Translate

Cerca nel blog

venerdì 24 febbraio 2017

Sp24-2-17

Purtroppo questo we non potrò aggiornare, in fondo non è cambiato molto e la chiusura di settimana col discreto allungo in finale, sembra confermare le mie idee rialziste, ne dedurrei che si son provati short tutta la settimana, ma che non ci si è fidati nel "portarseli a letto" nel week end quindi si sono chiuse le posizioni. Quando lo stesso si realizzerà per posizioni più ampie temporalmente, avremo nuovi massimi.

giovedì 23 febbraio 2017

Sp500 23-2-17

La laterale degli ultimi 2 giorni sembra una iv minore, propenderei quindi per un ulteriore allungo giovedì 2370/75 e successiva correzione in zona 2330/35

lunedì 20 febbraio 2017

Sp500 20-2-17

Premetto che lunedì la borsa americana è chiusa e i futures trattano fino alle 19.00 (GMT+1). Ho formulato 3 ipotesi, ma tutte rialziste con più o meno espansioni.

Innanzitutto sul lungo termine, le due sequenze 1-2 verde e 1-2 rossa a questo punto sono abbastanza sicure, successivamente - potremmo aver avuto una 3 rossa terminata a 2277 e relativa 4 a 2233 per cui sarebbe in corso una 5 rossa, che già mostra un paio di espansioni, caratteristica di questa ipotesi è che, se la 5 andasse oltre 2423, verrebbe a cadere per essere più lunga della 3 che è già più corta della 1;

- potremmo altresì avere semplicemente in corso la 3 rossa con molte espansioni;

- stessa idea della ipotesi 2, ma con qualche espansione in più.

Il Russell ha rotto la laterale al rialzo e ci si è riapposggiato, ci sono tutte le premesse per un allungo.

Nulla di nuovo sul FIB, sempre ideale per un ingresso rialzista e stop sulla 4 azzurra.

L'EURUSD ha fatto con precisione la correzione attesa, anche qui possibili ingressi long con stop sul recente minimo.

Conseguentemente l'oro continua a mostrare forza ed è proprio sulla linea, superata la quale, si potrebbe scartare l'ipotesi ribassista.

Sull'argento il conto non è chiarissimo, ma mostra anche più forza e regolarità, un eventuale appoggio sulla ribassista potrebbe essere occasione d'ingresso.

Infine il petrolio è ancora nella sua fase laterale.

martedì 14 febbraio 2017

Sp500 14-2-17

Oggi sp ha sforato il livello di 2323, come da attese, gli internals sono piuttosto negativi, per cui ritengo che oggi si sia completata la iii e potremmo vedere la iv per martedì. Target ideale 2311 di future.

lunedì 13 febbraio 2017

Sp550 & C. 13-2-17

Dell'ipotesi per cui potremmo essere in zona d'arrivo abbiamo già parlato ampiamente, resta ferma l'indicazione dei 2280 come supporto che mantiene il rialzo, ma a questo punto mi sembra opportuno parlare del caso in cui 2323 venga superato, e devo dire che al momento propenderei per questa ipotesi. nel brevissimo l'ultima onda mi sembra un po' troppo lunga per una 5, quindi valuterei il seguente conteggio che dovrebbe portare intorno a 2350.

Ma sul lungo periodo è anche possibile che siano da riesaminare tutte le onde precedenti come espansioni e ciò porterebbe oltre i 2400, ma stasera non ho avuto il tempo, cercherò di rivedere l'idea in settimana.

Il motivo principale per questo mio cambio di idea in un senso maggiormente positivo è la famosa flag sul Russell, che ha accennato la rottura venerdì scorso, anche se ancora non c'è stata.

Un nasdaq eccezionale, e nel contempo ben distante dal limite superiore del canale in cui si trova.

Il petrolio che ha mancato la correzione e sembra sul punto di rompere la laterale al rialzo.

Se vogliamo possiamo aggiungerci il FIB, che sebbene sceso un altro pochettino non ha variato il conteggio prospettato la scorsa settimana

Ed evidenzio sul grafico due candele promettenti, un long con stop sotto il minimo di 3 giorni fa mi sembra obbligatorio.

EURUSD ha rotto il canale ascendente, ma sono abbastanza fiducioso nella ripresa della salita, sul grafico è evidenziato il supporto principale.

Fiducioso, soprattutto perchè oltre il petrolio, i metalli preziosi evidenziano andamenti positivi. Tra questi l'oro, che ha comunque superato la ribassista principale, quasi quasi è il peggiore, probabile un riappoggio sulla stessa prima di una ulteriore allungo che, a questo punto prometterebbe i 1400.

Buoni anche acciaio, rame e platino, ma anche l'argento, che ha tenuto meglio.

venerdì 10 febbraio 2017

Sp500 10-2-17

E così siamo più o meno in zona target dell'ipotetica ending diagonal, ricordate però che se si dovesse andare sopra 2323 (indice), la lettura cambia e ci si deve aspettare un ulteriore allungo. Punto di eventuale inversione resta 2280 (future).

giovedì 9 febbraio 2017

SP500 9-2-17

La lunga fase laterale di cui, spero, siamo agli sgoccioli, c'è un elemento che risulta costante, se è difficile spingerlo oltre i famosi 2300, bisogna anche dire che mancano i grossi venditori, sarebbe bastato un niente a far sì che l'indice si avvitasse su se stesso, invece, anche oggi, il supporto più recente 2280 (per non parlare di quello a 2260) tiene egregiamente. Ora se il pensiero generale a questo punto è "prima o poi si deciderà a scendere", in verità penso sempre di più che avvenga l'esatto contrario, ovvero nella fase laterale, ci sono tanti che hanno shortato a prezzi vari e quindi la maggioranza è semintrappolata in questo range, nel momento in cui lo si dovesse rompere al rialzo anche di poco, potrebbero scattare le ricoperture a raffica, magari potrebbe scendere dopo, ma come vuoi che i big si perdano questa ghiotta occasione? Se non sono intervenuti finora, vuoi che non colgano l'occasione per avere dei prezzi più convenienti se proprio devono shortare?

domenica 5 febbraio 2017

Sp500 & C. 5-2-17

Nonostante trappole varie e un'evoluzione non proprio lineare, la previsione di una rialzo sembra avere successo, e, sembra, confermata dalla chiusura di venerdì.

Teniamo presente che questo conteggio è il peggiore in senso rialzista e dovrebbe quindi concludersi poco sopra i 2300, anzi considerando che, sempre stando a questo conteggio, partendo dai 2084 circa, la terza onda è più piccola della prima, onda 5 (ovvero l'intera ending diagonal partita da 2233) al massimo potrà essere di pari lunghezza ovvero 90 punti, quindi il massimo target dovrebbe essere 2323, ovviamente ciò non significa che non possa fermarsi prima, e significa, invece, che se superata questa quota ci sarebbe spazio per allunghi superiori, perchè quel che abbiamo contato come i-ii-iii-iv sarebbe invece I-II-i-ii.

Il conteggio illustrato presenta una ending diagonal partita dai 2033 con una doppia espansione nella sua v rossa, nel conteggio interno di questa v rossa siamo ancora nella III centrale non terminata.

Interessante dare un'occhiata anche al Russell, che sembra in procinto di rompere la sua flag ad avrebbe un target di 45 punti oltre questa rottura.

Il fib stavolta sembra più chiaro di tanti altri suoi componenti, ha quasi raggiunto il target ideale della 4 e quindi promette una 5 a 20300, abbastanza compatibile con l'idea del rialzo su SP500, attenzione al target indicato di 20300 perchè si parla troppo di quello semplice a 20500 e di quello più prudente a 20400, quindi meglio essere più prudenti ancora!

Ora se il fib sembra chiaro il titolo preferito, ISP non lo è più, non si capisce bene se questa correzione sia in 3 o in 5 ed ha violato il limite della 1 rialzista, credo seguirà il mercato, ma potrebbe fermarsi sui 2.5.

UC non è certo il titolo su cui punterei, ma se durante l'aum. di cap. sarà rialzista come l'ultima volta avrebbe un target a 32.5 (ovviamente da rettificare in funzione dello stacco dei diritti)

La mia banca preferita MEdiolanum nel brevissimo non ha un conteggio chiaro, ma direi che può facilmente toccare 8 e resta rialzista di lungo.

L'EURUSD resta rialzista e, a parte la resistenza a 1.09, non ho motivo per pensare si fermi prima di 1.11.

E con l'indebolirsi del dollaro, complice un po' d'inflazione, la prospettiva di un futuro rialzo tassi moderato e, non ultima la politica annunciata da Trump, numerose materie prime sono rialziste, tra cui acciaio, rame oro, argento e petrolio.

In particolare l'oro si ripropone al confine della ribassista, stavolta con un certo impegno.

L'argento direi che l'abbia già rotta

Il petrolio, mi spiace, ma direi che ha mancato il ribasso, ha scaricato gli indicatori in laterale...

Ed ora sembra pronto a riprendere il rialzo.

giovedì 2 febbraio 2017

SP500 2-2-17

Questo ipotetico conteggio, con una ED come ultima onda sarebbe coerente con l'idea rialzista e coi movimenti degli ultimi giorni, ci dice che manca un ultimo allungo a completare la 3 rossa vista nei conteggi precedenti, e che questo allungo in zona 2313/2334 precederebbe una correzione verso i 2210 previsti da tempo.