Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

venerdì 21 settembre 2018

Sp500 21-9-18

Questa settimana ho degli impegni personali e non potrò aggiornare, così vi anticipo i più recenti sviluppi.
Come anticipavo ieri nei commenti, avevo l'impressione che si stesse sviluppando un'espansione rialzista nell'onda corrente e la sessione di ieri lo avrebbe confermato.
Il che fa propendere il conteggio di lungo sempre più per l'ipotesi rosa
Ciò comporta che nel brevissimo le correzioni dovrebbero essere piuttosto limitate, 2925 se proprio  partisse subito la IV rossa, ma non è affatto detto che la III rossa sia già terminata.
Mercoledì c'è la FED, ma a questo punto mi aspetterei un'accelerazione rialzista o al peggio una limitata correzione.
Sul lungo si possono ipotizzare ribassi solo a rottura dei 2790.


L'Italia ha superato i 21150 previsti quindi prossimi target 21650 e 22900 a seconda dell'evoluzione.

L'EURUSD ha limitato l'ultima correzione e preso decisamente la via del rialzo
Al momento non mi aspetto  più ritorni sotto 1.16.

L'oro segue a piccoli passi.

Petrolio sempre in zona 70/71 sarebbe attesa una discesa.

P.s. c'è un gran fermento sui titoli della Cannabis, voglio attirare la vostra attenzione su PYX (ex AOI) che non è tra i principali ed è nota per far parte del settore tabacco ordinario, ma è meno noto che ha delle controllate nel settore più "allegro", se il conteggio è corretto si potrebbe pensare a un 400% in pochi mesi, buy sopra 27 e stop sotto 18

domenica 16 settembre 2018

Sp500 & C. 17-9-17

La situazione non è cambiata rispetto all'ultimo aggiornamento, con le principali varianti blu e rosa come illustrate, (ritengo le residue con scarse probabilità).
Aggiungo che, sul brevissimo, l'onda corrente ha evidenziato una certa debolezza venerdì, per cui anche sul breve abbiamo un doppio conteggio, il bianco, che poi rientrerebbe nella blu di lungo che vorrebbe un target finale 2917/24 e il giallo, che evidenzia una nuova estensione, che poi rientrerebbe nel rosa di lungo e che ormai si giustificherebbe solo con l'uscita di una qualche notizia molto positiva, tipo un accordo Cina/USA sui dazi.

In conclusione, anche tenuto presente il sentiment esageratamente positivo, mi aspetterei, salvo notizie, un top fra lunedì e martedì a 2917/24.

Il DAX mostra un conteggio correttivo terminato, anche vedendolo con un doppio conteggio, dovrebbe arrivare sopra i 13200 per poi decidere la sua strada.
Il Fib ha l'abilità di non farmi capire nulla, mi chiedo a che pro postarlo, cmq la mia opinione di questa settimana è che manchi un altro allunghino fra 21050 e 21150 per completare la 4.

L'EURUSD sembrava partito al rialzo, ma la sessione di venerdì getta un velo di incertezza.
Il rialzo fino a 1.172 circa, può essere interpretato come fine di una prima onda di espansione e in tal caso una correzione fino a 1.16 sarebbe normale, oppure può essere stato un intermezzo (onda x) nell'onda II e quindi potrebbe ripiegare fino a 1.147.
L'oro ha tenuto, ma senza particolare entusiasmo, penso che il rialzo delle ultime settimane sia correttivo, credo un'onda 4 di discesa.

Non ci sono novità sul petrolio.

mercoledì 12 settembre 2018

Sp500 12-9-18

Ho notato un dettaglio che mi spinge a scartare le ipotesi meno ottimistiche.
Riduco quindi le ipotesi a due entrambe rialziste e che considerano ancora in corso onda 3 blu principale con un diverso conteggio delle espansioni.
- conteggio in blu, poichè 2863 non è stato violato potremmo averne fatto la gran parte, ma c'è ancora strada, prossimo target 2928 poi correzione 2880 circa.
- conteggio rosa, l'espansioni sono varie e se n'è appena creata una nuova, con qualche dubbio se la 2 rosa piccola sia già terminata perchè avrebbe un target ideale a 2840, i target al rialzo sono ampi.

domenica 9 settembre 2018

Sp500 & C. 10-9-18

Questa settimana il movimento dell'indice non ha corrisposto alle attese, cedendo il previsto supporto a 2890, il che mi ha costretto ad una revisione del conteggio.
Premetto che qualunque conteggio ipotizzi un ulteriore massimo sarebbe obbligatorio.
2863 (massimo della 1 rossa) rappresenta un livello che non dovrebbe essere violato per proseguire il rialzo con una forza tale che lasci aperta la possibilità di trovarsi ancora in una 3. Comincio a vedere un po' di pessimismo in giro, per cui tale violazione potrebbe non avvenire e in tal caso il target sarebbe 2928 circa (ipotesi rossa e verde a seconda che si completi una 3 o una 5)

L'ipotesi blu considera che sui massimi sia terminata onda 3, allora il rintracciamento ideale si pone a 2830/40, possiamo presumere sia questo il target in caso di violazione dei 2863.

E' anche possibile che da quota 2802 (ipotesi di Caldaro) si stia sviluppando un'ulteriore espansione della 3 (conteggio azzurro) che cmq vorrebbe un rintracciamento simile all'ipotesi precedente.

Ipotesi residuale vorrebbe che i componenti di onda 1 non fossero tali, bensì una serie di espansioni, cui mancherebbe l'ultima 5, ma la 4 ideale potrebbe correggere fino a 2790.

Poichè le strade aperte sono tante, operativamente la miglior cosa mi sembra di fare attenzione ad un'eventuale violazione del canale discendente di breve. Venerdì mi è sembrato fossero partiti con le migliori intenzioni, salvo essere respinti dalla solita dichiarazione sui dazi di Trump, guarda caso sul bordo del canale.
Il Dax ha scelto la via del ribasso, eppure potrebbe essere terminato il conteggio correttivo.
Per l'Italia, sebbene interpreti il rimbalzo della settimana scorsa come un completamento di onda 4 blu e quindi ritenga necessario segnare un nuovo minimo verso i 20000, i bancari hanno segnato un recupero proporzionalmente maggiore, sarebbe molto interessante se raggiunti i 20000, questi ultimi  tenessero i minimi già segnati, si potrebbero aprire dei long con stop sotto gli stessi con prospettive del 30% di gain.

Il Brasile è stato cattivo, ha rotto il livello atteso per poi rimbalzare il giorno successivo.
Per chi avesse aperto short, stop oltre la linea rossa.
Il petrolio si è comportato esattamente come da programma raggiungendo i 71, la mia idea è sempre di una forte correzione, almeno a 57. Certo eventuali conflitti nel medio oriente sono imprevedibili.

L'EURUSD prosegue la sua correzione verso zona 1.15, come indicato.

Il che potrebbe fornire prossimamente un'occasione di ingresso anche sull'oro se continuerà a mostrare segni di tenuta nelle prossime settimane.

domenica 2 settembre 2018

Sp500 & C. 3-9-18

Questa settimana è andato tutto come previsto nuovi massimi seguiti da una piccola correzione e fine mese a 2900.
Seguendo il conteggio di breve portato avanti dovremmo avere in ogni caso, un ulteriore massimo in zona 2928.
Successivamente si aprono le varie ipotesi.
- Innanzitutto il problema è se con questo futuro target si chiude onda 5 blu, in tal caso dovrebbe iniziare il ribasso di lungo periodo (in blu).
- Se, invece si chiudesse semplicemente onda 3 blu, dovremmo avere una correzione limitata in zona 2840/50 Per poi andare su un nuovo massimo a 2950/60 (in verde)
- E' anche possibile che il movimento fino al punto I azzurro fosse un'espansione e quindi il successivo rialzo ne sarebbe un'altra, che avrebbe una correzione ideale simile all'ipotesi verde, ma target rialzisti superiori
- L'ultimo caso vede tutto il movimento da 2690 a 2928 come una prima espansione di onda 3 blu, quindi sarebbe possibile una correzione ideale a 2770/80.

Al momento non ho preferenze, per la settimana entrante si può mirare ai 2925/30 e successiva correzione a 2850/40 poi vedremo.
Posto anche la mia view di lungo periodo per cui ritengo si possa essere vicini a un top.
Come vado affermando da un paio di settimane, l'Italia appare messa peggio e il rialzo americano non l'aiuta, la correzione minimale degli USA ha provocato una discesa sul FTSEMIB, come era prevedibile. Il conteggio mira a un'ulteriore discesa fino ai 20000, ma lunedì i mercati d'oltre Atlantico sono chiusi, considerando che onda 4 è stata anche scarsa, non mi meraviglierebbe si sforasse detto target in panic selling.
La Germania sembra una via di mezzo tra la debole Italia e la forte America, possibile un doppio minimo?
Un accenno al Brasile dove il punto B indicato tempo fa ha tenuto e dato luogo ad una discesa, si potrebbe considerare un'entrata short in caso di rottura dell'ultimo minimo con target intorno a 63000.
Il petrolio non riscuote sul breve la mia fiducia, sarei in attesa di una discesa importante da un momento all'altro
EURUSD Sembra coerente con le attese e mostra un rialzo in cinque onde, la correzione ideale vorrebbe un 1.1475.
Infine l'oro al traino del cambio ha segnato un discreto rialzo, ma la mia impressione è che si tratti di una onda 4 piuttosto che una 1, per cui ci vedrei bene un affondo finale a 1140, tuttavia sono pronto a cambiare idea in relazione al suo comportamento quando l'EURUSD arrivi a 1.1475/15


mercoledì 29 agosto 2018

Sp500 30-8-18

Possiamo affermare che il percorso intrapreso rispetto alle ipotesi del week end è quello rosso, ovvero gap up and go che conferma il rialzo ancora per un po'.
Se la lettura dei movimenti interni è corretta, potrebbe starci una correzione a 2890/900 prima di allungare ancora.

Vedo piuttosto male l'Italia, invece, che trova supporto nella forza USA, ma galleggia sempre sugli stessi valori da una settimana, non riuscendo ad accodarsi. Una sessione negativa in America potrebbe tradursi in un brutto ribasso dell'indice nostrano.

domenica 26 agosto 2018

Sp500 & C. 27-8-18

Come da lungo tempo indicato il trend era rialzista ed ecco lo sp500 segnare un nuovo massimo assoluto!
Dobbiamo tenere presente però che in base al conteggio di lungo periodo saremmo in una 5 (rosso grande) di 5, che avrebbe target ideale intorno ai 3010, ma essendo una 5 sappiamo che spesso termina dove capita, di qui passiamo alle ipotesi (tutte rialziste) per lo sviluppo in corso.
In blu - Ipotesi pessimistica - sarebbe in corso l'ultima sottoonda con target 2896 (avremmo avuto la 3 a 2874 e la 4 a 2803) e fine del rialzo pluriennale;
In verde - Ipotesi intermedia - dovrebbe completarsi la 5 verde di 3 a breve, target ideale 2886 dovrebbe seguire una correzione verso 2810/20;
In rosso - Ipotesi ottimistica - la recente correzione a 2846 sull'ennesimo annuncio di dazi americani, sarebbe da interpretare come espansione della 5 verde di 3 blu in corso, target ampi.
Infine alcune osservazioni, gli internals sono buoni per cui tenderei ad escludere l'ipotesi blu.
Il nuovo massimo millimetrico è stato segnato venerdì in chiusura, spesso, non sempre, ciò causa un'apertura in gap up il lunedì successivo , tuttavia i volumi non sono eccezionali e quota 2900 è un'ovvia resistenza. Quindi le maggiori probabilità vanno ad un'apertura in gap up, magari con spike a 2900 o poco oltre e successiva correzione, più o meno, come da ipotesi verde.
Tenuto presente che nell'ambito delle 3 sono piuttosto comuni i gap up and run, non si può escludere l'ipotesi rossa ed un rally con volumi moderati come quello visto in gennaio e in tal caso lo interpreterei come rally di ricoperture e fine del rialzo.
La Germania non ha rotto il precedente minimo e per ora non mi pronuncio.
L'Italia invece, vuoi grazie alla politica o alle disgrazie, appena ho ipotizzato un rialzo ha invertito rotta e segnato nuovi minimi. Il seguente conteggio mi sembra l'unico possibile, c'è da notare che il rialzo senza sosta dell'America ha aiutato poco l'indice nostrano, forse ha giusto evitato performances peggiori. Sarebbe attesa una conclusione della 4 di C/3 a 21000/21130 e poi un nuovo affondo.

Il conteggio sul petrolio mi fa pensare che entrate long siano troppo pericolose, potrebbe anche tornare a 71, ma come onda 2 di discesa appena iniziata. Non mi fido e preferirei lo short.

Molto interessante è il grafico dell'EURUSD che ha raggiunto il target ribassista 1.13 indicato in tempi non sospetti, tale dovrebbe essere il culmine di onda 2, per cui c'è da attendersi un rialzo ampiamente sopra 1.25. L'onda partita da 1.13 sembra articolarsi in cinque ed essere alla sua fine (1.165/1.17) ciò indicherebbe un buon punto di ingresso in caso di correzione intorno a 1.15 con stop sul minimo.
I metalli hanno subito una forte debacle, nonostante il forte sentiment negativo degli ultimi mesi, se è terminata la salita del dollaro come sembra indicare il grafico precedente, potremmo avere un'ottima occasione di ingresso.

domenica 19 agosto 2018

Sp500 20-8-18

Altro report ridotto per questo we.
La correzione si è fermata a metà fra le due ipotesi indicate, comunque sia la forma di tre onde, sia la forte ripresa, lascia intendere che l'idea di una semplice correzione fosse giusta.
Il conteggio si fa più complicato man mano che si procede. Al momento lo vedrei come illustrato in figura, il che vorrebbe un target ideale per la 5 verde di 3 a 2786 salvo espansioni, ma non escluderei uno spike a 2900 entro fine mese.

domenica 12 agosto 2018

Sp500 13-8-18

Cari colleghi, sono di nuovo in vacanza, per cui mi limito a un brevissimo commento.
Come avvertito in settimana, i volumi erano piuttosto scarsi perchè potesse proseguire il rialzo, tuttavia, la recente discesa, dovrebbe essere solo una correzione, con obbiettivo principale 2820 oppure 2780/60 a seconda che si verifichi l'ipotesi rosa o verde illustrate nello scorso week end.

martedì 7 agosto 2018

Sp500 8-8-18

Siamo in prossimità del target previsto dal conteggio verde, ovvero se l'onda partita da 2791 sia la 5 verde. Il target ottimale sarebbe a 2870/74 ed è il caso di sottolineare come le ultime sessioni abbiano visto un netto calo dei volumi. Per cui è consigliabile prendere almeno parziale profitto in caso di arrivo a target.
Ricordo che l'ipotesi verde vorrebbe un ritorno in zona 2750/80 dopo il target su indicato.
Tuttavia l'ipotesi rosa, che vorrebbe la 2 rosa fatta a 2791, non può escludersi, probabilmente assisteremmo ad un ripresa dei volumi in caso di rottura del massimo storico 2878.

domenica 5 agosto 2018

Sp500 & C. 6-8-18

La settimana scorsa la correzione prevista per i 2770 si è limitata a 2790, poi la tendenza rialzista, di cui avevo accennato ha prevalso. A questo punto confermo che le possibilità di un nuovo affondo importante sono quasi inesistenti, salvo eventi geopolitici imprevedibili, al massimo si può pensare a una correzione da considerare occasione d'acquisto.
Di qui le ipotesi che ritengo più probabili sono:
- (in rosa) la correzione è stata più limitata del previsto e siamo in onda 3 (rosa) di 3 (blu) di 5 (rossa) target di rialzo ampi
- (in verde) la correzione più limitata potrebbe essere la iv della 1 di 3, che quindi sarebbe ancora in corso, con target ideale 2874 salvo espansioni. Dovrebbe seguire la 2 in zona 2760/90.
L'Europa ha invece registrato una settimana negativa. Tecnicamente non è cambiato niente per il DAX
e nemmeno per il Ftse mib, è però importante che non rompa il minimo del punto 1 rosso.
Non mi sbilancio sull'EURUSD la cui direzione di breve non è chiara e va soggetto a improvvisi rivolgimenti.
Circa i titoli del FTSEMIB segnalati la scorsa settimana, MED e LEO hanno rotto al rialzo, FCA si mantiene intorno ai 14, ricordo stop a 13.
Invece BAMI ha avuto una discreta debacle etichettata da più parti come crollo improvviso, secondo me ci starebbe bene come onda 2 o almeno A di 2, tra l'altro la chiusura non è neanche brutta.
ISP è andata sotto il minimo di uno spicciolo, ma data la candela formatasi venerdì potrebbe valere la pena rientrare con stop sotto la stessa.


L'oro sembra tenere i 1200, si potrebbe tentare un long verso i 1300 con stop 1200, con un buon rate sul rischio.

Il petrolio non dice niente di nuovo.

domenica 29 luglio 2018

Sp500 & C. 30-7-18

Nell'ultimo report prima della mia gita al mare

scrivevo di preferire le ipotesi rialziste e di un ritorno in zona 2660, ma "non posso scartare il caso che il rialzo riprenda subito e si porti oltre 2796, tale ipotesi sarebbe nettamente rialzista e bisognerebbe saltare sul cavallo che corre."
Ebbene si è verificata proprio quest'ultima. E quindi su di essa passano le mie preferenze, secondo il conteggio illustrato in rosa. Saremmo quindi in onda 3 di 5 rossa iniziata a 2693. Ciclicamente il trimestre deve essersi chiuso a fine giugno e saremmo nel primo mensile del successivo.
Nel brevissimo mi aspetterei una regolare correzione in tre onde verso 2770/50.
E successivamente un rally estivo verso nuovi massimi assoluti.

Guardando agli altri indici, il Brasile ha inanellato una serie di sessioni positive al seguito degli USA ed ha raggiunto il punto ideale di rintracciamento per un'onda B, varrebbe la pena di tentare uno short, ma con stop stretto perchè il rally è impressionante.
La Germania ha fatto altrettanto, dopo aver sfiorato il target indicato, si è messa al seguito degli USA, anche qui potremmo vedere nuovi massimi assoluti.
L'Italia dopo le elezioni è entrata in una fase di stabilizzazione, che tuttavia ha una forma correttiva, in quanto tale ripropongo il target di rintracciamento a 23200 senza sbilanciarmi oltre.
Eccezionalmente evidenzio alcuni titoli che potrebbero beneficiare dell'eventuale recupero e che valgono sicuramente il rischio:
ISP target 2.89 stop sull'ultimo minimo
MED gli ultimi due mesi hanno proprio l'aria di un'accumulazione, Long sopra 6.15, target almeno 7/7.1 stop 5.65
LEO target 12.4 stop 8
BAMI sembra aver saltato la fase di accumulazione perchè eccessivamente maltrattata, stando al conteggio la vedrei a 4, certo lo stop è lontanuccio.
FCA con la bastosta ha raggiunto il punto ideale per l'ultima 4, stop a 13 per chi ci volesse provare.
Il petrolio ha sfogato molte notizie e lo vedrei almeno di ritorno a 63, ma non escluderei 45 se si è completata la prima onda rialzista. Rischio troppo alto, mi astengo da posizioni.
L'EURUSD come l'indice italiano sembra impegnato in una correzione rialzista non ancora terminata, ma neanche dotata di particolare forza, un allungo sopra 1.18 potrebbe far riprendere il ribasso verso 1.12/13.
Quanto appena detto non depone bene per i metalli, vedrei l'oro a rischio 1100 qualora cedesse i 1200.