Translate

Cerca nel blog

Ricordate di passare dai link presenti in questa pagina quando fate shopping su Amazon per regalare qualche spicciolo al blog. Remember to use the links on this page when you shop on Amazon to give some money to the blog

Alexa Echo

domenica 27 maggio 2018

28-5-18

La sessione di venerdì non ha fornito ulteriori elementi, essendo rimasta nel range precedente, cosicché l'ultima analisi sullo sp500 che riporto di seguito resta valida.
Queste di fine settimana avrebbero dovuto essere sessioni ribassiste (ci sarebbero a disposizione ancora 1/2 sessioni) per la chiusura del secondo T, ma ogni tentativo di discesa è stato recuperato in giornata, nonostante cattive notizie e brutti dati, il che comincia a ricordare il clima positivo di qualche mese fa. Il conteggio partito dall'ultimo minimo a 2591 è suddiviso, secondo me in tre onde.
Il che lascia aperte tutte le strade, ma limitandosi al brevissimo, poichè i tentativi ribassisti non hanno avuto successo e si leggono facilmente tre onde anche nella discesa,...
- potrebbe essere terminata la correzione di onda iv (ed il relativo T) e seguire un nuovo allungo con target ideale 2758. verde
- potrebbe ancora essere in corso onda iv che si articoli in abcde (mancando ancore una o due sessioni alla chiusura del T), che dovrebbe segnare un minimo inferiore a 2704, ma non necessariamente raggiungere il target a 2691 indicato in precedenza. rosa
- potrebbe essere in corso una prima onda ribassista del ribasso con target 2590, in tal caso dovrebbe accelerare la discesa a breve e preferibilmente non andare oltre i 2740. rosso

In conclusione lo svilupparsi di un allungo sopra 2740 sposterebbe le probabilità a favore di un rialzo partito dall'ultimo minimo a 2590, si resta per l'onda E in caso contrario.

E' abbastanza evidente che la discesa è dovuta al cedimento del petrolio, infatti l'indice tecnologico non ne ha risentito e mostra la sua maggior forza che potrebbe portare fino a 7100.
Ricordo che lunedì, Wall Street è chiusa per il Memorial day quindi ci saranno solo i future attivi in una sessione part time.

La Germania ha raggiunto il top del rintracciamento indicato per poi cominciare a risentire della situazione geopolitica che coinvolge l'Italia in primo piano. Una correzione fino a 12500 mi sembra opportuna.
L'Italia ha ceduto violentemente, eppure ci si avvicina all'importante supporto dei 22000 dove potrebbe partire un buon rimbalzo fino ai 23500. Per il future bisogna sottrarre 200 punti.
Il petrolio dovrebbe rintracciare in zona 65/61 più probabile 61.
L'EURUSD raggiunge in pieno il primo target previsto tempo fa, ovviamente risente del clima europeo e non accenna a rimbalzare, abbassando sempre più il target di un eventuale rimbalzo, ora posto a 1.198. Permane il forte ipervenduto. Sebbene il target principale sia stato raggiunto teniamo presente che si potrebbe scendere ancora fino a 1.12 per il successivo.
Infine l'oro, ha tutta l'aria di aver segnato il minimo tanto atteso e mostra una notevole resistenza da ogni discesa, secondo il conteggio dovrebbe partire una 3 di lungo periodo, ma è anche normale che continui la fase di accumulazione finchè il dollaro non comincerà a perdere terreno.

Nessun commento: