe leggittimo prima del massimo a 1765/70.
Tale conteggio vede l'attesa onda E articolarsi in 5 anzichè in 3 per cui, dopo il prossimo massimo a 1765/70, dovrebbe riprendere il ribasso di lungo termine.
In alternativa, il conteggio partito dai 1655 non cambia, ma dopo il massimo a 1765/70 avremo una correzione limitata a 1700.

Un'eventuale discesa immediata al di sotto di 1710 farebbe saltare le ipotesi e in tal caso solo la violazione di 1655 aprirebbe la via al ribasso.
Operativamente quindi in zona 1765 si può tentare uno SHORT con primo target (e relativo alleggerimento) a 1700, siamo in condizione di top fishing quindi l'eventuale stop è da decidersi personalmente.

venerdì 16 ottobre 2009

Nasaq 16-10-09

Giovedì sessione interlocutoria, all'inizio un piccolo storno (sulle trimestrali di JPM e C), che potrebbe essere la IV http://borsaronero.blogspot.com/2009/10/nasdaq-15-10-09.html
(il conteggio di ieri è ancora valido) seguito dalla solita chiusura sui massimi, mercato poco mosso in after hour sulle trimestrali di GOOG e AMD.
Il bund ha raggiunto e superato il target atteso.

giovedì 15 ottobre 2009

Nasdaq 15-10-09

Mercoledì, la giornata è stata tutta al rialzo, come anticipato.
Non ho molto da aggiungere a quanto detto ieri, aggiorno semplicemente il grafico, per ora i conti tornano, c'è un rialzo destinato a proseguire...almeno per un po'.
La principale alternativa sarebbe ancora più rialzista di quella illustrata, ma mi porrò il problema alla fine di onda 5 della ipotesi corrente.
Il livello che metterebbe in crisi l'ipotesi a favore di un ribasso resta a 1720.

mercoledì 14 ottobre 2009

Nasdaq 14/10/09

La chiusura "ufficiale" non ha detto niente di nuovo essendo rimasta intorno a 1730, ma a guardare i futures in after hour sembrerebbe molto probabile che mercoledì si avrà l'attesa apertura in gap up.
Se detto gap non verrà chiuso in giornata, il seguente conteggio passerà in pole position e solo una violazione della linea blu aprirebbe nuove prospettive di immediato ribasso/correzione.

coerente con l'idea di un ulteriore rialzo sull'azionario mi sembra si prospetti una visione negativa sul brevissimo per il bund.
In base a tale grafico si potrebbero aprire short tra 122.6 e 122.9 con stop sopra 123.1 e target 121.5

martedì 13 ottobre 2009

Nasdaq 12-10-09

Lunedì altra sessione che non ci dice molto, dopo il gap up sembrava che l'ipotesi maggiormente rialzista prevalesse, ma nel corso della giornata il gap è stato chiuso quindi non era quella l'ipotesi corretta, nè si è andati al di sotto dei 1710 quindi anche l'ipotesi di correzione per onda c di B di e è saltata, non resta che prenderne atto e continuare a seguire la situazione.
Al momento presumo di trovarci nell'onda E, di cui abbiamo già parlato, purtroppo non solo è difficile essere precisi perchè detta onda potrebbe essere in 3 o in 5, ma anche lo sviluppo che si prospetta non è certo molto chiaro.
Voglio anche presumere che detta onda E si articoli in 3, che dovrebbe essere lo sviluppo più normale.
partendo da questi due teoremi (che sottolineo non sono necessariamente corretti)
le ipotesi che porterei avanti al momento sono le seguenti:
1) siamo ancora in onda a di E il top di oggi è stata onda 3 e quindi dopo un altro massimo si dovrebbe rintracciare a 1690/1700 a formare onda b

2) onda b potrebbe essere stata già fatta ed essere stata molto ridotta, come è capitato spesso in questo rialzo partito a marzo, questa ipotesi troverebbe anche soluzione all'overlap visto intorno a 1710 che non sarebbe 4 in overlap ma la b, appunto, in coerenza con la teoria classica. Avvalorerebbe questa ipotesi un gap up non chiuso in giornata da farsi martedì/mercoledì.

domenica 11 ottobre 2009

Nasdaq 12-10-09

Anche venerdì nulla di nuovo, la situazione di medio periodo mi sembra ancora al rialzo e tale resterà salvo rottura dei 1655.
Riassumo nel grafico le principali ipotesi di brevissimo:

(in verde) la correzione di ieri è la IV prevista con un leggerissimo overlap per cui vedremo una correzione a 1690/1700 dopo un altro massimo
Rispettando la regola classica l'overlap non è possibile quindi o
(in blu) abbiamo una altra espansione e il movimento in corso allungherà parecchio prima di una correzione (un gap up non chiuso farebbe propendere per quesa ipotesi e il target si alzerebbe almeno a 1800)
oppure
(in rosso) la discesa di ieri è stata solo una prima parte della correzione verso 1690.
Operativamente l'unico tentativo degno di tale nome sarebbe un long in caso di arrivo a 1690 con stop 1655, altre operazioni non presenterebbe una adeguato rapporto rischio/profitto.

venerdì 9 ottobre 2009

Nasdaq 9-10-09

Anche giovedì si è rimasti nel range dei giorni scorsi senza prendere con decisione una delle due vie.
Posto comunque un tentativo di conteggio che non pretende assolutamente di essere esatto nè preciso, poichè le alternative sono ancora numerose.

Il conteggio presume di dar credito all'ipotesi rialzista e presume altresì, che ne sia terminata il primo movimento, quindi vedrebbe un'immediata correzione verso 1685.
E' il caso di tener presente che, ritenendo terminata a 1655 circa un'onda D, la successiva onda E potrebbe articolarsi in 3 onde (abc)
In alternativa al precedente c'è la seguente possibilità

dove il primo movimento non sarebbe ancora terminato, anche se non mancherebbe molto, tale ipotesi cadrebbe (lasciando spazio alla precedente) in caso di un'immediata discesa oltre 1710 (la prima riga rossa)
In ultima opzione ricordiamo che non si sono fatti nuovi massimi (e nemmeno la violazione dei 1730)per cui le possibilità ribassiste illustrate qui http://borsaronero.blogspot.com/2009/10/nasdaq-7-10-09.html sono tutt'ora in vigore

giovedì 8 ottobre 2009

Nasdaq 8/10/9

Nulla di nuovo nella sessione di mercoledì, ma direi che aumentano le probabilità a favore dell'ipotesi rialzista, sebbene i volumi della giornata siano stati piuttosto scarsi.

mercoledì 7 ottobre 2009

Nasdaq 7-10-09

Avevo qualche piccolo dubbio che il movimento discendente fosse concluso, ma parlare dopo è facile, nella sessione di martedì abbiamo avuto un'immediata risalita, tale risalita non ha compromesso nessuna delle due ipotesi, ha però aumentato, a mio avviso, le probabilità a favore di un rialzo di breve termine.
Passo comunque ad aggiornare entrambe le ipotesi:
La rialzista, che sembra avere aumentato le sue odds, vede, per ora, onda D terminata sul minimo di venerdì e di lì partito un movimento ascendente.
Ho indicato con le trendline verdi quella che probabilmente è una "leading diagonal" (la si potrebbe vedere meglio in un grafico con time frame inferiore) ed è questo uno degli elementi che mi fa parlare di aumento di probabilità per questa ipotesi.
Per cui si dovrebbe sfondare quota 1735 verso 1770. Non è chiarissimo lo sviluppo nei dettagli, ma si dovrebbe esplicitare in seguito, sempre che l'iotesi si concretizzi.

L'ipotesi ribassista non ha visto (ancora) la rottura dei 1735 che la comprometterebbe, quindi è doveroso tenerla ancora presente.

Operativamente:
la cosa sembra semplice sopra 1735 si sale almeno per un po', ricordiamo che potrebbe/dovrebbe trattarsi dell'ultimo rialzo, e sotto 1655 si dovrebbe scendere pesantemente.

martedì 6 ottobre 2009

Nasdaq 6-10-09

Lunedì sessione leggermente positiva, ma che ha l'aspetto di una correzione, direi onda 4 del movimento in corso.
Passo all'aggiornamento delle due ipotesi principali esaminate ieri http://borsaronero.blogspot.com/2009/10/nasdaq-sp-51009.html


Come si può vedere, per entrambe è atteso un ulteriore affondo (onda 5 rossa) a completare questa discesa, lo sviluppo successivo sarà diverso a seconda della strada intrapresa:
al rialzo sopra 1735 verso 1770/80
al ribasso, con un rialzo che non dovrebbe superare i 1730.

lunedì 5 ottobre 2009

NASDAQ & SP 5/10/09

La situazione è un po' ingarbugliata, nonostante la rottura dei 1665 non mi sento di escludere che l'ultima onda possa configurarsi in un abcde come nel grafico, quindi sarebbe ancora atteso un top intorno a 1770 e c'è anche da segnalare che con l'apertura in gap down di venerdì, lo sp500 ha già violato e poi recuperato la trend verde.

L'alternativa, perchè c'è sempre un'alternativa, a quanto ho potuto trovare in giro vede un 5 di C già fatta ed in failure (quindi inferiore alla 3) ed il ribasso di lungo atteso sarebbe già iniziato quindi non si supererebbe più quota 1730, anzi il rintracciamento ideale sarebbe limitato ai 1700.

In conclusione: ci sono sicuramente dei segnali di forte indebolimento dell'uptrend, ma l'idea di un nuovo massimo al momento la darei al 50%, il che non è certo la situazione ideale per impostare un'operazione. Una maggior certezza del ribasso verrebbe dalla violazione dei 1580 e al di sotto di tale quota aprirei senz'altro posizioni short;
altrettanto farei, ma saremmo in una situazione di top fishing, se si raggiungessero i 1770 o più;
circa la posizioni long, credo che nell'immediato debba esserci un rimbalzo, ma i target sono vari a seconda dell'interpretazione e se consideravo pericolosi i long un mese fa, figuratevi adesso.

venerdì 2 ottobre 2009

Nasdaq & sp500 2-10-09

Giovedì abbiamo avuto la tanto attesa rottura dei 1665/1036
Per cui delle precedenti ipotesi restano solo quelle ribassiste che passo ad aggiornare
la 1 che vede semplicemente iniziato il ribasso atteso, destinato forse a nuovi minimi assoluti.

la 2 giustificata dal fatto che tutto sommato è mancata un'onda per cui potrebbe essere in corso un abcde per cui la discesa potrebbe fermarsi fra non molto.

Nel brevissimo la discesa credo debba continuare almeno sino al supporto in verde dove chi è entrato short potrebbe alleggerire a scanso di equivoci, un rimbalzo dovrebbe limitarsi ai 1688/1040.

giovedì 1 ottobre 2009

Nasdaq 1/10/9

Anche mercoledì una sessione che non ci dà indicazioni particolari, delle ipotesi qui http://borsaronero.blogspot.com/2009/09/nasdaq-29-9-09.html
indicate è venuta meno la prima, ma restando le altre valide è ancora possibile sia il rialzo che il ribasso.
Credo in un ultima spinta al rialzo prima di cedere, ma bisogna tenere presente il livello di distribuzione registrato negli ultimi mesi, che non ha precedenti, per cui non si può scartare un'improvvisa svolta al ribasso, non resta che attendere.