Translate

Cerca nel blog

giovedì 29 maggio 2014

Fib 30-5-14

Il movimento di oggi, mi ha lasciato un attimo interdetto. Alla violazione di 21450, come ho scritto nei commenti, ho liquidato metà posizione. In verità la discesa odierna ha tutto l'aspetto della correzione, ma ha sforato il minimo fissato ieri e contemporaneamente non si è scesi abbastanza per classificarla come correzione di rango superiore. Al momento vedo le seguenti possibilità:

- è in corso la 4 che avrebbe target ideale 21080 e ne abbiamo visto solo una parte, la normale continuazione vedrebbe una x in zona 21540/90 e una continuazione fino a 21080 (linea azzurra) Operativamente si puo' provare short con stop 21650.

- la prima parte dell'estensione della 5 si è completata solo oggi, complice i volumi bassi per la festività dell'Ascensione in alcuni paesi, le due ipotetiche estensioni si son accorpate, quindi si dovrebbe continuare al rialzo con una certa forza (linea gialla) operativamente LONG con stop 21430

- ultima ipotesi la X di grado superiore sarebbe terminata in 3 onde con la C e dovremmo riprendere la discesa verso i 18000.

Operativamente si puo' provare short 21540 con stop 21650.

Domani Draghi annuncerà le sue importanti decisioni insieme alla BOE. Se per caso qualcuno sa a che ora, me lo potrebbe gentilmente comunicare? Io non sono riuscito a trovare questa info.

Intanto l'America segna nuovi massimi (mi aspetterei una correzione una volta arrivati a 1925, ma giusto tirando a indovinare) e il bund inizia un'altra microcorrezione, mi aspetterei 145.85 se l'ho inquadrato correttamente, ma ancora non è da shortare. Oro e argento si avviano verso nuovi minimi. EurUSD sembra pronto per il suo rimbalzo se gli verrà concesso. A guardare tutti i grafici insieme penserei che la news provochi prima un movimento in un senso e poi dia direzionalità nell'altro, ma sempre pour parler.

mercoledì 28 maggio 2014

Bund Fib 29-5-14

Il bund fa segnare un'altra accelerazione e questo movimento, secondo me, non ha altra giustificazione se non qualche manovra che Draghi stia per attuare. Tale manovra dovrebbe favorire sia obbligazionario che azionario, specie dei paesi periferici e infatti vediamo che anche il fib si sta predisponendo per ulteriori allunghi.

Il movimento a cui abbiamo assistito oggi è senz'altro un'espansione e promette ulteriori accelerazioni nei prossimi giorni.

Chi ha seguito il suggerimento intraday dato ieri può alzare lo stop a 21440.

Seguendo il conteggio proposto di recente lo sviluppo è il seguente

Tuttavia ho deciso di tener presente anche un'alternativa più pessimistica, è vero che il livello ideale previsto per la IV verde non è stato toccato, ma ieri si è cmq andati molto vicino al minimo indispensabile, quindi potrebbe essere in corso quest'altra ipotesi

In entrambi i casi cmq abbiamo una nuova espansione appena iniziata, quindi si sale ancora!

Segnalo infine che DDD che stava andando molto bene subisce oggi una bad news che la fa rintracciare pesantemente. Graficamente potrebbe trattarsi di un'espansione, ma a scanso di equivoci ritorna in vigore lo stop a 47.

martedì 27 maggio 2014

Fib 28-5-14

Oggi posto solo il conteggio intraday, rispetto i colori del grafico di ieri così, se volete, potrete attaccarli. In pratica non ci sono novità, la correzione di oggi, che dovrebbe essere completa, è servita a scaricare l'ipercomprato ed è comunque insufficiente per classificarla come la IV verde (il cui livello ideale al momento è salito a 21100) di conseguenza è una IV di rango inferiore (l'ho etichettata in viola seguendo le espansioni di ieri), quindi siamo ancora nella III principale il che significa ancora... mantenere! Come dicevo, sul minimo dovrebbe essersi chiusa questa correzione ed essere ripartiti al rialzo (in giallo), per chi fosse interessato a un trading intraday, può longare con stop 21360 e conferma (già vista in chiusura) 21430 target 21700/800.

Nel frattempo anche il Nasdaq ha confermato la III in corso e il bund ha dimostrato che non è ancora il caso di shortarlo.

lunedì 26 maggio 2014

Fib 27-5-14

Aspettavo una 3 ma non pensavo tanto, nel frattempo i mercati USA sono chiusi, ma i future che trattano ugualmente sembrano pronti a confermare la 3 prevista sul Nasdaq e a darci ulteriore carburante domani. Riassumiamo la situazione, come ho scritto nei commenti quella di oggi è senz'altro una 3 e aggiungo la parte centrale di una III, il che comporta, che la piccola correzione intraday non è ancora la Iv principale, ma probabilmente una delle microonde. Butto lì un conteggio approssimativo, perchè è impossibile sapere quali e quante microonde sono state assorbite nel gap.

ricapitolando se questa è una III le onde precedenti sono I-II , possono essere: - I-II di C (quindi la nostra ipotetica X sarebbe in ABC e saremmo in III di C ancora in corso) - I-II di 3 di X (considerando ancora la X di 5 onde), ma se così fosse con le successive obbligatorie IV-V-4-5 andremmo probabilmente oltre i 21900 e questa ipotesi, delle tre rimaste, cadrebbe e contemporaneamente aprirebbe la strada all'ipotesi con target 24000, in tal caso tutti i colori segnati avrebbero piena ragione di esistere.

Al momento non baderei tanto al numero di microonde che ho cercato di individuare nei vari colori, i punti importanti sono: alziamo lo stop a 20700 (massimo della I) ritengo che la III sia ancora in corso, trarrei un indizio sulla sua fine solo da una correzione seria che dovrebbe essere la IV, la quale al momento ha come target ideale 21000. Finché non si vede un'ipotetica IV principale, la III è ancora in corso, quindi si sale ancora, quindi si tiene la posizione. Qualora si continuasse a salire oltre i 21900 senza vedere un'ipotetica IV, oltre ad essa diverrebbe obbligatoria anche una 4 e quindi si tiene la posizione fino a vedere 2 correzioni significative intervallate da un ulteriore massimo (la V di 3).

sabato 24 maggio 2014

Fib Sp500 bund & C. 26-5-14

Bisogna dire che la giornata di venerdì non poteva essere migliore per il Fib, niente ipotesi trappola e addirittura il sorpasso dell'ultimo massimo, il che consente di scartare le 2 variabili negative e di alzare leggermente lo stop a 20240 anche se non è nemmeno da considerare un riavvicinamento a questa quota, il peggio che posso concepire è un ritorno sui 20400.

Se il conteggio delle microonde è corretto (non vorrei essere stato di nuovo troppo ottimista) c'è ancora spazio per salire, non solo, ma ritorna anche in gioco l'ipotesi a cui avevo dato meno credito, quella cioè di una 3 in corso (che sia di C o di espansione). Riassumendo restano in campo 2 conteggi: una X in formazione con zona target 20900/21400 - di 5 onde quindi la 3 dovrebbe allungare ancora, quando correggerà non potrebbe più tornare sotto il massimo della I/C cioè 20700 e successivamente dovrebbe formare ancora 2 onde al rialzo, il che indubbiamente lascia pensare alla parte alta della zona target. - di 3 onde WXY dove è in formazione la Y composta di abc e saremmo ancora nella a, quindi a seguire avremmo un rintracciamento (che potrebbe tranquillamente andare anche sotto il punto I/C, ma poi dovrebbe sviluppare un nuovo allungo. - Tanto per citarla ci sarebbe poi l'ipotesi che a furia di espansioni si vada sopra il massimo assoluto 21900 e allora si aprirebbe la strada per i 24000.

I volumi del fib sono stati leggermente sopra la media e questo conforta l'idea di un prosieguo.

Per chi mi ha chiesto del bund, già dal grafico sono evidenti vari elementi che confermano sia appena terminata la 3 viola, ma basta constatare che, su una sessione così positiva per l'azionario, il bund ha corretto di un niente per dedurne che non è ancora tempo di shortarlo (e io sono quello che chiama idiota chiunque lo compri a questi prezzi!!)

Guardiamo ora gli indici americani: innanzitutto un Nasdaq in gran spolvero, guadagna sempre più degli altri e, se leggo bene ha ben 3 espansioni che lo supportano, avrei calcolato un target per questa salita addirittura a 3900

Lo Sp500 tante volte sembra non muoversi per poi concludere cmq la sessione col suo piccolo gain.

Sul medio periodo avrei rubato l'idea che sia in formazione una grande ending diagonal

ciò sul breve periodo vuol dire uno sviluppo del genere a partire dalla fine dell'onda rialzista in corso, che non è detto avvenga immediatamente come riportato sul grafico

Questa ipotesi spiegherebbe come mai negli ultimi mesi spesso mi son trovato con tre onde anziché cinque prima di una correzione. Altra conseguenza della ending diagonal è che questo indice non potrebbe andare oltre 1950, ma si badi non è il suo target, ma solo un limite oltre il quale salterebbe l'ipotesi.

Per chi volesse rinfrescare o approfondire la "ending diagonal" ho ampliato la sezione didattica con vari filmati, in inglese, ma molto semplici da capire.

Il Russell si avvicina pian piano al primo target indicato 1140, ma credo si possa già guardare ai 1160

Infine giusto un'occhiata al DAX che, se non ha sofferto come il nostro indice, mostra cmq una formazione a cuneo, di per sè bearish, che potrebbe anche qui riportare a una ending.

Nulla di nuovo per oro e Argento e nemmeno per l'EURUSD che dovrebbe sempre rintracciare a 1.385

Ho osservato alcune azioni italiane, sono in verità molto simili tra loro, ovvero mostrano quasi tutte tre onde a scendere, che potrebbero essere una correzione completa o solo parte di essa. Trovo inutile indicare target che potrebbero essere superati o mancati a seconda del comportamento generale, anche se fossi in possesso di azioni guarderei allo sviluppo dell'indice per prendere le mie decisioni.

A proposito di UC vale la pena ricordare che fino al 29/5 se non erro si può scegliere se ricevere il dividendo che ha staccato lunedì scorso sottoforma di Aumento di capitale gratuito ovvero in azioni oppure in cash. La valorizzazione attribuita alle azioni è di 5.97 per cui credo che difficilmente consentiranno che scenda sotto questo valore fino a quella data.

Mi pare giusto infine segnalare ENI che ha perso poco durante la discesa e ha mostrato un pronto recupero nelle ultime sessioni, direi che è diretta oltre i recenti massimi.

Durante la settimana ho segnalato il break del livello di ingresso di DDD avremmo quindi ora un target a 64/8.

ho segnalato anche AMZN dicendo che era un po' indecisa, ieri ha passato i 306 e subito si è portata sulla resistenza successiva a 312, il sorpasso di 314 aprirebbe la strada per i 338 e poi 345.

Ricordo che lunedì gli USA sono chiusi per Memorial day.

giovedì 22 maggio 2014

Fib 23-5-14

Sono stato troppo ottimista nel conteggio ipotizzato ieri, la terza onda si è chiusa subito all'apertura di oggi e ne è seguita una discesa consistente che ha "rimescolato le carte". La nostra debolezza relativa persiste dovuta principalmente allo scarico di titoli di stato proveniente dall'estero per paura di un'avanzata dei grillini e degli antieuropeisti in generale. Nel finale di seduta ci da' una piccola salvata l'America che segna un altro progresso.

Preso atto degli sviluppi, la situazione è difficile da tradare, posso solo formulare le principali ipotesi: considerato come è avvenuta la discesa, forse non ci si dovrebbe stupire che anche il rimbalzo si articoli in modo complicato quindi: 1) la discesa è stata una X ne dovrebbero seguire almeno altre tre onde al rialzo verso la zona target prevista, che rettificherei in 20900/21400 (linea verde) 2)la discesa non avendo oltrepassato il punto 2 potrebbe essere un'espansione di 3/C, ma in verità non mi convince molto questa idea perchè si è scesi un po' troppo e un'espansione di una 3 dovrebbe mostrare forza che è esattamente l'opposto di quel che si è visto. 3)la discesa non è finita, lo farà domani rompendo anche il punto 2 (tipico delle trappole) raggiungendo il punto ideale a 20100 e confermando la X (linea rossa) 4) il rimbalzo è stato inferiore al previsto, è terminato con tre onde a 20700 ed è già ripreso il ribasso, a breve romperemo i minimi e proseguiremo verso 18000.

operativamente si può pensare di nuovo a qualche long con stop sui minimi, ma preferirei vedere un po' di forza prima di qualunque tentativo.

A mio modo di vedere l'America che si sta comportando in modo quasi normale potrebbe formare un top intorno al 3/6 mi sarei aspettato lo stesso per l'Italia, ma con quest'andazzo chissà. Segnalo che il titolo DDD oggi ha rotto la quota d'ingresso segnando anche un bel +8% AMZN si aggira lì intorno ma non è ancora passata con decisione.

mercoledì 21 maggio 2014

Fib 22-5-14

Il fib si è comportato come da attese, fissando il minimo di onda 2 (era chiaramente l'ultimo miglior ingresso possibile) e superando la prima resistenza a 20460, prossimo ostacolo 20600. C'è poco da aggiungere agli scorsi commenti, direi che siamo in onda 3 a questo punto bisogna solo mantenere la posizione e alzare lo stop sul minimo di oggi a 20180. Per la cronaca, come ipotesi principale, ricordo che saremmo in attesa di una X che solitamente si compone di 5 onde, ma potrebbe anche di 3, seguiremo i sottoconteggi per cercare di individuare il target finale.

Ricordo anche che le onde segnate tra parentesi (i) sono quelle che potrebbero essere indipendenti, ma anche parte della successiva maggiore.

Nel frattempo vediamo lo SP ancora alle prese con la resistenza 1880/90 qui ci aspettiamo cmq nuovi massimi.

martedì 20 maggio 2014

Fib 21-5-14

Strana giornata oggi, il fib ce l'ha messa tutta e riesce a tenere il terreno conquistato, dopo la chiusura, gli indici americani girano in negativo col Russell in testa e un Nasdaq che tiene relativamente bene grazie ad Apple. Lo Sp500 cmq tiene il fondamentale 1860 e per ora ogni ipotesi rialzista resta valida. Per il Fib ho ipotizzato 2 conteggi, con l'onda 2 di X già finita (in verde) o da completare (in rosso), ma per entrambi è fondamentale tenere i minimi (linea rossa) e superare il recente massimo (linea verde). Su di esso, tra l'altro sembra formato un testa spalle rialzista con target 21000, la rottura del collo con volumi e accelerazione darebbe conferma alla nostra view.

lunedì 19 maggio 2014

Fib SP500 Nasdaq 20-5-14

poco da dire, oggi il mercato italiano segna un nuovo minimo, per fortuna recupera e chiude con una candela dagli ottimi auspici. Purtroppo non sempre si può beccare il minimo. Come dicevo il recupero ha a mio avviso segnato il minimo di cui parlavo ieri, mi convince che il recupero debba incrementare, anche grazie all'America che progredisce ancora. Il tutto mi convince che dovrebbe concretizzarsi l'ipotesi ribassista sull'Italia, ovvero nuova discesa dopo il target 21200/500 e nel contempo dovremmo vedere nuovi massimi su sp500 e Nasdaq, dopodichè anche loro dovrebbero scendere. Al momento si ventila che il 5 giugno verranno abbassati i tassi da 0.25 a 0.10/15, se questo sarà l'unico provvedimento, non basterà certo a tenerci a galla. Il movimento odierno lo conterei come segue

domenica 18 maggio 2014

Fib Nasdaq Bund 19-5-14

In settimana è stato raggiunto il target indicato da tempo ed anche quello di breve, per cui esaminiamo la situazione sul medio periodo.

Presumendo che quello formato venerdì sia un minimo e che finora si sia formato un doppio zig zag completo abbiamo due ipotesi: - rialzista con espansione dell'ultima onda come indicato in figura, i target sono al momento inimmaginabili 24/25000?

- ribassista, con, probabilmente un rimbalzo e un altro doppio zig zag a seguire con target 17500/18000, il rimbalzo dovrebbe cmq essere consistente con target 21200/500

Dati i presupposti si può provare un long con stop sotto i minimi a 20020, certo per l'ipotesi rialzista, ma, tutto sommato anche per il consistente rimbalzo sarebbe necessario un miglioramento del sentiment, al momento piuttosto negativo e proprio per questo potrebbe seguire la strada più inaspettata.

D'altro canto bisogna considerare che gli altri indici europei, nonché quelli USA non se la son vista brutta quanto Italia e Spagna, per cui, se non cedono gli altri, le nostre quotazioni potrebbero essere viste di nuovo come un'occasione.

Diamo quindi un'occhiata agli altri: gli europei han perso poco e niente, davvero non ho osservazioni da fare per gli americani abbiamo diverse formazioni - Nasdaq 100 Sull'ultimo minimo a 3450 ha completato una correzione, di lì ha progressivamente recuperato, sia pur mostrandosi relativamente più debole dello sp500, ma nel contempo abbiamo cmq una sequenza di minimi e massimi crescenti, quindi non è ancora successo nulla che infici il rialzo. Nei mesi scorsi formazioni del genere hanno illuso che fossero in arrivo grosse correzioni, ma hanno invece sfogato sempre al rialzo tutta la loro forza.

- Sp500 in fondo non è molto diverso, mostra la stessa sequenza di minimi e massimi crescenti, con l'ultimo sui massimi storici. Per entrambi solo al di sotto del penultimo minimo (linea rossa) sarebbero lecite idee negative.

- Russell2000 mostra una formazione che ricorda molto quella del fib vista qualche giorno fa che ha dato luogo a un consistente rimbalzo. Poichè sembra comunque più debole degli altri (ma non di rado è stata solo apparenza) al momento ipotizzerei un rimbalzo con target 1140 prima e 1165/80 poi, sempre con stop sotto il minimo di giovedì

Come ho già scritto, negli ultimi tempi il bund ha sparato alto, e non direi che abbia ancora finito. Ovviamente non andrei mai long su questo titolo a questi prezzi, quindi non resta che aspettare per tentare degli short.

L'argento, come l'oro del resto, hanno formato nel breve tre onde al rialzo non dandoci quindi nessuna indicazione, però il massimo di queste tre onde ci dice che al di sopra di esso sarebbe partito qualocsa, per cui long sopra i 20$

L'EURUSD ancora non fornisce indicazioni precise, presumendo che dai massimi sia partita una prima onda ribassista, si potrebbero tentare short a 1.385 con stop sui massimi.

Nelle prossime settimane abbiamo due eventi che possono indirizzare le ipotesi formulate, le elezioni europee il 25 maggio rilevanti solo in funzione di quale percentuale sarà conquistata dai partiti antieuro e la BCE il 5 giugno dove Draghi dovrebbe prendere finalmente qualche decisione importante.

giovedì 15 maggio 2014

Fib 16-5-14

Oggi giornata pesante e complicata. Rimbalzo all'inizio che raggiunge il miglior target previsto, di lì secondo le attese dovrebbe mancare solo un'onda, onda che sembra terminata ad ogni tentativo di rimbalzo, certo non mi aspettavo un movimento così rilevante ed anche ingannevole, sembrava terminata ad ogni rimbalzo, scrivevo, ma la relativa quota di conferma non veniva mai raggiunta e si continuava a scendere, alla fine tra i possibili conteggi ho scelto il seguente che mi sembra il più pulito. In pratica dovremmo rimbalzare fino a 20320 per formare la 4 e poi il target finale che idealmente si colloca a 19980. In alternativa posso ipotizzare solo un'ulteriore 4-5 aggiuntiva, ma nel caso la vedremo poi. Qualora invece si tornasse immediatamente sopra 20530 allora l'onda dovrebbe essere completa e bisognerebbe cercare un punto di ingresso

In ogni caso alla fine di questa onda dovremmo avere un rimbalzo consistente, ma avendo rotto anche il livello di 20110 (minimo precedente ai 20520 circa) non è detto che la correzione di medio termine in corso non prosegua ancora. Ma i prezzi di molti titoli sono ritornati interessanti.

Nel frattempo il bund prosegue al galoppo, sia per la falsa news, sia perchè era pronto a farlo e da come si muove direi che è ancora in una III di 3.

mercoledì 14 maggio 2014

Fib 15-5-14

Molto complicato lo sviluppo di oggi, ho dovuto analizzarlo al microscopio (cioè a 1') per capirci qualcosa. Dopo la ben intuita x abbiamo solo sfiorato i livelli di guardia ed avuto un'onda completa in discesa fino ai minimi, non dovrebbero esserci stati problemi quanto meno nell'astenersi dall'andare long. Sui minimi intorno a 20800 c'è stata una discreta battaglia che ho etichettato come in figura. In breve, dopo la x di solito segue un A - B (abc) - C in base all'ipotesi che seguiamo dovrebbe certamente essere completa la A

- poiché la successiva correzione non ha fatto molta strada, ritengo che l'ultima onda possa espandere (linea verde) si potrebbe entrare a 20860 con stop 20810 per target 21020/80 prima di ridiscendere per l'ultima onda e target 20700 circa.

- in linea secondaria 3 onde già le vediamo per cui l'ultima discesa potrebbe partire immediatamente (linea rossa) ecco perché lo stop a 20810, in tale ipotesi il target ideale diventa 20560

- potrei poi aver male interpretato il tutto, in tal caso quanto meno dovremmo vedere 5 onde al rialzo (linea verde/azzurra)

martedì 13 maggio 2014

Fib 14-5-14

Il fib resta relativamente debole anche oggi, nonostante l'Europa in leggero progresso e l'America, che, al momento consolida in prossimità dei massimi. Tecnicamente non abbiamo superato il punto di svolta e lo sviluppo odierno ha rotto anche i 21045 confermando la debolezza relativa, segno che la correzione (perchè dato il tipo di movimenti di correzione si tratta) non era ancora finita. Tuttavia se lo scenario immediatamente rialzista visto come alternativa è venuto meno, si aprono invece varie possibilità circa il target della correzione.

- In primis abbiamo il minimo a 20505, il conteggio principale da tempo ci indica una quota inferiore a questo minimo come target, considerando lo sviluppo laterale che ne è seguito, anche un tick sotto di essa potrebbe bastare come target ideale,

- non solo, ma, dato che esso, si è realizzato con un mini flash crash, anche quote superiori tipo 20600/700 potrebbero essere sufficienti per il completamente della correzione in failure

- ed ancora poichè in base al conteggio è in corso un'ennesima y, essa può benissimo essere in 3 onde e quindi terminata dove siamo o poco più giù

Operativamente 21470 resta il baluardo da superare per la conferma del rialzo, ma essendo il fib molto più giù si dovranno trovare dei riferimenti per ingressi a quote nettamente inferiori. riferimenti che dipenderanno dai successivi sviluppi. Al momento direi che se la correzione deve proseguire già 21030 e 21065 sono livelli che non dovrebbero essere superati, quindi in caso contrario sarebbero un preallarme.

Se, invece, la situazione dovesse immediatamente peggiorare, per esempio con un gap down all'apertura, potremmo etichettare questo movimento come una 3 di espansione e contare il resto di conseguenza.

lunedì 12 maggio 2014

Fib sp Nasdaq 13-5-14

Oggi il fib ha proseguito il suo sviluppo, ma senza svolte decisive, ripropongo quindi il grafico aggiornato. Tuttavia avendo fissato un massimo di giornata a 21450 riconferma l'importanza di questa resistenza, al di sopra della quale dovrebbe partire un nuovo rialzo.

Grafico uguale nella formazione, ma con l'importante differenza di una chiusura in prossimità dei massimi per lo sp500

Infine più sorprendente il Nasdaq che millimetricamente chiude sopra l'ultimo massimo

A mio modo di vedere, con oggi le probabilità passano 60/40 a favore del rialzo.

Unico elemento distonico sono oro e argento che oggi sono saliti non male.

domenica 11 maggio 2014

Fib sp gold etc. 12-5-14

Questa settimana il Fib si è comportato esattamente come da attese, purtroppo, col movimento di venerdì è terminata la fase ad alta percentuale di probabilità, i movimenti successivi sono, a mio avviso, così imprevedibili che preferirò non accendere nemmeno il pc prima dell'apertura americana, per cercare di evitare movimenti che traggano in inganno. Nel grafico illustro cmq le due variabili principali in verde e in rosso e il conteggio di breve (tutt'altro che attendibile) in giallo. L'unico punto fermo è che al di sopra della linea verde 21470 sarebbe confermata la 3 al rialzo

Interessante quest'analisi fatta da altri sullo sp500 che pone il medesimo interrogativo e le medesime variabili su quest'ultimo indice

infine, a parte la evidente maggior debolezza del nasdaq, ho notato che, quello che considero l'indice USA più importante, il Russell 2000 è rimasto in un trend negativo con rottura dell'ultimo minimo qualche giorno fa.

Il che in generale mi fa propendere per l'idea ribassista di breve, ma parliamo di un 55/45%

Il bund fa nuovi micromassimi ogni settimana, e quindi per ora non lascia adito a short.

L'EURUSD ha reagito al discorso di Draghi in merito a un probabile intervento per giugno, ma per ora direi che siamo all'ennesimo "al lupo, al lupo" e che nulla è cambiato. Poco è cambiato anche per l'oro, che ha fatto un piccolissimo progresso in concomitanza della debolezza dell'azionario, direi che al di sopra di 1320$ si potrebbe tentare un long con stop 1280$

L'argento resta in laterale poco sopra i minimi, magari potrebbe seguire l'oro al rialzo in caso di affondo dell'azionario.

Circa i titoli visti di recente. Nulla di nuovo su Saipem e MPS. PMI ha ripiegato e potrebbe aver fatto una 5 in failure, porrei uno stop profit a 0.59

Intesa resta il miglior titolo del listino, regge bene alle discese, ciò non toglie che una minima correzione potrebbe essere in atto con un target ideale a 2.22 intorno alla rialzista di lungo.

Finmeccanica ha rotto l'ultimo minimo e messo in discussione il conteggio, potrebbe aver espanso la c della correzione, ma vedremo in seguito gli sviluppi.

Interessante Fiat, che ha visto un crollo sulla presentazione del piano per gli sviluppi futuri, forse il mercato scontava detto piano, ma la prospettive sembrano buone. Il crollo l'ha portata già sul punto ideale di rintracciamento a 7.5 circa, il successivo supporto molto rilevante si trova a 6.4/5

DDD tiene abbastanza bene, si potrebbe già tentare un long con stop 43$

AMZN ha creato un minimo inferiore mandando in stop la posizione. Se la si fosse mantenuta si potrebbe dargli un'altra chance abbassandolo a 279.

giovedì 8 maggio 2014

Fib 9-5-14

Target centrato perfettamente! Inutile fare la cronistoria della giornata, in pratica l'avevo anticipata ieri, il punto è che, abbiamo 5 onde partite dal minimo che potrebbero essere una 1 o la famosa X. Le probabilità sono le medesime e gli USA non aiutano, il Nasdaq sembra aver iniziato questo rialzo con una serie a tre onde, quindi correttiva, ma nel contempo ha fatto tanta strada per essere solo un rimbalzo. Personalmente in zona 21400 ho liquidato le posizioni.

Tornando al fib - l'analisi seguita finora vorrebbe discesa almeno fino 20600/400 (linea rossa), ma conferma in merito l'avremo solo al break del minimo 20945.

- l'alternativa sarebbe che l'onda di oggi fosse una 1 (linea verde), per cui dopo un fisiologico rintracciamento in zona 21150/200 riprenderebbe il rialzo.

Entrambe le analisi vedono una discesa iniziale, per cui si puo' tentare lo short in apertura, con stop 21520, fino a 21200, se ne daranno l'occasione, perchè per come sta andando l'America, una nostra apertura negativa sarebbe scontata. A target si potrebbe tentare il long con stop/reverse 20945...forse un po' caro, ma a ognuno le sue scelte.

mercoledì 7 maggio 2014

Fib 8-5-14

Oggi abbiamo avuto la rottura del minimo a 21055, tuttavia non ci sono state accelerazioni al ribasso, anzi, nonostante qualche minimo inferiore l'indice mostra dei segni di "frenata", inoltre si puo' notare la formazione di un cuneo che potrebbe/dovrebbe innescare una reazione contraria nel breve.

Ho segnato in verde sul grafico i movimenti che ritengo più attendibili per averli seguiti fino al time frame a 5' e in azzurro quelli che ne dovrebbero essere la logica conseguenza. Da tutto ciò, aggiungendo che la rottura dei 21055 dovrebbe portare almeno a 20600/400, ma anche la presenza del cuneo evidenziato, ritengo che nel brevissimo il seguente sia il più probabile sviluppo, con un rimbalzo a 21400/500 prima di ridiscendere

La seguente è la principale alternativa, dove considero che il cuneo sia solo un "effetto ottico"

Infine un'ipotesi in cui non abbia capito praticamente niente di quel che sta succedendo, con ripartenza immediata al rialzo.

Dopo lo stop sono rimasto fuori, anche perchè le ipotesi per il prosieguo sono nettamente opposte. Operativamente si puo' tentare un long a rottura del cuneo, quindi sopra 21200 o poco meno con target 21400 dove dimezzerei la posizione e fisserei stop per il resto sul prezzo di entrata. Alla fine l'America, dove il nasdaq è stato particolarmente negativo, sta recuperando, il che aumenta le possibilità di un rimbalzo domani.

martedì 6 maggio 2014

Fib 7-5-14

Oggi abbiamo segnato il massimo poco più su di quanto indicato, dopo la sessione è stata improntata al ribasso come da aspettative. A fine seduta però era evidente che un'altra onda era al termine e senza aver rotto il minimo. Nei commenti dell'ultimo post facevo presente le due ipotesi principali di brevissimo che vedrebbero... - l'una un minimo poco più sotto dei 21065 e - l'altra una discesa molto più profonda. premettendo che le ipotesi sono molto più numerose, queste restano le principali e in relazione agli sviluppi di oggi potrebbero articolarsi come nei grafici che seguono.

Operativamente la situazione è difficile perchè gli sviluppi sono completamente diversi. Considerando la chiusura USA piuttosto negativa, se si fosse entrati sui minimi contando l'onda azzurra, lo sviluppo in verde al momento appare il più probabile (salvo recuperi dei futures fuori mercato), in tal caso un rimbalzino fino 21300/40 dovrebbe rappresentare il target di uscita e discese sotto il punto b a 21215 lo stop. La rottura del punto I dovrebbe invece rappresentare l'ingresso short per una rapida e consistente discesa.