Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

Alexa Echo

domenica 9 dicembre 2018

Sp500 & C 10-12-18

La settimana è andata più o meno come previsto, tocco della zona 2800/20 ridiscesa a 2700 e poi...si è "scivolati" prendendo il percorso blu fino a 2620...per ora. Come scrivevo nei commenti, le ipotesi possibili sono molto numerose, cercherò di farne una panoramica completa.
- Innanzitutto la mia ipotesi favorita, una semplice discesa, in tre onde (in blu) oppure in cinque (in rosso). Per l'ipotesi blu avremmo un target ideale a 2470, ma i 2530 dovrebbero essere un forte supporto, ovviamente il caso rosso vorrebbe target inferiori al momento non determinabili.


- In parte simile alla precedente, un triangolo discendente che dovrebbe vedere l'ultimo movimento in corso, onda E in tre onde, saremmo alla fine della prima.
- E' anche possibile (in azzurro), se il minimo a 2621 non venisse violato, che fosse corretta l'idea di un rimbalzo a 2740/50 non completato a 2710. Sempre per poi proseguire la discesa verso 2500/50.


- ultimo caso che prendo in considerazione (in rosa) un conteggio ribassista ancora peggiore.


Veniamo al perchè preferisco il primo conteggio, innanzitutto gli internals mi segnalano un minimo in avvicinamento, che però, può voler dire tranquillamente un altro centinaio di punti di ribasso.
C'è un sentiment piuttosto negativo con una forte enfasi sul death cross dello SP500, ovvero che la mm50gg abbia attraversato al ribasso la mm200gg, che poi se andiamo a vedere lo storico, quasi mai ha dato luogo a un crollo immediato.
Guardiamo gli indici che hanno guidato il ribasso, il SOX ha segnato un ultimo rimbalzo piuttosto profondo (4 arancio) che chiama un successivo minimo (3 rossa) in prossimità del precedente (3 arancio).
Se lo SP500 lascia un po' confusi sulla formazione delle onde, il Nasdaq100 lascia pensare a una serie tre onde, che potrebbe trovare il fondo tra non molto.
 In conclusione la serie di ipotesi non lascia tranquilli sull'operatività, il rischio di entrare short a rottura di 2620 o 2600 e vedersi tornare indietro il tutto è molto alto, se proprio si vuol farlo meglio coprirsi con le opzioni.

In Italia di salire non se ne parla, ma siamo sempre pronti a seguire l'America, date le ultime evoluzioni, ho modificato il conteggio come segue e mi aspetterei un arrivo sui 18000 per la 5 arancio=3 rossa.
Il Dax ha toccato il target minimo indicato e subito invertito andando su nuovi minimo, ancora una volta mi astengo, penso sia in corso qualche sub onda che non mi è chiara, anche qui i minimi temporanei dovrebbero essere vicini, ma finchè non li vedo...

Anche il petrolio ha toccato la zona indicata sul taglio effettuato dall'OPEC.
Ci si poteva aspettare di più come rimbalzo, e non escluderei possa allungare un pochino, ma che lo faccia o meno, candele e conteggio lasciano pensare a un proseguimento del ribasso. Resto per il target a 45$.

L'EURUSD tiene e tenta un piccolo rialzo, mi puzza di un sentiment che comincia ad essere negativo per l'economia USA in generale.

E l'oro non aspettava altro che un calo del dollaro per darsi una mossa.
Settimana piuttosto importante, che l'ha visto allungare sopra i 1245, precedente massimo, andando quindi a formare una quinta onda al rialzo, non escludo possa seguire un immediato allungo, ma sarebbe più ragionevole una correzione come in figura, prima di partire. Se e quando romperà i 1400$ che lo contengono da anni potrebbe arrivare a 1600$ in un lampo. Riporto infine quanto dettomi da un collega, "quando esplode l'inflazione prima di riuscire a contenerla ce ne vuole" e nulla potrebbe favorire di più il metallo giallo.
Quando si muove l'oro, l'argento è in parte influenzato dalla sua componente di metallo industriale, quindi performa in maniera inferiore, ma va anche tenuto presente che negli ultimi mesi è stato piuttosto bistrattato, per cui potrebbe riservare una bella sorpresa.

Concludendo, penso possano spingere in giù il mercato fino alla settimana prossima per togliere ogni dubbio alla FED sullo stop ai rialzi, ma senza violare i 2530 di SP500 altrimenti gli potrebbe sfuggire di mano il giocattolo. Di lì potrebbe partire un rialzo fino a gennaio/febbraio per consentire ai gestori di segnare un performance annuale non troppo negativa e preparare il ribasso per l'anno prossimo. In contemporanea l'oro potrebbe correggere e consentire di entrare a prezzi migliori.

P.s. E' tempo di regali, date un'occhiata ai nostri suggerimenti cliccando sull'immagine dei pacchetti a destra. :D

5 commenti:

giulio ha detto...

in blog-sentiment i trust... 8-)

fabiodapo ha detto...

Buongiorno,
io invece propendo per l'ABCDE che andrebbe d'accordo con tutto eccetto,
come rilevato giorni fa,con il conteggio generale perchè tale struttura
è tipica di Onda 4 e quindi costringerebbe a riguardare tutto il conteggio
fino al MAX di Ottobre per metterci un 3, anzichè un 5.

Per il resto,la chiusura Daily di 6500 Nasdaq (attenzione già sul Close orario),
sposterebbe fortemente l'ago verso una continuazione del ribasso verso
zona 2500 S&P, indicata da Piergiovanni, e 5900-6000 di Nasdaq.

Buona settimana a tutti. ;-)

Anonimo ha detto...

In tenuta dei 2620 si può pensare ad un massimo in zona 2710+, che poi ritrovo in molte delle tue ipotesi.

Ove lo facesse mi aspetto un ultimo minimo per settimana prossima, prima delle scadenze.

Buona serata
Gianluca

Piergiovanni ha detto...

concordo

Piergiovanni ha detto...

La discesa da 2686 mi da' l'impressione che il movimento di onda b sia terminato in anticipo e ripresa la discesa verso il target 2500/50