Translate

Cerca nel blog

domenica 26 luglio 2015

27-7-15 e chiusura estiva

La scorsa domenica ho illustrato le varie ipotesi di lungo sullo sp500 e durante la settimana qui ho indicato il completamento di un'onda rialzista e dei relativi target di rintracciamento.
Lo sp500 l'ha realizzato con precisione, il dax potrebbe avvicinarcisi all'apertura di lunedì, stante la negativa chiusura americana, come al solito chi si è comportato in maniera anomala è stato il fib e in conseguenza di ciò il mio disinteresse per il nostro indice aumenta sempre di più!

Raggiunti i 2070 vediamo come potrebbe evolvere lo sp500, premetto che gli internals indicano un rialzo a brevissimo per cui tutte le ipotesi lo contemplano al peggio dopo un altro minimo.Fate riferimento anche alla precedente analisi di lungo.

Si leggono nella discesa abbastanza chiaramente 3 onde, potrebbero proseguire così: 1) ipotesi principale (verde) i 2070 rappresentano la ii di un'espansione rialzista o al minimo una b dell'ultimo rialzo della ending diagonal, per entrambi questi casi dovrebbe andare a rompere il massimo, varierà solo il target, approssimativamente, 2190 nel primo caso 2150 nel secondo.

2) ai 2070 segue una correzione (onda 4) e un altro piccolo affondo prima di rimbalzare (in viola), in tal caso sarebbero evidenti 5 onde di ribasso, target del rimbalzo sarebbe 2100 e ci si possono aspettare ulteriori ribassi consistenti

3) può anche darsi che prosegua la fase laterale in atto da mesi, ci si può attendere quindi una x con target 2095 e un ritorno a 2040 almeno (in azzurro).

N.B tutti i valori indicati afferiscono al future settembre.

La scarsa discesa del fib potrebbe essere facilmente interpretata come una maggior forza del nostro indice mentre gli altri si preparano anche loro a sparare al rialzo, la correzioncina, sebbene scarsa, sarebbe quindi la ii di III di 3, ma è ancora presto per dirlo.

EURUSD negli ultimi tempi si muove in direzione opposta alle borse, svolgendosi la settimana passata un prosieguo di discesa non gli è stato consentito di arrivare ai target ribassisti indicati 1.088/09, che però dovrebbero vedersi la settimana a venire contemporaneamente a un recupero degli indici.Successivamente potrebbe fare un altro minimo sotto il punto X o ripartire al rialzo direttamente.

Oro e metalli in recupero venerdì col salire della paura, mi sento solo di dire che una rondine non fa primavera.

Petrolio continua la discesa, che, per me, dovrà portare a un nuovo minimo, ogni rimbalzo è un'occasione per shortare.

Questo è l'ultimo report prima della consueta chiusura estiva, ci rileggiamo a settembre!!!

venerdì 24 luglio 2015

24-7-15

Sp raggiunge con precisione quello che potrebbe essere il target di 4, si leggono abbastanza chiaramente 3 onde discendenti abc complete, ora si dovrebbe comunque risalire.

fino 2140 target di 5

oppure

fino 2118 se deve fare una x e proseguire per 2070 target di 2

Situazione simile per il fib, ho indicato i target nei giorni scorsi.

Il petrolio ha rotto i 50 e quindi dovrebbe andare sui 45 almeno.

EURUSd ha effettuato lo stesso conteggio degli indici ma al rialzo, dovrebbe quindi correggere al ribasso, ma qui limiterei il target a 1.087/1.09

Oro e metalli continuano la discesa.

martedì 21 luglio 2015

21-7-15

Giornata apparentemente poco mossa, ma con dei punti importanti.

Tutti gli indici azionari sembrano aver completato questa prima onda rialzista quindi potremmo avere le seguenti correzioni nei prossimi giorni:

Sp500 fut 2080/2070

FIB 22560/22200

DAX 11200/100

L'oro ha avuto un crollo in mattinata andando a toccare quello che da molti era indicato come il principale target ribassista di breve cioè 1080$, per poi recuperare in parte, quindi anche lui sarebbe pronto per il rimbalzo atteso.

EURUSD, ha disegnato un classico rimbalzo in abc durante tutta la sessione, per cui mi aspetto un ulteriore ribasso.

domenica 19 luglio 2015

Sp500 20-7-15

Questa settimana faccio un riassunto delle ipotesi possibili sullo sp500, che in fondo non sono cambiate rispeto a qualche mese fa quando predicevo la discesa a 2040.

La stessa discesa rientra perfettamente nel seguente conteggio, dal quale ricaviamo che saremmo in una onda iii e conseguentemente che a breve vedremo nuovi massimi

Tuttavia in questa ipotesi quella che viene indicata come M4 è insufficiente come rintracciamento, il che può indicare che si tratta di una correzione scarsa e quindi che deve seguire un forte rialzo, ma il problema è che non solo è scarsa, ma insufficiente ovvero non ha fatto nemmeno il rintracciamento minimo necessario. In alternativa ciò può spiegarsi o con ulteriori espansioni al rialzo di M3, che al momento non individuo e che cmq non hanno importanza poichè seguirebbero cmq per ora il microconteggio rialzista, oppure con qualche alternativa ribassista, come le due seguenti.

La prima dove quella in corso sarebbe una x e si dovrebbe poi scendere a 1900/1800, ma quasta salta tra pochissimo appena si superino i 2134

La seconda dove la diagonal sarebbe una ending non ancora terminata e dovrebbe limitarsi ai 2150

Nel microconteggio partito dai 2040 dovremmo aver terminato 3 onde per cui tutto è possibile, proseguendo cmq secondo l'ipotesi primaria dovremmo correggere a 2100 per la iv, poi la v a 2135, infine la 2 di grado superiore a 2080/90

Contemporaneamente a detta correzione dovremmo avere una rimbalzo nell'oro e nell'EURUSD.

Quest'ultimo, se ho contato bene, cosa non facile, dovrebbe avere un bottom tra 1.08 e al massimo 1.07 e, in ogni caso rimbalzare, se è giusta la mia view, dirigersi verso 1.17

Il petrolio sembra aver trasformato la flag in una congestione laterale, ma resta comunque debole, rispettando il target della figura potrebbe fare un'altra pausa a 45$

Per il Fib presumiamo un ipotesi rialzista ovvero per il fib, coerentemente con quanto previsto in precedenza, una i di III di 3 in corso, al momento possibile rintracciamento fino a 22000, sempre che la i sia terminata.Ma, come per lo sp500, le ipotesi ribassista non sono ancora escluse.

mercoledì 15 luglio 2015

16-7-15

Poco mossi gli indici europei, nulla di nuovo. Tentativo di discesa a fine giornata per l'America, subito rintuzzato dalla trimestrale di Intel in AH. Penso che le scadenze siano richieste intorno a 2100 e ci sarà poco da fare, la presunta discesa potrebbe quindi iniziare da lunedì.

L'EURUSD corrisponde alle attese, ho notato che è possibile sia in corso una c di B, ciò comporterebbe un target intorno a 1.08, prima di ritornare al rialzo verso il vecchio target 1.17.

Il crude resta ancora tra 50 e 54, mi attendo sempre un break al ribasso, ovviamente la posizione sarebbe migliore entrando il più su possibile.

Per i metalli mi aspetterei un rimbalzo la settimana prossima, ma non più di questo, sul medio termine il trend pare giratosi al ribasso.

15-7-15

Il Dax ha allungato un po' rispetto al target indicato, lo sp500 l'ha raggiunto con una certa precisione

e il Fib già si è mostrato negativo. Attendiamo sempre sviluppi restando nei limiti delle x.Personalmente propenderei per un prossimo movimento ribassista, ma questa settimana ci sono le scadenze mensili e può darsi che i "big" vogliano tenere i mercati alti, ma anche in questo caso non credo ad ulteriori consistenti incrementi.

Interessante l'EURUSD che ha rotto l'ultimo canale rialzista (rosso) con classico ritocco dal basso, mi da' l'impressione di una conferma ribassista verso nuovi minimi

Il petrolio dopo un falso break della flag ritorna indietro, probabile vada a toccare la parte superiore del canale prima di riprovare

Segnalo voci di un'opa cinese su MU con prezzo 21$, nonostante il +12% odierno la quotazione corrente si è assestata a 19.6. A prescindere dall'opa, il titolo sembra a buon livello rispetto ai competitor.

lunedì 13 luglio 2015

14/7/15

Tutti gli indici sono andati al target dell'ipotetica x, attendiamo sviluppi per cercare di capire se è una x o una 1.

Per martedì gli internals passano al ribasso.

Interessante che in questa giornata dove il metallo giallo è sceso ancora, molti titoli auriferi abbiano segnato progressi notevoli, vedasi VALE HL RIO AG.

Il petrolio continua il rimbalzo, ma formando una bearish flag, a quota 54/55 potrebbe esserci un buon short.

domenica 12 luglio 2015

13-7-15

A tutt'ora non si sa nulla di un eventuale accordo per la Grecia, ma tutto sommato importa poco, perchè anche se ci fosse non si potrebbe escludere un gap up seguito da un sell on news

Cmq gli indici sull'Atlantico, hanno disegnato grafici con ipotesi opposte per cui tutto può succedere.Partiamo dall'Europa, Dax e FIB appaiono abbastanza allineati, la salita partita mercoledì scorso può tanto essere la ripresa del rialzo e quindi una i di III di 3 oppure l'ennesima x, per quest'ultima i rispettivi target sono 11400 e 23200, che cmq sono abbastanza vicini alle chiusure di venerdì, quindi potrebbe anche darsi che la x sia da considerarsi ormai completa (es. sul caso di mancato accordo) e si ritorni a scendere subito.

Per l'America la situazione è simile, salvo che non si capisce molto del conteggio, ho segnato sul grafico tutti i target in relazione all'ipotesi presa in considerazione per il ribasso, il primo a 2040 è stato raggiunto, invece, al rialzo abbiamo 2110 indice per la x corrispondente. C'è da aggiungere che è molto probabile in questa laterale le posizioni su entrambi i fronti siamo state mantenute e che in caso di break out il movimento verrà accelerato dalle frettolose ricoperture

Non ho indicazioni al momento per scegliere una direzione o l'altra, del resto le notizie la faranno da padrone, mi piace però tener presente il conteggio di UC che, nell'ultimo rialzo non ha superato il max precedente e ho quindi etichettato l'ultimo top come una X di grado superiore, è seguita una quasi perfetta farfalla, il punto è che se detto rialzo è una X manca un ribasso che dovrebbe andare sotto il punto Y ed il cui target ideale sarebbe addirittura quota 4.

L'oro resta nella leggera correzione indicata, aggrappandosi strenuamente ai minimi, invece del solito grafico preferisco postare quello di un titolo ad esso legato il cui conteggio appare abbastanza chiaro.

ABX che dovrebbe avere in corso una V di 5 con target ideale 9$, successivamente dovrebbe almeno raddoppiare. Magari questo titolo ci darà qualche indicazione in più sul timing

Anche il petrolio si sta comportando come previsto, rimbalzando, per ora sui 50$. Esso segue logiche tutte sue e non lo trovo particolarmente legato al resto dell'Equity, anche qui è inutile postare il solito grafico, guardiamo invece Saipem, che se il crude regge sui 50, essa è invece già sprofondata, il vecchio target a 6€ è assolutamente fattibile, anche se la commoditie di riferimento non segnasse nuovi minimi. Al momento sembra disegnare una ending diagonale, ma la rivedremo più avanti.

venerdì 10 luglio 2015

10-7-15

Il fib ha rasentato il limite, ma avendolo il dax abbondantemente superato scarterei l'ipotesi 4, restano quindi le seguenti possibilità sia per fib, sia per dax.

- E' terminata la correzione è quindi in corso una 1 della nuova onda al rialzo (in verde) dovremo attendere che finisca per poter calcolare un punto di ingresso.

- E' terminata un'onda di discesa, ma dopo una x potrebbe seguirne un'altra (in azzurro) - Abbiamo chiuso la sessione odierna per entrambi giusto sul target ideale per un'eventuale espansione di onda c di y, quindi si dovrebbe riscendere subito (in rosa)

Considerato che il rimbalzo americano non ha tenuto e non ha raggiunto il suo target, inoltre gli internals continuano a suggerire rialzo nel brevissimo, tenderei a scartare anche l'ipotesi rosa e per venerdì penserei a una continuazione del rialzo fino a raggiungimento dei target indicati ieri per lo sp5000.

Vale la pena di dare un'occhiata all'EURUSD, non perchè sia conclusiva, ma per mostrare le varie possibilità che prendono forma e come in qualunque momento una potrebbe prevalere.

Abbiamo in bianco il conteggio rialzista, col relativo canale verde, che dovrebbe tenere in caso di rialzo

in rosso il conteggio ribassista con in bianco il relativo canale che dovrebbe teere per il ribasso.

Per entrambi sono stati rispettati i relativi target di rintracciamento, quindi non saprei proprio che scegliere.

giovedì 9 luglio 2015

8-7-15

Oggi l'America scopre che oltre la Grecia esiste la Cina e tutti gli indici rimangiano i guadagni di ieri. Ho già esaminato tutte le ipotesi sul Fib nei commenti del pomeriggio, se volete andate a leggerli, ovviamente sul post di ieri. Sul Dax la situazione è simile, ha raggiunto i 10800 preventivati come target di onda 4, ma potrebbe volersi allungare un pochino.

Per dare un senso ai recenti su e giù degli USA sarebbe opportuno una nuova risalita con target 2078/88 future di sp500.

potrebbe avvenire in mattinata magari al seguito di un rimbalzo cinese e così anche gli indici europei potrebbero completare la loro 4.

Alcuni internals sembrerebbero indicare questo recupero, per quanto sembri al momento improbabile vista la chiusura.

Se così fosse e non si superassero i 2100 però, gli Americani avrebbero svoltato tecnicamente al ribasso, per cui nel medio periodo mi aspetterei un peggioramento con violazione dei 2000 e oltre.

Come si concilia questa idea con quella di un Europa vicino ai minimi, forse con l'ultima aggiunta fatta nei commenti cioè di una y in 3 onde, e quindi il prospettato minimo a 20600 sarebbe solo temporaneo oppure non sarebbe la prima volta, specie di recente, che andiamo in direzioni diverse.

I metalli oggi rimbalzano, ma pare ormai chiaro che la loro discesa sia collegata alla Cina, con rame e platino che han segnato nuovi minimi e l'oro che regge strenuamente essendo vicino al costo di estrazione, ma sono tutti in trend ribassista, che pare destinato a durare fino a fine mese.

Il petrolio ha trovato supporto in zona 50/51 fortissimo supporto, qui si dovrebbe decidere il suo destino, è probabile un rimbalzo a 54/56 per poi ridiscendere, su questa discesa se i 50 terranno, allora la precedente risalita è da considerarsi onda 1 con onda 2 in corso e target ampi al rialzo, se i 50 non terranno, allora detta salita è da considerarsi onda 4 ed avremmo un target finale a 35 circa.

EURUSD guadagna un po' di terreno sulle aspettative di una risoluzione positiva ancora da venire. 1.11/115 sono una buona resistenza, che per ora non credo venga oltrepassata, salvo notizie ovviamente.

mercoledì 8 luglio 2015

8-7-15

Sullo sp500 oggi han fatto esattamente quello che avevo pronosticato, tornando a colpire i 2035 future, certo non mi aspettavo che recuperassero tutto in giornata per l'ennesima volta.

Stando così le cose, il ribasso americano potrebbe anche essere terminato con una configurazione rialzista a seguire. Da non trascurare che tutti gli indici ed anche il petrolio, han stampato una tipica candela di inversione rialzista.

Lo sp potrebbe correggere a 2050 future nell'ambito di questa ipotesi.

Per quanto riguarda i mercati europei, come ieri si vedono 3 onde sui grafici, teorizzando un rimbalzo sulla chiusura americana, avrebbero target per onda 4 il FIB a 21780 e il DAX a 10800/900

Su questi mercati i vecchi target più profondi indicati in precedenza sono ancora possibili, visto che il problema Grecia è tutt'altro che risolto e, come ultimissima notizia, si prospetta un ultimatum per domenica.

L'EURUSD mi lascia un po' perplesso ha prima rotto i 1.095 per poi rimbalzare al seguito dell'azionario USA, ciò apre la via a più strade, per ora ha indicato il ribasso e, in tal caso, non dovrebbe andare oltre 1.1128.

Oro e metalli vari han recuperato anche loro qualcosa sul finale, ma la candela del giorno non è altrettanto robusta.

martedì 7 luglio 2015

7-7-15

Avevo tentato ieri di anticipare i risultati del referendum, salvo poi, preso atto del risultato INDICARE NEI COMMENTI CHE POTEVA ATTENDERSI SOLO UNA GIORNATA DI FORTE RIBASSO, evidentemente qualcuno non l'ha letto, ma in ogni caso a mercati chiusi poco sarebbe cambiato.L'indicazione giusta in ogni caso era che la manfrina sarebbe continuata.

Abbiamo avuto la sessione prospettata, meno negativa del previsto per il DAX ed addirittura, lo sp500, dopo aver toccato, in nottata, il target indicato da tempo 2040 (corrispondente ai 2034 future) riesce a chiudere praticamente in pari.

Dopo la pesante sessione di lunedì, per martedì mi aspetterei di iniziare con un rimbalzo.

Sullo sp500 il target raggiunto non ha però trovato spazio sul grafico ufficiale, ciò mi induce a pensare che il target debba essere colpito nuovamente, forse allungandosi fino a 2020.

Poichè non risulta nemmeno un minimo inferiore al punto a/1 si potrebbe realizzare il conteggio previsto troppo in anticipo, quindi rimbalzando fino ai 2100 (2093 future) per poi ridirigersi verso i target ribassisti.

Per quanto riguarda il Fib, come periferici ci è toccata la pesante sessione prospettata, confermando, tra l'altro il conteggio indicato mesi fa.

L'ultimo minimo è stato rotto e quindi il conteggio è confermato, ora bisogna cercare di capire come si articolerà l'onda o le onde partite dal punto X. Al momento le conterei così, con un possibile rimbalzo a 22180 circa

I target restano 208000/20000

Il dax ha avuto meno pressione, ma anche qui il conteggio non è cambiato. Troppo difficile indicare un target di rimbalzo, puntiamo sempre ai 10500/9900 con un occhio a non superare il punto 2/b

EURUSD non ha rotto i 1.095 e quindi potrebbe essere sempre al rialzo.

oro e petrolio han continuato la discesa, come previsto.

domenica 5 luglio 2015

5-7-15 Referendum

Al momento non ho dubbi che vincerà il sì, di conseguenza mi aspetto lunedì un'apertura forte su tutte le borse.

Però la manfrina non è finita perchè l'accordo ancora non c'è e i tempi potrebbero allungarsi con le dimissioni del governo di incapaci, si ho deciso che sono degli incapaci, come tutti i politici comunisti del resto! Da noi ci sono Fassina e Del Rio che non li batte nessuno. Ma non voglio uscire fuori tema più del dovuto.

Conseguentemente mi aspetto che gli indici vadano a toccare i target mancati nella settimana scorsa e cioè 11360 per il dax

23000/23300 per il Fib

2100 (2093future) per lo sp500

Successivamente ci si renderà conto della situazione e che i recenti movimenti degli indici americani e cinesi non sono tranquillizzanti

L'EURUSD ha lasciato scadere le opzioni quasi invariate e sarebbe manchevole dell'allungo verso 1.146/1.17, ovviamente sotto la x a 1.095 questa idea verrebbe meno.

L'oro resta in correzione, come previsto, dovrebbe continuare fino a metà luglio, ma senza rompere il minimo a 1143

Anche il petrolio è in correzione come previsto, secondo il conteggio dovrebbe andare a formare un nuovo minimo assoluto.

mercoledì 1 luglio 2015

2-7-15

In base a quanto mostrato dallo sp500, direi che il rialzo visto nela pomeriggio sia stato solo la a di una correzione con target leggermente più alti.

Salvo notizie sconvolgenti, sp dovrebbe arrivare a 2100 (indice)

DAx dovrebbe appoggiarsi sugli 11000 e poi concludere a 11350

Fib 22600 e poi 23350

tutti per poi riprendere la discesa.

Ricordo che il 3 i mercati USA sono chiusi

Possibile che chiuso l'affaire Grecia si affacci l'esplosione della bolla cinese che finora è stata poco curata.