Translate

Cerca nel blog

venerdì 18 dicembre 2015

Sp500 18-12-15

Raggiunti i 2080 è iniziata la discesa prevista, ma i 2055 non hanno tenuto e ancora peggio hanno ceduto anche i 2040, sembra quindi prospettarsi l'ipotesi ribassista.

In base ai movimenti di oggi vedrei possibile un rimbalzo a 2050 dove potrebbero equamente chiudere la scadenze, ma poi si dovrebbe proseguire la discesa. E' attesa, tra l'altro, chiusura del settimanale tra ven e lun.

Al momento possono farmi tornare rialzista solo sopra 2083, c'è cmq una possibilità alternativa qualora tenesse i 2026 (indice)

Salvo qualcosa di eccezionale da comunicare da oggi sono in vacanza.

Eccovi la mia famosa palla di cristallo, a volte la neve impedisce di vedere bene :D

giovedì 17 dicembre 2015

Sp500 17-12-15

Per l'Europa domani sembra facile prevedere una sessione tutta al rialzo, ma veniamo al leader. Partendo dal minimo realizzato a 1992.5 si vedono bene 3 onde (conteggio verde) di cui l'ultima da terminarsi intorno a 2080.

Su questo 2080 potremmo - aver completato onda c di B rossa della discesa diretta a 1960 o peggio (linea viola), come vorrebbero i cicli; - aver completato solo la i di III di 3 che vorrebbe un rintracciamento a 2055 per la ii e prosecuzione in rally di Natale/capodanno (linea azzurra); in tal caso il 2040 realizzato sarebbe da intendersi come la II (ovvero mancato 2020 previsto ieri) e fungerebbe anche da stop.

Da queste parti, dovunque terminino le scadenze, direi che il requisito di "scadenze alte" è soddisfatto, poi, in caso di rally, si potrebbe anche andare sopra 2100 per domani.

Situazione esattamente inversa per l'EURUSD che ha fissati a 1.1040 (fut) il massimo di giornata, questo valore può abbassare lo stop per eventuali posizioni short.

mercoledì 16 dicembre 2015

FED 16-12-15

Non so se abbia molto senso un'analisi alla vigilia della FED, ma giusto per dare un'occhiata alla strada che potrebbe attenderci.

Con i progressi di oggi, dal minimo a 1992.5, mi sembra di leggere 3 onde abbastanza chiaramente, ne conseguirebbe, quindi, una piccola correzione 2040 a formare la iv viola e conclusione di 5 onde al target di 2060 o anche 2070 se sforano fuori mercato, di lì - ci starebbe molto bene una x in 3 onde quindi a seguire correzione a 2020 per la b e conclusione, magari per le scadenze a 2090; ma avendo, in buona sostanza, anticipato il rialzo che mi sarei aspettato sull'annuncio tutto è possibile e quindi, - sia una ripresa della discesa anche a rompere i minimi (2020 sarà un buon discriminante); - sia una ripresa del rialzo verso nuovi massimi, la correzione a 2020 ci starebbe bene comunque.

. N.B. tutti i valori sono dell'inidce o fut dic che ormai sono allineati

martedì 15 dicembre 2015

15-12-15

A un certo punto tra i commenti di ieri ho detto che si era verificata la variante rossa con un'onda in più, ma, in verità, è quella azzurra con un'onda in più, che coincide per target e per l'avviata del rimbalzo, quest'ultimo in nottata ha già raggiunto 2028 che sarebbe un primo target, di qui potrebbe correggere fino a 2007/8, ma mi sembra ci siano tutte le premesse per allungare fino a 2060/70 che ci starebbe bene per martedì, poi con la fed a questo punto tutto sarebbe possibile. I target successivi sarebbero 2090 e nuovi massimi a scendo dello sviluppo. Bisogna anche tener presente che il Dax ha raggiunto il target di rintracciamento indicato (realizzato 10122) e che su questo indice dovrebbe partire onda 3 al rialzo.

Ed anche il Fib ha toccato 20510.

Insomma tutti insieme per strade diverse e tutti pronti almeno al rimbalzo. Petrolio ha continuato la sua 3. Una 4 potrebbe partire da un momento all'altro con target 38

EURUSD ha allungato un po', ma senza violare la quota limite, entrambi gli sviluppi prospettati sono ancora possibili.

domenica 13 dicembre 2015

Sp500 Dax EUR 14-12-15

La settimana scorsa le nostre preferenze andavano all'ipotesi rialzista sebbene il sentiment un po' troppo positivo ci facesse temere qualche imprevisto, ed infatti si è realizzata, almeno a quanto pare finora, l'ipotesi rossa del "cos'è che potrebbe andare storto" http://2.bp.blogspot.com/-C6S1CUyQcOM/VmSJBt4oRZI/AAAAAAAAJw8/U_MWX4rsjp4/s1600/sp7-12-15ii.jpg

La situazione al momento non è facile perchè si è sviluppata una correzione con un conteggio complicato, in merito al quale, forse, possono aiutare più i cicli, che ho quindi riportato sul grafico.

Tenendo presente questi, un sentiment diventato nettamente negativo e che ora si pone un target ideale a 1960 cercherò di INDOVINARE i possibili sviluppi.

Il conteggio in rosso, pur con qualche dubbio mi sembra abbastanza preciso, per il prosieguo - la mia idea preferita è in azzurro per i seguenti motivi: la chiusura di venerdì è proprio brutta un rimbalzo immediato, nonostante il sentiment non ce lo vedrei proprio, il primo supporto utile si pone a 1990 dove potrebbe completarsi la iii, con rimbalzo a 2020 per la iv e chiusura dell'onda a 1975/80 per martedì (chiusura dell'8gg), mercoledì c'è la fed che dovrebbe fare una mossa scontatissima e provocare un buy on news (ovvero copertura di posizioni sulla notizia) e soddisfare anche gli internals che vorrebbero delle scadenze alte (visto che altissime sembrano ormai fuori questione) 2065/70 soddisferebbe questo requisito e porrebbe una x nel conteggio per la continuazione della discesa. Successivamente, con un po' di incertezza sul quando (ho posto un range tra l'1 e il 21/1/2016) poichè questo è il periodo peggiore per i cicli tra bassi volumi e festività varie dovrebbe chiudersi il trimestre raggiungendo i 1960 e forse sforando fino a 1940.

Alternative: molto negativa (viola) si potrebbero raggiungere subito i 1960, rimbalzare sulla FED e proseguire, magari dopo le scadenze, il ribasso per la chiusura trimestrale

media (rossa) i 1990 vengono raggiunti per martedì completando la iii, il rimbalzo sulla FED si limita a 2020 e la discesa prosegue tra alti e bassi in semilaterale nel periodo festivo verso i 1960

Ora se l'analisi dell sp in questo frangente è complicata, concliarvi quella del Dax ancora peggio poichè appare una situazione diversa e più semplice dove il suo target ideale a 10130/200 è molto vicino, posso pensare solo a uno sforamento temporaneo o a una diversa velocità di sviluppo

Il FIB sembra andare per una strada tutta sua e già in tempi non sospetti nonostante l'apparente positività degli altri mercati ho parlato di un ritorno a 20500/20000

EURUSD per ora ha rispettato il nostro conteggio senza violare il limite di 1.11 (1.112 per il fut) e secondo il nostro dovrebbe chiudere la discesa a 1.03/04, ma ho visto alcune opinioni discordi che pure hanno la loro base, in fondo il nuovo minimo assoluto a 1.05 è stato toccato e questa salita potrebbe essere semplicemente una 1 di rialzo, ebbene in tal caso un rintracciamento a 1.08/085 sarebbe cmq nelle corde, la sua tenuta e la successiva violazione di 1.11 sarebbe un buon segnale di rialzo.

Semplicemente in questo fly to quality l'oro ha trovato un po' di sollievo, ma non mi sembra ancora niente di eccezionale poichè non vedo conferma sugli altri metalli nobili, solo a livello ciclico c'è l'aspettativa per un buon periodo, forse sta anticipando rispetto agli altri?

Il petrolio è lo spauracchio della settimana, i giornalisti finanziari non sapendo che inventarsi attribuiscono la discesa generale a quella del petrolio, posso solo dire che il grafico è piuttosto chiaro 3 ribassista in corso, il target indicato da tempo dei 35$ sembrerebbe non bastare, in zona 34 ci starebbe bene un rimbalzo a 38 per la 4 interna. Il minimo non prima di gennaio, ma anche febbraio

Aggiungo il grafico di Saipem, che è sulla stessa strada e forse diretta verso i 6/6.5 chiamati mesi or sono.

giovedì 10 dicembre 2015

SPX DAX 10-12-15

Non ho fatto nemmeno in tempo a scrivere che a 2040 non c'andava più che eccolo invertire la rotta e realizzare il falso break di cui avevo detto in precedenza.

Ora considerando che cmq si è chiuso il primo ciclo da 4 gg. dovremmo aver realizzato un minimo o quasi, cioè potremmo averlo in giornata, ma assolutamente senza violare 2020 e il conteggio si manterrebbe fortemente rialzista con conferma sopra 2080.

Le alternative sono i conteggi viola e rosso riportati nel week end.

Se la fine ciclo mi farebbe pensare al minimo già fatto, bisogna dire che il rimbalzo di fine serata non è stato gran che e che il DAx pur in costruzione rialzista abbisognerebbe ancora di un -4% per il suo rintracciamento ideale.

Il fib, come al solito, fra questi mari, va un po' per conto suo.

Concludendo, ancora non è detto nulla. L'EURUSD ha allungato ancora e potrebbe avere in corso la c di 4, il conto salta sopra 1.112 (fut) Il petrolio è ancora nella 3 ribassista. Certo che ogni scusa è buona, un prezzo così basso può solo favorire l'industria e i consumi, certo impedisce lo sviluppo dell'inflazione di cui sono tanto alla ricerca, ma che questo causi una discesa mi sembra assurdo.

domenica 6 dicembre 2015

Sp500 DAX etc 7-12-15

Settimana interessante, in due giorni hanno avuto luogo tutti i movimenti che pensavo si sarebbero ultimati per fine mese, è anche stato un utile esempio dell'opportunità di non ascoltare le notizie, dar troppo retta alla storia dell'attentato in California avrebbe causato solo incertezze sulla tenuta di 2040.

Considerando il forte recupero di venerdì al momento il conteggio preferito indicherebbe solo rialzo primo target 2145/50

Vediamo, invece che cosa potrebbe andare storto...

la chiusura di venerdì è arrivata giusto in zona 2090 che sarebbe il target ideale di un'eventuale x, qualora la correzione non fosse terminata, questa ipotesi vedrebbe un ritorno in zona 2000 (in viola);

altra possibilità è che sia solo in corso una correzione di grado superiore ipotizzata tempo fa con target 1960 (in rosso);

Entrambe verrebbero meno e si confermerebbe la principale col superamento di 2105.

Il DAX sembra aver copiato lo sp con qualche mese di ritardo, correggendo sul target minimo (in azzurro).

Tuttavia l'ipotesi viola non è ancora scartabile, specie considerando le politiche dei tassi ormai opposte tra Europa ed America.

EURUSD dovrebbe aver fatto e completato (o quasi) onda IV di 5.Dovrebbe riprendere la discesa in attesa del rialzo della FED di dicembre.

Analogamente si sono mossi oro, argento e metalli vari segnando quella che anche per loro potrebbe essere la 4 dell'ultima discesa.

Diversamente, invece, si è mosso il petrolio, sorpreso da un aumento della produzione da parte dell'Arabia dopo che per giorni si era ventilato una taglio della stessa. Direi che qui è ancora in corso onda III di 5 ribassista.

venerdì 4 dicembre 2015

Sp500 € 4-12-15

Oggi abbiamo avuto una sessione molto interessante, rimbalzo in premarket fino ai 2094 previsti (realizzato 2095,25) e poi tutta discesa con rimbalzo a 2065, che poi non han tenuto e si è arrivati al target 2040

Questo target costituisce l'ideale di una II di 3 al rialzo sul medio periodo e chiusura di una mensile secondo il mio conteggio ciclico (che in verità sarebbe terminato domani, ma data la sua imprecisione e il mio modo di contare i cicli un giorno di margine sarebbe anche troppo perfetto). Stante quanto sopra il conteggio di brevissimo sarebbe il seguente (in rosso) con immediata ripresa del rialzo o quello di riserva (in azzurro) dove mancherebbe un altro minimo(N.B. sul grafico ho scritto 1932 invece di 2032 :))) ). Al seguito di entrambi dovremmo poi avere il rally di Natale e i botti di capodanno :)

Ovviamente altre strade sono sempre possibili, diciamo che la mancata tenuta di 2030 aprirebbe la via verso tutt'altro conteggio e target 1960. Così sappiatevi regolare per gli stop.

Molto interessante anche il movimento dell'EURUSD che realizza ben 5 figure in un giorno. Se ricordate nell'analisi del week end scrivevo di 1.092 come target della onda 4 di medio periodo, ebbene siamo già un po' oltre, ma se deve essere l'ultima 4 ci può stare, a questo punto 1.10 si pone come target ideale e non dovrebbe superare 1.11. e la prossima dovrebbe essere l'ultima discesa verso 1.03/01. Possibile lì anche l'inversione di oro e petrolio?

mercoledì 2 dicembre 2015

SP500 3-12-15

Certo il finale dell'onda odierna è alquanto strano, ma, a quanto pare, siamo tornati all'ipotesi formulata nel week end, per ora con un semplice ritardo sul giorno di inversione, vedremo se domani la BCE creerà l'onda B

Sp500 2-12-15

Ben lungi dal riuscire a capire in modo chiaro i movimenti degli ultimi giorni, la mia impressione, però è che sia in corso ancora un'espansione in piena regola a partire dai 2066.

Il livello per considerare iniziata la correzione sale a 2082

sabato 28 novembre 2015

Sp500 30-11-15

Questa settimana, come al solito di questo periodo, ha visto una variazione insignificante e un notevole calo dei volumi.

Gli internals al momento sembrano indicare anche per le scadenze di questo mese una chiusura alta.

Quindi, se non ci saranno influenze particolari, specie di tipo geo politico mi aspetterei il seguente sviluppo sul quale azzardo anche le date.

Innanzitutto sul grafico ufficiale mancherebbe ancora un massimo, che potrebbe realizzarsi lunedì in zona 2105/2120 (un nuovo massimo, linea bianca) sarebbe indicato per confermare che l'onda corrente sia una I di 3.Cmq anche non si concretizzasse il conteggio non sarebbe necessariamente inficiato.

Per fine settimana dovremmo avere una prima discesa di cui la BCE potrebbe segnare il minimo e dar luogo a un rimbalzo, un qualche intervento di incremento sul QE è scontato, per cui potrebbe non esserci chissà quale effetto. Dopo il rimbalzo la correzione dovrebbe proseguire fino a 2040 dove la FED attuerà il famoso rialzo tassi togliendo incertezza al mercato e dando il via al rally di fine anno, consentendo anche la chiusura alta su indicata per le scadenze e una buona performance per i fondi.

Possibili alternativa... ..in caso di minacce terroristiche e guerre varie potrebbe rientrare in gioco la correzione fino 1960 secondo questo conteggio.

Altra possibilità, che al momento tenderei a scartare, un eccesso di positività con espansione e rally già in corso.

Il Dax sembra confermare l'impressione data in settimana cioè che debba allungare ancora.

EURUSD si avvicina al minimo assoluto dopo aver passato il precedente, la discesa sembra in rallentamento, ma di certo non è terminata, un eventuale 4 dove rientrare short avrebbe target intorno a 1.09

Situazione simile vale per oro e petrolio. Di seguito un tentativo di conteggio sull'oro di lungo periodo.

mercoledì 25 novembre 2015

Sp500 25-11-15

Gli avvenimenti di oggi hanno un po' alterato il corso normale del rialzo, una iv avrebbe avuto target 2072, si è toccato, invece 2065, ma il recupero successivo già mostra un'espansione della v, per il momento direi che almeno dovrebbe toccare 2102 nei prossimi giorni, poi vedremo.

Bisogna tener presente con pari possibilità anche un'altra variante, che la correzione odierna sia stata tutta un'altra espansione, per cui partendo dai 2000 non avremmo un i-ii-iii-iv-v in espansione, come nell'ipotesi precedente, ma I-II-i-ii- e ciò darebbe luogo ad un'ulteriore accelerazione del rialzo.

lunedì 23 novembre 2015

Sp500 DAx Fib etc. 23-11-15

La settimana è andata come previsto, con conclusione delle scadenze in prossimità dei massimi. A giudicare dai movimenti appena passati direi che la iii è ancora in corso, ricordando che questa è la settimana del ringraziamento per cui avremo chiusura giovedì e mezza sessione venerdì in America, mi aspetterei prosecuzione del rialzo, magari con lateralità la settimana prossima in attesa della BCE il 3/12.

Concludendo nulla di nuovo sul conteggio dello sp, un po' preoccupante il sentiment passato in netto territorio positivo.

Confermando l'impressione che ogni indice stia segnando un percorso diverso posto anche la mia impressione sul Russell.

Il dax ha raggiunto il target indicato, ora o mostrerà qualcosa di completamente diverso sparando al rialzo, o andrà in laterale attendendo la BCE.

Il fib resta più debole e con una formazione che non promette nulla di buono.

La mia idea è che terminato questa onda rialzista in America, tutto si riallineerà nella successiva correzione, gli USA potrebbero fare una II di 3, il dax una 2 e il fib potrebbe addirittura tornare in zona 20k/20500.(prima settimana di dicembre?)

EURUSD continua nella sua discesa, ipotizzando il conteggio seguente potremmo avere un rimbalzo a 1.095, ma è sempre un punto di ingresso short, salvo segnali particolari il trend è ribassista e mi asterrei da avventure long.

Le materie prime, sia oro/argento, sia petrolio sembrano allineate con l'EURUSD, con i primi due che si mantengono in prossimità degli ultimi minimi

e il petrolio che sembra rallentare la sua discesa, per tutti è possibile un rimbalzo a breve.

giovedì 19 novembre 2015

SpX 18-11-15

L'andamento odierno sposta le probabilità a favore dell'ipotesi più rialzista, sospinta anche dal generale pessimismo di questi giorni e dagli stop sulle posizioni short che man mano vengono a scattare, di questo passo potremmo avere le scadenze su nuovi massimi con conseguente conferma del rialzo. Il target indicato 2200/2230 è il minimo da raggiungersi sul lungo termine.

mercoledì 18 novembre 2015

Sp500 Dax 17-11-15

Oggi abbiamo avuto un allungo fino 2063 e poi un ritorno alla chiusura di ieri, secondo me la cosa va interpretata come fine della 3 e formazione della 4. LA 5 dovrebbe quindi collocarsi in zona 2071/75. In coerenza con l'idea di avere la scadenza di novembre alta avrei le seguenti due ipotesi:

- continuazione al rialzo in forma di ending diagonal, con conclusione venerdì e quindi senza dare occasione alle posizioni short, aperte nei giorni scorsi, di uscire; - correzione dopo i 2071 in zona 2030 per l'ennesima trappola short, formando un'espansione long e preparando il famoso rally di Natale.

Compatibile con entrambe, sarebbe l'idea di una 5 sul dax a 11250.

E' chiaro che la prima ipotesi può poi, svilupparsi sia in espansione (come la seconda), sia essere classificata come x e quindi attendendo un nuovo abc con target 1960.

martedì 17 novembre 2015

Spx 17-11-15

Come previsto apertura in gap down e risalita, dopo un'esitazione di qualche ora raggiunto il target dell'ipotesi rossa, questo viene superato facendola venir meno, restano quindi l'ipotesi - azzurra (sul grafico sono indicati i possibili target a seconda della conformazione della x) e quella - verde (nuovi massimi) Per le prossime due sessioni mi aspetterei un giorno di consolidamento e uno di ulteriore allungo, interscambiabili per l'ipotesi azzurra. Per l'ipotesi verde potremmo avere formazione di espansioni o allunghi continui, cercheremo di dirimere la questione in seguito. Nel brevissimo mi aspetto cmq ulteriori rialzi.

domenica 15 novembre 2015

Spx Dax Fib 15-11-15

Osservando spx dax e fib francamente sembrano 3 quadri diversi, ma andiamo per ordine. SPX si è comportato come previsto raggiungendo i 2020, c'è stato però in chiusura di venerdì il "fattore esterno", che potrebbe aver modificato le cose in corso d'opera, così al momento preferisco il seguente conteggio leggermente peggiorato, "leggermente" perchè il precedente attentato non ebbe praticamente conseguenze sulle borse. Considerando il sentiment particolarmente negativo e gli internals che propendono per un recupero, mia aspetterei per lunedì un'apertura in gap down con risalita per tutta la settimana ovvero fino alle scadenze, target 2060/85. Se non ci fosse nemmeno il gap down poco cambierebbe, valido il conteggio più ottimista illustrato giovedì e stesse prospettive per la settimana.

Il conteggio illustrato considera un movimento regolare, ma il gap down potrebbe includere tutte le onde residuali e realizzarsi direttamente in zona 1990

Nel grafico sono cmq presenti 2 ipotesi: - risalita immediata verso nuovi massimi ovvero partenza della 3 accontentandosi dei livelli raggiunti - rimbalzo a formare una X e nuova discesa verso il target ideale 1960 prima della 3 - ci sarebbe poi quel pattern di Gartley che indicherebbe un ribasso verso nuovi minimi e che ho scartato tempo fa, magari potrebbe "tornare in vita" se l'attentato avesse conseguenze maggiori di quanto atteso, al momento continuo a considerarlo residuale.

Il Dax è sceso così poco da farmi pensare più ad una iv che una 2, ma potrebbe trattarsi anche di una 2 scarsa.

Consiglio sempre di guardare allo sp, qui potrebbe concretizzarsi la in linea con la seconda ipotesi dello sp o trattarsi di una 2 scarsa in linea con la prima.

Sul Fib non tornano i conti, tutta la salita ha più l'aria correttiva che impulsiva di una 1, conseguentemente potrebbe tornare addirittura in zona 20000/20500, cmq siamo a un passo dai 21350 già indicati come target ideale nel caso fosse in corso una 2.

Il petrolio continua la sua discesa in maniera regolare è in corso una III di 5 e mi pare ancora presto perchè si formi una IV

Oro è argento sono tornati molto rapidamente sui minimi, in fondo sembrano allineati al petrolio, possibile che formino un bottom in contemporanea.

EURUSD non ha ancora segnato un minimo inferiore a 1.05 quindi la discesa continua, possibile un rimbalzo a 1.095/1.1 dove shortare ancora.

Infine tanto per ricordare un'evidenza a tutti, presto o tardi colpiranno anche noi...distruggiamoli prima!!!

venerdì 13 novembre 2015

Sp500 13-11-15

Come già scritto nei commenti, con l'affondo odierno direi che l'ipotesi di una iv di 1 sia da scartare, resta quindi solo l'ipotesi della 2 in corso che ha target da 2040 (già raggiunto) a 1960. Dal conteggio intraday direi che ci sia ancora un po' di spazio, variabile a seconda che questa Y si articoli in 3 o 5 onde

Il grafico si presta ad illustrare anche un elemento tecnico, quando un canale di medio periodo viene rotto nella medesima direzione del trend la rottura costituisce tipicamente una 3 in corso ed è facile che la 4 relativa si riappoggi al canale breakato.

Il conteggio esposto rappresenta una view prudente, potrebbe essercene uno più negativo, ponendo la iii centrale a 2040, quindi tutte le onde precedenti sarebbero espansioni.

giovedì 12 novembre 2015

SP 12-11-15

I futures han segnato un top a 2087 in premercato in piena zona target per poi riprendere la discesa con qualche esitazione.

Per quanto possibile il conteggio appare più chiaro sul future includendo i movimenti fuori mercato, se il tutto è sorretto dovremmo vedere un'accelerazione ribassista in giornata e possibilmente il minimo di questo movimento entro venerdì.

martedì 10 novembre 2015

Sp 11-11-15

Sessione laterale e in fondo nulla di nuovo, continuazione del rimbalzo che potrebbe andare a 2084/89 prima di ridiscendere.

lunedì 9 novembre 2015

Sp500 10-11-15

Primo obbiettivo raggiunto, ora bisogna vedere se si prosegue per la rossa o si va su nuovi max per l'azzurra.

A prima vista il rimbalzo dai minimi appare appunto tale cioè correttivo, quindi mi aspetterei un a prosecuzione del ribasso con rimbalzo massimo 2084, ma se si prosegua per 2020 (ipotesi rossa) o aggiusti il minimo per poi risalire (azzurra) saper non è dato.

domenica 8 novembre 2015

Sp500 DAX EUR gold 8-11-15

La settimana è stata negativa, come indicato, ma non quanto mi aspettassi, guardando il grafico abbiamo una formazione correttiva semilaterale che potrebbe essere già completa e per di più con un segnale di forza alla chiusura di venerdì, nel contempo non si sono raggiunti i 2060 indicati e persistono divergenze negative sugli indicatori di medio termine, ma il Russell che finora era l'indice più debole ha chiuso venerdì una sessione tutta al rialzo segno che "qualcuno" rimasto fuori durante il rally ha cominciato a comprare le midcaps al primo storno,

infine il sentiment generale è sempre più positivo. Ora con tutti questi elementi contraddittori non è possibile esprimersi sul brevissimo, posso solo indicare le possibili strade in ordine di preferenza:

viola - la forza prosegue per qualche sessione andando a chiudere il rialzo a 2135, aumentando però in tal modo le divergenze già sussistenti, quindi si correggerà per la 2 a 2020/1960 subito dopo;

azzurro - la forza mostrata venerdì potrebbe limitarsi al brevissimo ed estinguersi in una sessione raggiungendo i 2110 per poi andare sul target 2060, quì chiudere una IV e andare in rally a 2135 per poi scendere a 2020/1960 per onda 2;

azzurro verde - come sopra ma invece di andare a 2135 si prosegue direttamente per i 2020/1960;

rosso - era tutta una trappola, le divergenze prevalgono e si va direttamente a 2020/1960.

Il DAX ha raggiunto in ritardo il target previsto, che coicide, tra l'altro con la mm200, livello che dovrebbe essere quantomeno "sentito". Per il momento è attesa sempre la correzione a 10000

EURUSd non rimbalza e quindi non lascia occasioni per l'ingresso short, ma prosegue nel suo ribasso, possibile rimbalzo a 1.1 dove considerare sempre e solo ingressi short.

Argento e oro non tengono i supporti indicati, è probabile quindi la formazione di nuovi minimi, ma il ribasso di lungo sembra in rallentamento, per cui non mi aspetto minimi molto inferiori ai precedenti.

Il petrolio smentisce il conteggio con l'estensione, ma sembra cmq debole col ribasso in prosecuzione

venerdì 6 novembre 2015

Spx 6-11-15

Negli ultimi due giorni il movimento è stato più che altro laterale, ma è atteso il dato sul lavoro per venerdì, questo potrebbe mettere un po' di pepe al mercato in entrambe le direzioni.

Al momento il conteggio sembra il seguente, ove 2065 rappresenta lo spartiacque, fin lì potrebbe essere in corso una 4 con target finale 2128 salvo espansioni, a rottura di questo livello, invece sarebbe in corso la 2 di grado superiore con target minimo 2020 e ideale 1960.

N.B. valori e grafico indice.

giovedì 5 novembre 2015

EURUSD e oro mancano il rimbalzo

EURUSD e oro mancano il rimbalzo, cio nonostante DAx e sp si sono mossi come previsto completando la salita e iniziando (pare) la correzione. DAx ha mancato il target, ma ha comunque segnato un nuovo massimo per cui il conteggio resta valido. Primo obbiettivo 10600.

Per lo sp500 che abbia fatto l'ultimo rialzo in failure fuori mercato o meno, non ha importanza, primo obbiettivo 2060

I suddetti primi target fermeranno la discesa solo se quella appena completata fosse la III di 1, tanto per considerare tutte le ipotesi, se invece è terminata la 1, come da attese il target minimo si pone a 2015 e 10350.

Non posso indicare nulla per il fib che non è allineato agli altri.

mercoledì 4 novembre 2015

Sp500 Gold € 4-11-15

Come avevo intuito Sp era mancante di una v e poi si è spinto anche poco oltre i previsti 2106, ma a questo punto il conteggio dovrebbe essere terminato, forse, ma molto forse potrebbe mancare un ultimissimo massimo a 2112, ma propenderei più per inizio di correzione immediata. In relazione a quanto realizzato i target si sono alzati a 2015 e 1960.

Propendo per questa idea anche perchè oro e argento si son portati in pochissimi giorni sui supporti indicati, qui devono dimostrare la loro tenuta per il rialzo e cmq un rimbalzo su questo punto sarebbe dovuto.

Anche EURUSD sembra aver già iniziato il suo rimbalzo verso 1.1275.

Il DAx è di nuovo a un passo dagli 11050 pronosticati.

Il fib cede quasi di schianto in mattinata per poi recuperare dietro gli americani, di sicuro non è un bel vedere e potrebbe essere pronto a cedere.

Unico neo, vedo tutti parlare solo di short!

martedì 3 novembre 2015

Sp500 dax fib 3-11-15

Oggi correzione fino a 2064 e rally a 2100, tutto secondo lo schema viola, potrebbe quindi segnare il max in zona 2102/2106 future.

Il Dax pare concretizzare il conteggio simile con la v di 1 in corso e target 11050.

Il fib che combina lo sa solo lui, ma non mi da affatto l'impressione di voler andare su nuovi max nell'immediato.

domenica 1 novembre 2015

Sp500 DAx fib oil gold etc 2-11-15

Rispetto alla settimana scorsa, si mantengono in essere le 3 ipotesi con le rispettive probabilità. Nel frattempo si è completata l'onda successiva, quindi abbiamo:

- La mia favorita (conteggio azzurro) che prevede il massimo compiuto venerdì e discesa per tutta la settimana verso i target 2006 prudente e 1950 ideale.

- La Caldaro's view per cui si sarebbe completata solo un'onda 3 di 1 (conteggio viola), dovrebbe tenere 2062 per la 4 e avere 2105 come target ideale per la 5 (per questa ipotesi starei attento ad un eventuale salita dei future fuori mercato a creare un nuovo massimo che poi non trovi riscontro sul grafico ufficiale, similmente a quanto realizzato venerdì.

- Il pattern di Gartley, poichè i 2100 non sono stati raggiunti è ancora possibile, con discese sotto il minimo.

Il russell nonostante il piccolo allungo della settimana,mostra ancora debolezza, non essendo riuscito nemmeno a superare la ribassista principale.

Il Dax è, tutto sommato in linea con l'America, sembra ver completato una terza onda mi aspetto quindi 10500 per la 4 e 11050 per la 5, successiva discesa a 10000.

Il fib invece è arrivato spompato a queste ultime sessioni, anche quì sembra in tre onde, ma senza troppe prospettive di allungare a breve e quindi correttive, il che implica la possibilità di un ritorno in zona 20000.

Il petrolio si è comportato come previsto, ovviamente per un conteggio lineare non deve superare il punto 2 rosso

Oro e argento ha completato il movimento al rialzo, nelle prossime sessioni vedremo se è iniziato un rialzo di lungo periodo e, in tal caso dovranno tenere i supporti a 1120 e 14.9 oppure se prosegue il ribasso.

EUR_USD ha allungato, il ribasso, per cui ho rettificato il conteggio come segue, possibile rimbalzo a 1.1275/13 dove riaprire gli short.